Il neo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti parla dei progetti del capoluogo piemontese

Dopo essersi affermata come Capitale delle Supercar in occasione del Salone Parco Valentino, Torino si conferma Capitale dell’Auto, e non sono per vocazione storica; sarà infatti la prima città in Italia ad avviare un programma per lo sviluppo su strada delle auto a guida autonoma. Lo ha affermato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, che definisce il capoluogo piemontese “una città laboratorio all’avanguardia in un settore che creerà ricchezza e posti di lavoro su un piano di sostenibilità, di migliore gestione del traffico e di maggior sicurezza”. Il neo ministro è intervenuto in questo modo in merito al progetto “Smart Road” sviluppato in partnership tra il Ministero e la città di Torino, che ha poco firmato con Italdesign per lo sviluppo in loco di questa tecnologia e che potrebbe, secondo indiscrezioni non confermate, aprire anche ad Apple e Volkswagen.

Sperimentazioni anche su strade aperte al traffico

Il Ministero ha trattato l’argomento attraverso il decreto ministeriale 20/2018, con cui stabilisce i requisiti fondamentali a cui devono rispondere le strade che si candidano a smart road e le condizioni a cui devono attenersi per poter diventare terreno di sperimentazione della guida autonoma. Torino ha risposto presente, studiando un percorso interno alla città dove le auto senza pilota potranno testare i loro sistemi: si partirà da aree chiuse al traffico per poi arrivare a test su strade aperte. Sperimenterà anche un sistema di notifica che, tramite connessione internet, avvertirà le auto di pericoli imminenti e consiglierà la velocità per poter prendere l’onda verde semaforica.

"La nostra capitale dell’auto è la perfetta sintesi tra storia e futuro, con la tradizione che si fa innovazione"

Si guarda al futuro

La Sindaca del capoluogo piemontese, Chiara Appendino, ha ribadito l’interesse nello sviluppare in prima linea le tecnologie che nel prossimo futuro aiuteranno la guida cittadina. Una città, Torino, con un know how unico alle spalle rappresentato da un’industria automobilistica leader sul mercato, che potrà avvalersi dell’aiuto dei Politecnico per un contesto di ricerca di assoluta eccellenza. Il Ministero supporterà passo passo le amministrazioni locali, garantendo il dialogo tra le diverse divisioni e offrendo un aiuto in caso di necessità.

Leggi anche: