Questa settimana a Le Dritte di Andrea si parla di quell'accessorio cosi fondamentale in quella che è la nostra passione

Il Volante. Quello strumento magnifico che, stretto tra le nostre mani, ci ha offerto sogni e passione, amore e adrenalina. Immaginate solo quante volte, da bambini, avete simulato quel gesto con i pugni chiusi, magari con la bocca semichiusa a simulare il suono di un V8 sentito alla Televisione, magari vedendo una gara turismo o rally. Il volante, elemento splendido e fondamentale, che conta tanto per un appassionato .Quanto? 

Non solo estetica

Negli ultimi decenni anche i Costruttori auto hanno capito quanto gli accessori, ed in special modo questo elemento possa influenzare positivamente la gioia di vivere l'abitacolo, l'estetica e la guida. Perchè, alla fin fine, è vero: il volante giusto in auto mette sempre allegria. A patto che sia il volante giusto...per la macchina giusta! 

Distillato di passione

Tanto tanto tempo fa, il volante era già di partenza un oggetto strepitoso, che in generale, anche se si trattava di auto “normali”, trasudava design e qualità da ogni centimetro quadrato. Salendo poi di categoria, il nostro prode Andrea, potrebbe citare delle vere e proprie opere d'arte, come il volante della Ferrari 275 GTB, quello molto celebre della 124 Abarth oppure quello di alcune Lamborghini, come la 400 GT, senza dimenticare le prime 911 o la 356. Erano tempi in cui, il mondo dell'automobile e affine sfornava accessori e prodotti in grado di migliorare la propria esperienza. Elementi snocciolati da Andrea in questa Dritta.