BMW M2 Competition, massima potenza

La leggenda narra che siccome la M2 per i tecnici BMW non era abbastanza "competitiva" si è deciso di farcela diventare, dotando la piccola sportiva di un 3.0 biturbo da oltre 400 CV, seguendo uno dei mantra automobilistici che recita di mettere tanta potenza in un "contenitore" in apparenza troppo piccolo per gestirla e vedere se poi è tanto bravi da realizzare tutti gli strumenti per farlo. Ironie a parte, la nuova M2 Competition è davvero un piccolo mostro che si arricchisce di modifiche essenziali anche alla carrozzeria e agli interni oltre che, ovviamente, alla meccanica principale ereditata dalle sorelle M3 ed M4.

Com'è

Come detto la M2 Competition monta ora il motore biturbo N55 da 3.0 litri che le regala 410 CV con 550 Nm di coppia In altre parole, M2 Competition è più potente della Mercedes-AMG CLA 45 e della Audi RS 3. Ma anche l'Audi TT RS e la Porsche Cayman GTS dovrebbero fare attenzione, perché la piccola tedesca le incalza da vicino. Trazione posteriore e cambio manuale anche parla competition la formula è quella classica delle auto fatte per far divertire. Il pigri del piede sinistro, possono però scegliere anche un automatico a doppia frizione a sette velocità. In questa configurazione si arriva a fare lo 0-100 in 4,2 secondi (in manuale 4,4). Più potenza significa anche maggior bisogno di aria fresca. Gli ingegneri BMW ha risolto questo problema con un "doppio rene" più grande e una nuova grambialatura anteriore con prese d'aria molto più ampie, oltre a tutt...