Più leggera, la coupé inglese cresce all'esterno e ha una meccanica aggiornata: il cambio è a doppia frizione

Il paesaggio dalla strada panoramica del Grossglockner (Austria) è spettacolare. Trenta chilometri di strade si aggrovigliano in 36 curve che serpeggiano verso il confine italiano, portandoci fino ad un'altitudine di 2.500 metri sul livello del mare. Questo è uno scenario meraviglioso per guidare la nuova Bentley Continental GT. Non soltanto perché ci sentiamo al centro di uno fra i grandiosi viaggi nobiliari del passato, ma anche perché Bentley ha usato proprio queste strade per sviluppare la seconda generazione della Continental GT.

Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada

Com'è

Il costruttore inglese è riuscito ad eliminare 80 chili rispetto al vecchio modello, ma questo non significa che la Continental GT sia diventata all'improvviso agile e reattiva: il peso dichiarato è pur sempre di 2.200 chili. Bentley ha realizzato la scocca in alluminio e fatto ricorso a nuovi processi produttivi, riuscendo in questo modo ad utilizzare adesivi strutturali al posto delle normali (e più pesanti) saldature. La Continental GT pesa meno pur misurando 4 cm in più in lunghezza (in tutto sono 4,85 metri), 1 cm in larghezza e 1 cm in altezza. La distanza fra le ruote è cresciuta di oltre 10 cm, un "dettaglio" che ha portato gli stilisti della casa inglese a rivedere profondamente la sagoma laterale: l'asse delle ruote anteriori si trova quasi 13 cm più in avanti e ciò ha permesso di arretrare il motore, con tutto quello che ne deriva in termini di maneggevolezza. Basti sapere che la distribuzione dei pesi fra i due assi è passata da 58/42 della prima generazione a 55/45 della seconda. Il motore sovralimentato W12 6.0 è stato profondamente aggiornato e ora adotta l'iniezione diretta della benzina, pesa quasi 31 kg in meno e si abbina ad un nuovo cambio doppia frizione a 8 marce.

Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada
Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada

Come va

Le prestazioni di cui è capace la nuova Continental GT sono impressionati per una vettura di questa mole, visto che la due porte inglese accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi e sfiora i 340 km/h di velocità massima. Non a caso Bentley ha optato per enormi dischi freno da 42 cm e 38 cm dietro. A piena potenza il W12 fa paura e le sue turbine soffiano come quelle di un camion diesel, ma in realtà l'erogazione della potenza non ha nulla a che vedere con un motore da lavoro: è senza limiti, senza sforzo e facilissima. Per di più il pedale dell'acceleratore ha una corsa molto lunga, quindi non si viene mai travolti dalla forza del motore. Il cambio a doppia frizione è morbido ed elastico come il vecchio automatico a convertitore di coppia, ma non si è dimostrato impeccabile quando la strada si è fatta più ripida. In queste condizioni abbiamo potuto provare le diverse modalità di guida. a partire dalla più "morbida" Comfort fino alla reattiva Sport, dove il cambio diventa più pronto, lo sterzo più comunicativo e la trazione integrale viene ripartita diversamente: non più al 38% sulle ruote anteriori e al 62% su quelle posteriori, ma al 17/83%. La Continental GT è più facile da mandare in curva rispetto a prima e non va in crisi sulle strade di un passo alpino, complice la novità delle barre anti-rollio attive, che rendono l'assetto più piatto e meno sensibile ai trasferimenti di carico.

Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada
Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada
Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada

Curiosità

Le Bentley sono fra le poche auto costruite per la gran parte in maniera artigianale, quindi non in catena di montaggio ma dall'uomo. Basti sapere che il rivestimento interno della portiere a forma di diamante è stato messo a punto in 18 mesi. La costruzione artigianale fa si che a richiesta si possano avere 15 varietà di pelle per i sedili.

Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada
Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada

Quanto costa

Il prezzo in Italia è di 207.300 euro, ma lievita sensibilmente mettendo mano al ricchissimo catalogo di accessori e personalizzazioni: all'interno per esempio si può scegliere fra 8 diversi rivestimenti in legno e un equipaggiamento semplice come il regolatore di velocità adattivo costa ben 2.700 euro.

Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada

Scheda

Motorizzazione provata: Bentley Continental GT W12
Quando arriva: già in vendita
Quanto costa: 207.300 euro
Quanti CV ha: 590
Quanto consuma (ciclo combinato): 14,3 l/100 km
Quanta CO2 emette: 330 g/km
0-100 km/h: 4,5 sec
Garanzia: 2 anni

Nuova Bentley Continental GT, prima prova su strada