In esposizione i capolavori di stile ed eleganza firmati Bertone, Italdesign e Pininfarina, da sempre rappresentanti del design italiano nel mondo

“Torino capitale dell’auto, e non solo per vocazione storica”. Con queste parole la Sindaca Chiara Appendino ha inaugurato la quarta edizione del Salone Parco Valentino che quest’anno celebra, tra tutti, Italdesign, Bertone e Pininfarina, gli atelier che più di tutti gli altri hanno elevato il concetto di design, stile ed eleganza italiana nel mondo. Impossibile fare una selezione tra i tanti capolavori che è possibile ammirare fino a domenica 10 giugno: scopriamoli insieme.

Buon compleanno Italdesign!

Era il 1968 quando Giorgetto Giugiaro e Aldo Mantovani fondarono la Società Italiana Realizzazione Prototipi che, nel 1987, sarebbe diventata Italdesign. L’azienda spegne quindi cinquanta candeline e, per l’occasione, 30 tra i prototipi più belli e famosi hanno trovato posto nella splendida cornice del cortile del Castello del Valentino. Selezionarne qualcuno è davvero difficile: si va dalle Bugatti 18/3 Chiron e EB112, antesignane rispettivamente dell’attuale Chiron e del prototipo Galibier, alla Maserati Buran, dalla monovolume Lancia Megagamma del 1978 alla più recente Structura del 1998. Impossibile non citare la DeLorean DMC12 del 1981 protagonista nella saga di Ritorno al Futuro e la Volkswagen W12, una delle prime sportive del Gruppo inspiratrice delle hypercar attuali. Molto simile a quella arrivata sulle nostre strade la concept dell’Alfa Romeo Brera del 2002, con le sue porte ad elitra e il muso allungato. Non mancano BMW, Ferrari e Aston Martin, rese uniche dalle inconfondibili linee dell’atelier di Moncalieri.

Più unici che rari, tutti i prototipi di Parco Valentino 2018
Più unici che rari, tutti i prototipi di Parco Valentino 2018

La Mostra dei Prototipi

L’esposizione continua al di fuori del cortile del Castello, in un’area dedicata - la Mostra dei Prototipi - in cui è possibile ammirare capolavori quasi impossibili da vedere altrove. Tra le più caratteristiche la Spada Codatronca, con le sue linee tagliate di netto e il posteriore verticale, la Touring Superleggera Sciàdipersia con base Maserati GranTurismo e la Techrules Ren firmata dalla GFG di Giugiaro. Tra le concept di ieri e di oggi esposte brillano la Pininfarina Sergio del 2013 su base 458, le Lamborghini Countach e Miura disegnate da Bertone e la Pagani HP Barchetta del 2017, un’auto incredibile prodotta in soli tre esemplari dal prezzo di circa 20 milioni di euro ciascuno. Tutte in esposizione fino alle 24:00 del 10 giugno.

Più unici che rari, tutti i prototipi di Parco Valentino 2018

Leggi anche:

 

Più unici che rari, tutti i prototipi di Parco Valentino 2018