Lusso e tanta tecnologia in esposizione tra i viali della kermesse torinese

La Jeep Renegade era una delle anteprime internazionali più attese di questa quarta edizione del Salone Parco Valentino 2018. Nonostante l'interesse per le "alte", però, c'è ancora chi guarda alle familiari, qui rappresentate alla grande da Volvo V60 e Peugeot 508. La Hyundai Kona Electric, invece, rema controcorrente: sono ben 470 i km di autonomia dichiarati dalla Casa coreana percorribili con una ricarica. Scopriamole insieme.

Volvo V60, la station wagon per eccellenza

Lo stile della Volvo V60 riprende quello dalle sorelle maggiori V90, XC60 e XC90, con la tipica firma luminosa a LED a "martello di Thor" dei gruppi ottici anteriori, la fiancata pulita e il posteriore con i fanali a sviluppo verticale tipici della Casa di Gotemborg. Parlando di station wagon però la cosa che conta è la capacità di carico, che qui raggiunge i 529 litri di capienza superando la concorrenza tedesca. L'impostazione degli interni è quella tipica del marchio, con il grande schermo dell'infotainment al centro della plancia da cui si comandano tutte le funzioni della vettura. Sarà in vendita prima della fine dell'estate, anche con le motorizzazioni ibride T6 e T8 da 340 e 390 CV.

Le novità più attese di Parco Valentino 2018
Le novità più attese di Parco Valentino 2018

Volkswagen Touareg, linee pulite e tanta tecnologia

A Parco Valentino la nuova Touareg completa la famiglia di SUV Volkswagen accanto alla piccola T-Roc e alla capiente Tiguan Allspace. Il frontale è caratterizzato dall'enorme griglia che si allunga fino a fondersi con i gruppi ottici a LED, con le prese d'aria inferiori in tinta brunita esclusive però dell'allestimento R-Line. Il posteriore è caratterizzato da tratti morbidi ma decisi, con i fanali a sviluppo orizzontale che risultano più sottili rispetto alla precedente generazione. All'interno lo schermo centrale dell'infotainment da 15" fa da padrone, soluzione che ha permesso di eliminare tutti i tasti fisici a favore di design e pulizia delle linee.

Le novità più attese di Parco Valentino 2018

La premium del Leone

Cambia totalmente rispetto alla precedente generazione: la Peugeot 508 si rinnova da cima a fondo, sia all'esterno che per quanto riguarda gli interni. La sportività del frontale è esaltata dalla firma a LED verticale che, nella parte inferiore, va a raccordarsi con la griglia di raffreddamento, mentre il posteriore – imponente - è caratterizzato del portellone di accesso al vano bagagli da 487 litri e dalla fascia nera che unisce i gruppi ottici orizzontalmente. L'impostazione degli interni riprende quella della 3008, con l'i-Cockpit e la "pianola" sotto lo schermo touchscreen al centro della plancia. La pelle dei sedili, i rivestimenti interni in materiali pregiati e i finestrini senza cornice proiettano di diritto la 508 tra le premium, non avendo niente da invidiare alle tedesche.

Le novità più attese di Parco Valentino 2018
Le novità più attese di Parco Valentino 2018

470 km di autonomia elettrica per la Kona a batterie

Rimaniamo in tema SUV, ma in scala ridotta. Lorenzo ce l'aveva già presentata in anteprima, ma ecco che la Hyundai Kona Electric fa il suo debutto anche davanti al pubblico italiano. Le linee sono quelle della Kona che tutti conosciamo, ma non sfuggono i tratti tipici delle elettriche. La mascherina frontale, per motivi aerodinamici e per la mancanza del motore termico, è sigillata, ad eccezione dello sportello apribile per effettuare la ricarica. Cerchi e griglie sono studiati per ottimizzare l'aerodinamica e massimizzare l'autonomia del motore elettrico che, con batterie da 99 o 150 kW, garantisce una percorrenza, sulla carta in attesa della prova, dai 300 ai 470 km con una ricarica.

Le novità più attese di Parco Valentino 2018

 

Leggi anche:

Le novità più attese di Parco Valentino 2018