Alcune regole per evitare brutte sorprese al momento di cercare l'auto a noleggio per un viaggio in Italia o all'estero

In vista di una vacanza è normale prestare molta più attenzione alla ricerca del pernottamento o del volo più conveniente. Questo però con il rischio di sottovalutare altri aspetti del viaggio, a partire dal noleggio dell’auto che dovrà accompagnarci, in particola ora che il settore del noleggio è cresciuto molto e bisogna orientarsi fra clausole, offerte più o meno vantaggiose e costi aggiuntivi. Ecco perché abbiamo pensato di mettere a punto un elenco con alcuni consigli da seguire prima di scegliere l’auto per un viaggio in Italia o all’estero.

Prenotare il prima possibile

Anche per le auto a noleggio vale lo stesso principio di aerei e hotel: prima si prenota e più risparmia. Il consiglio vale soprattutto in vista dei periodi di alta stagione, per i quali l’offerta di auto prenotabili può essere condizionata dall’alta domanda: il rischio è trovarsi a scegliere vetture non in linea con le esigenze o di “ripiego”.

Confrontare i prezzi

Il successo delle auto a noleggio ha portato alla “nascita” di siti internet in stile Skyscanner, dove al posto dei voli aerei si confrontano le tariffe delle auto. Fra questi c'è ad esempio Auto Europe che, in pochi click, aiuterà a trovare il veicolo più adatto al miglior prezzo possibile: è sufficiente inserire il luogo e le date in cui si vuole noleggiare, prima di effettuare la prenotazione e trovare l’auto pronta all’arrivo in aeroporto o stazione.

Accertarsi di eventuali costi aggiuntivi

Prenotare l’auto non va fatto alla “leggera”, perché altrimenti si rischia di pagare in più per qualcosa che poteva essere evitato. Al momento della prenotazione (o anche dopo: in genere è possibile cambiarla fino a 48 ore dopo) bisogna quindi accertarsi che non siano presenti costi aggiuntivi, come il supplemento per i guidatori con meno di 25 anni o di più di 75. Altri costi extra sono le tasse di attraversamento confine e il supplemento da pagare per la riconsegna in una sede diversa da quella dove si è ritirata l’auto.

Controllare i documenti necessari

Chi noleggia un’auto non deve dimenticare la patente di guida, un documento d’identità e la carta di credito, generalmente intestata al conducente principale. Alcuni noleggiatori potrebbero richiedere che il conducente principale sia in possesso della patente di guida da un certo numero di anni. In alcune nazioni (ad esempio la Cambogia) è richiesta obbligatoriamente la patente di guida internazionale, che va richiesta all’Ufficio Provinciale della Direzione Generale della Motorizzazione Civile del luogo di residenza del richiedente.

Verificare lo stato del veicolo

Prima di mettersi al volante dell’auto appena noleggiata è buona regolare ispezionarla dentro e fuori, in modo da segnalare all’addetto eventuali danni o malfunzionamenti. Inoltre, qualora siano stati richiesti al momento della prenotazione, vanno controllati accessori extra come il navigatore satellitare e il seggiolino. Alcune compagnie di noleggio consentono di restituire il veicolo senza il pieno del carburante, ma nella maggior parte dei casi sarà necessario fermarsi a rifornire prima di restituire l’auto. Altre, come Auto Europe, possono noleggiare anche i camper.