Il costruttore tedesco ha lanciato il suo primo modello nel 1998 e da allora ha “giocato” molto sul design, in particolare grazie a tante concept car

Al giorno d'oggi è difficile vedere su strada auto con 20 anni di vita, nonostante l'età media delle vetture che circolano nel nostro paese sia di quasi 11 anni. Una macchina fra quelle che “resistono” più a lungo è la smart di prima generazione, lanciata nel 1998, lunga solo 2,50 metri e diventata perciò un must nelle metropoli in cui il traffico e gli ingorghi sono all'ordine del giorno, a maggior ragione considerando che in molti le parcheggiano trasversalmente al senso di marcia (anche se far ciò non è possibile in Italia).

I consumi sono da scooter

In molti quindi hanno deciso di non privarsi della smart “originale”, una vettura avveniristica per l'epoca e in grado a suo modo di fare la storia, visto che all'interno di una carrozzeria molto compatta offriva due posti, un bagagliaio ampio a sufficienza per la spesa e un motore a due cilindri turbo benzina o diesel, non certo un mostro di potenza o vivacità ma in grado di farle percorrere tanta strada consumando pochissimo: per la diesel da 41 CV era dichiarato un consumo medio di 3,5 l/100 km, pari a 28,6 km/l.

Ha puntato su linee coraggiose

La prima generazione della smart fortwo è entrata in vendita nel 1998 e ha ceduto il “testimone” alla seconda nel 2007, che a sua volta non è stata sostituita prima del 2014. In 20 anni di smart sono arrivati tanti modelli sperimentali o proposte di stile. In questa galleria di immagini ne abbiamo raccolti 8, tutti originali e fuori dalle righe come l'auto di partenza.