Cosa è consigliato fare se si deve affittare un'auto ai tempi del Coronavirus

In piena emergenza Coronavirus bisogna restare a casa, ormai dovremmo averlo capito tutti. Potrebbero però sussistere comprovate esigenze lavorative o altre necessità (ad esempio l’assistenza di un parente) che richiedono uno spostamento oltre i confini cittadini. Da cui sorge un quesito: se non si ha una macchina a disposizione, è possibile noleggiarne una in questo periodo?

Dal punto di vista normativo e quindi teorico la risposta è , perché questi spostamenti sono consentiti. L’unico vincolo rimane quello di sottoscrivere la famosa autocertificazione (qui potete scaricarla in formato PDF, DOC o digitale). All’atto pratico, però, oggi è tutto più complicato e in questo articolo vi spieghiamo come conviene agire.

Come (e dove) si noleggia un'auto

Per noleggiare un’auto bisogna fare i conti con le singole società di noleggio che, come tante altre aziende, hanno hanno chiuso i battenti di molte filiali e lavorano a forze ridotte. Se la maggior parte delle agenzie cittadine però sono chiuse, negli aeroporti e nelle stazioni principali (se operativi) invece sono aperte. Non è facile però - se non chiamando al telefono - sapere con certezza quali sedi sono aperte perché poche compagnie lo specificano chiaramente. Tra queste c'è Europcar che, sul proprio sito ufficiale, ha pubblicato l'elenco delle agenzie aperte (si trovano tutte a questo link). 

È assolutamente sconsigliato muoversi fisicamente per andare nella propria agenzia di fiducia; la ricerca online è la soluzione migliore, sia per guardare e fare un preventivo sui siti delle singole aziende sia per usufruire dei siti aggregatori (come, per esempio, Rentalcars.com, Autoeurope o Skyscanner) che mostrano tutte le agenzie di noleggio aperte e i prezzi migliori. Una volta trovata l'auto che interessa o per chiedere informazioni è consigliato chiamare telefonicamente per accertarsi che tutto sia esattamente come descritto.

Quanto costa il noleggio, società per società

Se per comprovate esigenze si ha la necessità di noleggiare un'auto, il consiglio è, come detto sopra, di effettuare la prima ricerca online. Ecco quindi un elenco di tutte le principali agenzie che operano sul territorio nazionale, con sito web ufficiale e prezzo di riferimento.

Per avere un'idea più precisa, i prezzi si riferiscono alle tariffe base (una per i giorni lavorativi e una per i festivi)  per il noleggio di un'auto piccola senza assicurazione aggiuntiva con conducente di età pari o superiore a 30 anni. Come luogo di consegna e restituzione abbiamo scelto l'Aeroporto di Roma Fiumicino. Ogni compagnia segue la propria politica di sconti, per cui alcune danno gratuitamente accessori utili come catene da neve o gomme termiche mentre altre il conducente aggiuntivo gratuito. Molte, considerando il periodo difficile, garantiscono la cancellazione gratuita della prenotazione.

Società Tariffa base settimanale (23-25 marzo)* Tariffa base weekend (27-29 marzo)*
Alamo 41,19 euro 41,19 euro
Avis 145,82 euro 121,69 euro
Budget 138,54 euro 115,59 euro
Centauro 18,58 euro 18,58 euro
Dollar 45,87 euro 53,07 euro
Enterprise 35,99 euro 35,99 euro
Europcar 37,55 euro 45,99 euro
Firefly 20,42 euro 20,42 euro
Goldcar 23,18 euro 23,18 euro
Hertz 41,28 euro 51,31 euro
InterRent 32,43 euro 32,43 euro
Leasys 29,28 euro 45,11 euro
Locauto 30,05 euro 30,05 euro
Maggiore 31,12 euro 31,12 euro
Noleggiare 66,03 euro 66,03 euro
Rhodium 29,47 euro 29,47 euro
Sicily By Car 17,07 euro 18,74 euro
Thrifty 40,41 euro 47,90 euro

*I prezzi si riferiscono all'auto più piccola disponibile nelle date selezionate.

Serve la carta di credito

Ricordiamo che la maggior parte delle compagnie accettano esclusivamente carte di credito, sia nella fase iniziale di prenotazione che al momento del ritiro (chi prende in carico l'auto deve essere il titolare della carta). Negli ultimi mesi, soprattutto tramite i siti aggregatori, è possibile prenotare l'auto con una carta di debito, ma al momento del ritiro la cauzione deve essere prelevata comunque da una carta di credito intestata al guidatore principale. In pochissimi casi l'agenzia permette il pagamento completo tramite carta di debito, ma spesso con un sovrapprezzo.

L'escamotage car sharing

Se abitate a Roma, Milano, Firenze e Torino, se vi servisse la macchina per una o più giornate potete prendere in considerazione anche il car sharing. Ci sono infatti i vari Enjoy e Share Now che hanno delle tariffe che consentono di tenere l'auto anche da 1 a 14 giorni consecutivi con prezzi da 49,99 a 339,99 euro (fonte Share Now riferita a smart fortwo). Occhio però al numero di chilometri compresi nel prezzo perché non sono tanti ed è facile sforare la soglia.

Igiene: le misure anti Coronavirus

I contatti umani devono essere minimi e il livello di igiene massimo, per cui tutte le compagnie hanno messo in pratica una procedura di sanificazione ed igienizzazione dei veicoli oltre al consueto lavaggio interno e esterno. In molte agenzie - se si va di persona per esempio in aeroporto - è possibile trovare gel o salviette disinfettanti, con alcune che, addirittura, hanno attuato anche una politica di "contatto zero" al momento della consegna delle chiavi (disinfettata e sigillata in busta).