Dopo 21 anni la casa tedesca volta pagina e aiuta Daimler a far scendere le emissioni CO2. In ballo però c'è anche il suo rilancio

Il conto alla rovescia era già iniziato, perché la dichiarazione d’intenti risale al settembre 2017, ma ora entriamo nella fase in cui la fine si fa davvero vicina: dal 1 gennaio 2020 infatti smart dirà addio alle auto con motori a pistoni e passerà a quelli elettrici.

Il costruttore tedesco si è portato avanti in Canada e negli Stati Uniti, dove a partire dal 2017 vende solo motori a batterie, ma l’Europa rimane il suo primo mercato al mondo e quindi i rischi sono assai maggiori, anche se il tutto rientra in un’operazione di ampio respiro che interessa anche il gruppo di cui smart fa parte (la Daimler).

smart fortwo Final Collector's Edition

Le ultime a benzina sono da collezione

Il futuro della casa è l’argomento della nuova puntata di Emissione Impossibile, in cui il nostro direttore direttore Alessandro Lago e il professore Fabio Orecchini (Obiettivo Zero Emissioni -www.fabioorecchini.it) parlano di mobilità alternativa.

Le sorti della casa tedesca sono d’attualità in questi giorni, perché smart ha presentato l’edizione limitata Final Collector’s Edition, una serie speciale composta dai 21 esemplari delle ultime smart fortwo con motore a benzina. La casa tedesca sa che il 1 gennaio è vicino e inizia a preparare questa massiccia transizione, che almeno nel breve periodo non dovrebbe rivelarsi indolore.

Tanti 0 sono d'aiuto

I motivi alla base di questo cambiamento sono due. Da un lato c’è l’intenzione della Daimler di far scendere la media delle emissioni di CO2 fra i suoi marchi, quindi a tal proposito non c’è modo migliore che convertirne uno in elettrico: le smart a batterie non emettono CO2 e questo sarà di grande aiuto per bilanciare le emissioni di Mercedes, svantaggiata perché costruisce auto di medie e grosse dimensioni (più inquinanti delle piccole).

Dall’altro c’è la necessità di reinventare la smart, che a 21 anni dalla fondazione non vende come previsto e deve trovare altre strade per rilanciarsi.

Fotogallery: smart EQ nightsky edition