Se ne sta parlando dove il Governo ha già stanziato un miliardo di euro

Batterie per le auto elettriche. E’ qui che nei prossimi anni si giocano gli equilibri dell’industria automobilistica, e non solo, visto che l'approvvigionamento delle materie prime ha acceso l'interesse di grandi gruppi finanziari. Non è un mistero infatti che gli investimenti dei grandi Gruppi siano andati nella direzione dell’auto a zero emissioni (allo scarico), motivo per cui le batterie rappresenteranno ciò che il petrolio ha significato fino a oggi; e significherà ancora per qualche anno. Il motivo? Semplice: dalle batterie dipendono non solo l’autonomia, il peso e le prestazioni dell’auto, ma anche il suo prezzo. In altre parole, la chiave del successo delle elettriche sta in gran parte negli accumulatori.

Da Oriente a (forse) Occidente

Come vi abbiamo già spiegato, la maggiore concentrazione di aziende specializzate nella produzione di batterie per auto elettriche, al momento, è a Oriente, tra Giappone, Cina e Corea del Sud.

I tedeschi, nello specifico le grandi industrie dell’auto tedesca, hanno però già intavolato delle discussioni per creare un consorzio finalizzato alla produzione di batterie, puntando molto sulla ricerca di soluzioni che portino a un miglioramento delle prestazioni, contestualmente a un abbassamento del peso e del costo.

Siamo ancora in una fase interlocutoria

Il suddetto consorzio è ancora in fase embrionale e, al momento, non si sa quali aziende ne faranno parte. In base alle dichiarazioni del n°1 Herbert Diess, per esempio, il Gruppo Volkswagen sarebbe interessato: “La Germania deve essere indipendente dai fornitori orientali”.

Detto questo, in VW si sono portati avanti firmando accordi multimiliardari con i coreani di LG Chem e i cinesi di Contemporary Amperex Technology.

Obiettivo 30%

In ogni caso, è praticamente certo che qualcosa accadrà, nei prossimi anni (anzi, probabilmente mesi), dal momento che il Governo tedesco ha stanziato la bellezza di un miliardo di euro a supporto del consorzio e che il Ministro tedesco dell’economia, Peter Altmaier ha affermato che la Germania punta ad avere il 30% della produzione di batterie entro il 2030; e quando i tedeschi si pongono un obiettivo, generalmente lo raggiungono.

Di più, Altmaier si è detto disponibile a lavorare con altri Paesi e di essere in contatto, a tal proposito, con Francia, Polonia e Austria.

Fotogallery: Batterie per auto elettriche, ecco da dove vengono litio e cobalto