Auto elettrica o motore a combustione? Ecco da che parte stiamo

Abbiamo deciso di fare questo video (cliccate qui per rivedere tutte le puntate) per rispondere ai centinaia di commenti che ci avete lasciato in queste settimane, sia di critica che di complimento. Quando parliamo di auto elettriche veniamo presi di mira perché fan della mobilità green, mentre quando si parla dei punti deboli di quest’ultime veniamo definiti come sostenitori del motore a combustione interna.

Ma qual è la verità? Chiariamo la nostra posizione nel dodicesimo appuntamento con Emissione Impossibile in compagnia del direttore Alessandro Lago e di Fabio Orecchini (Obiettivo Zero Emissioni - www.fabioorecchini.it).

Tra scienza e informazione

La verità sta nel mezzo, ma bisogna distinguere tra il campo accademico in cui opera Orecchini e quello dell’informazione legato a Motor1.com. Il lavoro scientifico universitario deve essere orientato a un futuro migliore in cui sicuramente riusciremo a risolvere il problema delle emissioni nocive nell’atmosfera grazie all’esponenziale crescita delle tecnologie con il passare degli anni.

L’obiettivo della ricerca è quello di raggiungere le zero emissioni, con l’automobile che rappresenta uno dei settori dove bisogna e si può intervenire per aspirare a tale risultato.

C'è ancora tanta strada da fare

Vedere quelli che sono i fatti, capirli e andarli a spiegare sono i punti cardini dell’informazione giornalistica. Nel mondo della mobilità, oggi, c’è tanta confusione e ce ne sarà tanta ancora nei prossimi anni: è fondamentale spiegare cosa sta succedendo con l'aiuto di persone esperte perché oggi la scelta corretta si fa conoscendo le tecnologie.

Non è giusto comprare un’auto elettrica piuttosto che un'auto ibrida o diesel: le strade sono diverse, siamo in un momento di passaggio e ogni soluzione può essere quella buona a seconda dell'utilizzo e del consumatore. La nostra passione? Guidare voi che ci seguite nel trovare le informazioni che servono facendo chiarezza, schierandoci, quando giusto, da una o dall’altra parte.