Sarà attivo nell'area metropolitana della città lagunare, con auto ibride e ibride plug-in

Dopo ForlìYuko - il car sharing 100% ibrido di Toyota - arriva a Venezia, o meglio nell’area metropolitana della città lagunare dopo che la proposta della casa giapponese per la gestione è stata accettata dall’amministrazione municipale. Il car sharing dei Tre Ellissi ha delle caratteristiche molto particolari visto che viene svolto solo con auto ibride e/o ibride plug-in e con queste ultime hanno la possibilità di percorrere fino a 50 km in modalità full electric.


I dettagli operativi dell’accordo non si conoscono ancora e verranno comunicati al momento dell’attivazione del servizio, ma quest’iniziativa s’inserisce all’interno del protocollo d’intesa siglato tra il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro e l'amministratore delegato di Toyota, Andrea Carlucci, nell’Aprile del 2016, con l’obiettivo di fare di Venezia la capitale italiana della mobilità sostenibile. Il car sharing ibrido, in realtà, è già il secondo step all’interno dei piani del protocollo, infatti, già a settembre 2017 con l’adesione al consorzio Fuel Cell Hydrogen Joint Undertaking per lo sviluppo delle stazioni di rifornimento di idrogeno, si era compiuto il primo passo.

Fotogallery: Il car sharing "ibrido" di Toyota e Yuko arriva a Venezia