È come un'enciclopedia digitale dei parcheggi sotto forma di app per Android e iOS. Ecco come si usa

Alle comuni funzioni di ricerca dei più noti Google Maps, Waze o Mappe, e a quelle dei sistemi integrati delle auto, si fa da presso un’app meno conosciuta, specifica per cercare parcheggio. Si chiama Parkopedia, è gratuita e funziona sia su smartphone Android, sia sugli iPhone.

Oltre 70 milioni di posti auto in 89 Paesi, sono questi i numeri di un’applicazione che da anni è un riferimento per la ricerca dei parcheggi e per la consultazione di vari dettagli correlati, prezzi, orari e disponibilità compresi. Vediamo come funziona e come utilizzarla.

Cos’è e a che serve

Creata nel 2007 con l’obiettivo di rispondere a una domanda comune agli automobilisti di tutto il mondo, Parkopedia è un’app gratuita disponibile in varie declinazioni. Scaricabile dall’App Store per gli iPhone o dal Google Play Store per i dispositivi Android, c’è anche in versione web, fruibile da PC o da qualsiasi altro terminale: basta un browser e un accesso a internet.

In ogni caso, Parkopedia consente di cercare e ottenere informazioni sui parcheggi nelle proprie vicinanze o nei pressi di un determinato indirizzo. Non mancano le funzioni per raggiungerne o prenotarne uno, per ricevere le indicazioni stradali, visualizzare gli orari d’apertura, i prezzi e la disponibilità in tempo reale, dove disponibile, ma esclusivamente con la versione Premium, che costa 5,49 euro tramite acquisto in-app.

Fra le altre opzioni disponibili, Parkopedia dà la possibilità di salvare i parcheggi in una lista di preferiti, consultare informazioni extra come la capienza o i metodi di pagamento accettati, oltre a filtrare la ricerca in base a parametri specifici. Il tutto in un’interfaccia grafica non particolarmente moderna, ma senz'altro semplice da consultare e alla portata di chiunque.

Parkopedia, l'app per trovare parcheggio

Funzioni di base

Una volta scaricata, e concessi i vari permessi, Parkopedia ci invita a registrare un nuovo account accedendo o iscrivendosi con l’indirizzo e-mail o direttamente con Facebook. L’utilità di registrare un profilo? Avere a portata di mano varie funzioni aggiuntive, pubblicare delle recensioni, prenotare o aggiungere un parcheggio all'elenco, segnalare la disponibilità e, in sostanza, contribuire a far crescere la community del servizio.

Detto questo, per cercare un parcheggio dalla schermata principale basta toccare su “Posizione attuale” per perlustrare le vicinanze, o inserire una via o una città nel campo di ricerca in alto. Così Parkopedia mostrerà i vari risultati in una mappa con delle icone colorate a seconda dei prezzi.

Aprendo uno dei risultati proposti, abbiamo a disposizione tutte le informazioni relative ai prezzi, agli orari d’apertura, ai metodi di pagamento e alle info extra, recensioni comprese. Dalla stessa finestra di dialogo, con le opzioni presenti nel menù inferiore, è possibile salvare il risultato fra i preferiti, ottenere le indicazioni stradali o effettuare il check-in, dove disponibile.

Parkopedia, l'app per trovare parcheggio

Ricerca, filtri ed elenchi

Chiaramente, uno dei punti di forza di Parkopedia sta proprio nella funzione di ricerca, gestibile sulla base di diversi parametri. Per questo ci sono dei filtri coi quali scremare il tutto in base all’orario di ingresso, alla durata della sosta, alla tipologia (se in garage o in strada ad esempio), ai metodi di pagamento, alla presenza di colonnine di ricarica e così via.

Utili anche la possibilità di aggiungere un nuovo parcheggio e la visualizzazione a elenco al posto della mappa. Con quest'ultima Parkopedia riordina i vari risultati in base al nome, al prezzo, alle recensioni, alla distanza dalla propria posizione e alla disponibilità, esclusiva degli utenti che hanno acquistato la versione Premium, come anticipato.

Parkopedia, l'app per trovare parcheggio

Fotogallery: Parkopedia, l'app per trovare parcheggio