V12 da 850 CV e rapporto peso/potenza da record per quella che sarebbe stata la Chrysler più avanzata mai costruita

Direste a prima vista che si tratta di un progetto con quattordici anni sulle spalle? Forse qualche dettaglio posteriore e gli interni potrebbero facilitarvi la risposta, ma ciò non toglie che la Chrysler ME Four-Twelve sia ancora attualissima. Il nome si riferisce alla configurazione del powertrain: ME sta per “Middle Engine”, motore centrale, mentre i numeri successivi fanno riferimento a turbocompressori (ben quattro) e cilindri (dodici). L’auto ha debuttato al Salone di Detroit nel 2004, poco prima che il progetto venisse abbandonato perché considerato troppo dispendioso per le casse di un’azienda in crisi.

850 CV e trazione posteriore

Il propulsore è un V12 da 6.0 litri di origine AMG capace di erogare 850 CV di potenza, per una velocità massima (ipotetica, l’auto non è mai stata testata) di 399 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi. La trazione esclusivamente posteriore scaricava la potenza a terra grazie a un cambio automatico doppia frizione Ricardo a sette rapporti. Uno dei punti forti della Chrysler ME Four-Twelve, oltre alla cavalleria, è rappresentata dal peso a vuoto di 1.310 kg raggiunto grazie all’ampio utilizzo della fibra di carbonio per carrozzeria e sedili e dell’alluminio per la vasca monoscocca. Un rapporto peso potenza che sarebbe stato da record anche oggi, solo 1,5 kg/CV, meglio di quello della Lamborghini Aventadord SVJ che ha appena stabilito il nuovo record al ‘Ring per vetture stradali battendo la Porsche 911 GT2 RS.

Chrysler ME Four-Twelve concept
Chrysler ME Four-Twelve concept

L’antesignana delle odierne hypercar

“La Chrysler più avanzata mai costruita”; il comunicato stampa originale del 2004 introduceva così la ME Four-Twelve, disegnata da Brian Nielander e ancora oggi all’avanguardia per design e prestazioni. Un’hypercar nel senso moderno del termine, che potrebbe aver dato ispirazione ad alcune delle più performanti e rare supersportive degli ultimi anni come la Koenigsegg CCX e l’Audi R8.

Altre concept dimenticate:

Fotogallery: Chrysler ME Four-Twelve concept