La casa tedesca ha visto finire su internet le immagini depositate del nuovo SUV grande, che verrà presentato entro fine 2018

Per BMW è diventato un “vizio” lasciarsi sfuggire le immagini di brevetto dei suoi nuovi modelli, tanto è vero che solo ultimamente è successo con le X2 e Z4. All'elenco si aggiunge ora la X7, il SUV grande in arrivo fra pochi mesi che sarà prodotto negli Stati Uniti insieme alle X3, X5 e X6. I disegni sono finiti in rete e da quel momento hanno “rovinato” i piani della BMW, che sperava di mantenere il riserbo sull'auto almeno fino al mese di novembre, quando è in programma il Salone di Los Angeles e il SUV verrà mostrato in anteprima assoluta. Guardando le nuove immagini possiamo capire con grande anticipo dov'è stata modificata l'auto di vendita.

A cambiare sono i dettagli

La BMW X7 si rifà infatti al prototipo X7 iPerformance, da cui eredita per intero la carrozzeria (lunga 5,02 metri) ma non i dettagli. Osservando i disegni si nota infatti che la X7 ha un look assai meno elaborato rispetto alla proposta di stile, tanto da perdere le “zanne” cromate sul fascione anteriore e anche il fregio ricurvo che le univa al listello sul paraurti: al loro posto ci sono aperture di raffreddamento tradizionali e un “semplice” inserto cromato orizzontale. La tradizionale mascherina a doppio rene continua ad essere di taglia extralarge, ma questa è una caratteristica comune a tutte le BMW più recenti. Sono cromati anche i fregi nella parte bassa della fiancata e al fondo dei vetri laterali, mentre al posteriore c'è una modifica più profonda: i fanali della X7 sono meno lunghi e rastremati della iX7 Performance. Anche dalla “coda” sono stati eliminati i vistosi dettagli cromati a forma di zanne.

Leggi anche:

Nella plancia ci sono 2 schermi

Il nuovo SUV dell'Elica ha 7 posti su 3 file di sedili ed è studiato in particolare per gli Stati Uniti, dove modelli con queste caratteristiche hanno molto successo. L'interno dovrebbe rivelarsi pressoché analogo alla BMW X5, quindi avrà un massiccio mobiletto centrale e due schermi affiancati da 12,3” l'uno: quello di sinistra per la strumentazione, quello di destra per il sistema multimediale. I motori dovrebbero essere gli stessi 3.0 a sei cilindri della X5, prevista negli Usa anche con un V8 4.4 da 462 CV. In seguito dovrebbe arrivare inoltre un motore ibrido con batterie ricaricabili.

BMW X7, i bozzetti del grosso SUV tedesco