Bollo auto, revisione, assicurazione, patente e foglio rosa. Ecco cosa succede sotto Coronavirus

Tra le tante misure attuate dal Governo con il Decreto Cura Italia per far fronte all'emergenza Coronavirus, ce ne sono alcune che interessano in prima persona gli automobilisti. Considerando il periodo di crisi e l'impossibilità di uscire da casa se non per comprovati motivi, queste riguardano principalmente la proroga di quelle scadenze per cui si sarebbe dovuto per forza uscire di casa come la revisione auto o il rinnovo della patente o del foglio rosa.

Bollo auto e assicurazione auto non sono stati toccati dal Decreto, con le singole Regioni che possono decidere autonomamente se far pagare o meno la tassa automobilistica. Per quanto riguarda l'assicurazione, un modo per risparmiare qualcosa c'è. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Assicurazione auto, si paga ma può essere sospesa

Il Decreto non prevede nessuna proroga al pagamento dell'assicurazione che, quindi, deve essere pagata regolarmente. Ma un escamotage per non perdere soldi e risparmiare qualcosa c’è, a prescindere dalle iniziative del Governo.

Alcuni contratti assicurativi prevedono infatti la sospensione della polizza, che consente di non perdere giorni “assicurati” quando l’auto non è materialmente in circolazione. Ne abbiamo parlato qui: ecco come risparmiare con la sospensione passo dopo passo.

Bollo auto, decidono le singole regioni

Non sapete se dovete pagare o no la tassa automobilistica? Cliccate qui per avere una panoramica delle sospensioni Regione per Regione.

Il Governo non è intervenuto sul bollo auto che, quindi, deve essere pagato anche se la macchina rimarrà ferma fino al 3 aprile per le misure di contenimento del Coronavirus. Al momento, solo le Regioni Marche, Toscana, Campania, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte hanno prorogato la scadenza al prossimo 30 giugno senza nessun aggravio di costi per il ritardato pagamento e non è detto che altre regioni possano seguire la stessa linea. Qui un recap delle proroghe bollo auto Regione per Regione.

Sotto emergenza non è possibile andare di persona all'ACI perché, oltre a non essere un'esigenza giustificabile dall'autocertificazione, gli uffici del Pubblico Registro Automobilistico sono chiusi per limitare qualsiasi contatto con il pubblico. Ma ci sono modalità alternative per pagare: si può effettuare il pagamento online sul sito dell'ACI o tramite app (ecco come pagarlo con PagoPA e Satispay) o si può andare direttamente agli uffici postali aperti.

Patente in scadenza, esami di guida e foglio rosa

Tutte le patenti scadute o in scadenza dall'entrata in vigore del Decreto verranno automaticamente rese valide fino al 31 agosto. Si potrà quindi circolare con il documento scaduto.

Gli esami pratici sono sospesi perché non garantiscono il mantenimento della distanza interpersonale minima, mentre quelli di teoria "potranno svolgersi oltre il normale termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza necessità di presentare un’ulteriore richiesta, entro il 30 giugno 2020, con regolare prenotazione presso il competente Ufficio Motorizzazione civile".

Tutti i fogli rosa inoltre che avrebbero perso la validità tra il 1 febbraio e il 30 aprile 2020 sono validi ora fino al 30 giugno 2020. Ricordiamo però che sono sospese le esercitazioni obbligatorie previste dal documento perché non rientrano nei "comprovati motivi" per cui è consentita l'uscita dal proprio domicilio.

Revisione auto prorogata al 31 ottobre 2020

Nel Decreto è scritto che i termini per la revisione generale o parziale delle categorie di veicoli a motore - e dei loro rimorchi - stabilita dall’articolo 80 sono prorogati di novanta giorni decorrenti dalla scadenza ordinaria stabilita dalle vigenti disposizioni. Tutti i veicoli che avrebbero dovuto fare la revisione entro il 31 luglio 2020 quindi sono autorizzati a circolare fino al al 31 ottobre 2020.

Nonostante questo però attività importanti per poter garantire la circolazione di chi, per forza di cose, deve spostarsi come officineautoricambi, officine specializzate per la revisione auto o gommisti possono rimanere aperte. Per saperne di più, ecco chi è aperto e chi no secondo i Codici Ateco.