Dagli avvisi sulle restrizioni COVID-19 alle funzioni per esplorare e pianificare un viaggio in auto: ecco le nuove funzioni di Google

Quando si parla di viaggi (in auto e non), difficilmente capita di tirare in ballo Google. È però nel momento in cui s’incomincia a cercare o a pianificare qualcosa che, pressoché chiunque, per forza di cose, fa affidamento a qualche suo servizio.

Soprattutto Google Maps per l’esplorazione o la navigazione, e il motore di ricerca/browser proprietari per scandagliare mete, costi e altre informazioni sono i servizi più usati, servizi che via via vengono ottimizzati con alcune novità interessanti adeguate ai tempi che corrono.

Gli avvisi COVID-19

Nonostante l’allentamento generale delle restrizioni legate al COVID-19, soprattutto quando si decide di viaggiare all’estero è bene accertarsi se in quel determinato luogo vigono norme specifiche.

Qui entra in gioco una nuova funzione di Google che permette di ricevere degli avvisi sulle restrizioni prese per contrastare la pandemia, ad esempio norme su eventuali giorni di quarantena all’arrivo o, più semplicemente, se sarà necessario esibire un documento attestante l’avvenuta vaccinazione anti COVID-19 o test negativi (in Europa il Green Pass).

Avvisi COVID-19 Google

Basta digitare sul browser del PC o dello smartphone “viaggio a Parigi”, ad esempio, per leggere nei primi risultati, sotto un’etichetta rossa intitolata “Allerta COVID-19”, le informazioni correlate, avvisi che possono essere ricevuti anche via e-mail spuntando la relativa casella, semmai nel luogo in questione emergessero in futuro ulteriori cambiamenti.

Per inciso, si tratta di una funzione che non è attiva ovunque. Quindi per dubbi o ulteriori informazioni è bene consultare i portali ufficiali dei Paesi che si intendono visitare.

La funzione “Esplora” di Google Viaggi

Molto utile per chi ancora deve scegliere il prossimo viaggio la scheda “Esplora” di Google Viaggi, il servizio che casa Mountain View dedica alle vacanze per cercare voli, hotel, cose da fare e, come detto, luoghi da esplorare.

Da qualche settimana è infatti online una nuova veste grafica della sezione “Esplora” che mostra da browser non soltanto le città e i luoghi più gettonati, ma fornisce un colpo d’occhio anche a città e luoghi sì turistici, ma meno popolari.

Tali luoghi Google Viaggi li presenta corredati di varie informazioni che spaziano su tutti i fronti: da come raggiungerli a dove dormire, fino alle cose da fare e da vedere, i costi e una serie di domane frequenti, le più popolari selezionate dal motore di ricerca di Google.

Esplora Google Viaggi

Pianificare le soste nei viaggi in auto

Ultima ma non per importanza, la funzionalità legata a Google Maps relativa alla pianificazione di un viaggio in auto. Ora è più semplice organizzare soste e fermate visto che la versione per desktop di Maps diventa un vero e proprio strumento per programmare gli spostamenti.

Basta selezionare il luogo di partenza e la destinazione, quindi cliccare una delle scorciatoie in alto (ad esempio “Hotel”, “Benzinai” o “Aree di sosta”) per cercare luoghi in cui sostare, per mangiare o, in caso di lunghi viaggi, per prenotare una notte in un albergo lungo il percorso stabilito.

pianificazione viaggi in auto Google 2

Per aggiungere tali luoghi al percorso, quando selezionati, è necessario cliccare su “Aggiungi tappa”, o in alternativa pigiare “Aggiungi destinazione” dalla finestra di registro in blu in alto a sinistra per aggiungere delle soste manualmente.

pianificazione viaggi in auto Google

Dopo aver completato la pianificazione del proprio viaggio in auto, non resta che condividere il tutto col proprio smartphone cliccando su “Invia indicazioni stradali al tuo telefono”, tramite e-mail, SMS o direttamente al dispositivo salvato, viaggio che comparirà nella sezione “Novità” dell’app, nella finestra “Notifiche”.

pianificazione app Google Maps