Citroen C5 1.6 e-HDi Seduction, lusso in economia

Nel caso delle versioni "ad alta efficienza" che un po' tutti i costruttori stanno proponendo in questi ultimi anni, la prima domanda che un potenziale cliente dovrebbe porsi è: ma quest'auto veramente consuma meno, quindi mi farà risparmiare? Nel caso della Citroen C5 1.6 e-HDi 110 Fap CMP-6 Seduction possiamo dire di sì. Non sono tante le berline che in questo segmento possono vantare valori di consumo così bassi, in media 5 l/100 km come abbiamo riscontrato nella nostra prova nelle condizioni più diverse, ed insieme offrire comfort di ottimo livello e look gradevole. Il tutto offerto ad un prezzo di partenza per la versione berlina di 27.700 euro, che per l'allestimento unico Seduction può definirsi al di sotto delle pochissime concorrenti sul mercato italiano, al contrario della versione station wagon C5 Tourer (da 28.900 euro) che deve invece confrontarsi con almeno una decina di antagoniste.

AUDI? NO, CITROEN

La versione della Citroen C5 1.6 e-HDi che abbiamo provato è la variante berlina, che con il lieve facelift presentato a fine 2010 riesce però a nascondere il "lato boghese" che la clientela più à la page vede nelle tre volumi e ad apparire finanche sportiva, grazie all'andamento filante del padiglione che digrada verso il portellone posteriore modellato con forme a mo' di spoiler. L'impressione generale, grazie a fari a LED, modanature e cromature realizzate con cura e distribuite con sobrietà, è da vettura premium. La conferma è la domanda di un'amica, non molto e...