Dopo aver implementato gli aggiornamenti in tempo reale del prezzo del carburante nei distributori italiani, Waze, l’app di navigazione più popolare dopo Google Maps, continua ad aggiornarsi implementando nuove funzionalità utili a chi viaggia in auto, ma non solo.

Fra queste, c’è ad esempio la possibilità di trovare alla svelta i pronto soccorso nelle vicinanze, o in una zona specifica, e una nuova schermata d’anteprima attraverso la quale poter visualizzare e scegliere più facilmente il percorso da seguire con varie precisazioni annesse. Ecco tutto.

Il Pronto Soccorso più vicino

Quando si viaggia o ci si trova lontani da casa, difficilmente si ha in mente dove si trovano le strutture ospedaliere e i Pronto Soccorso più vicini, e soprattutto la strada più rapida per raggiungerli in caso d’emergenza.

Per questo Waze ha integrato di recente una funzione di ricerca che permette agli utenti di visualizzare in pochi istanti il centro di primo soccorso più vicino (sono 644 le unità operative al momento rilevabili) corredato di varie informazioni utili quali gli orari e la distanza dal luogo in cui ci si trova.

Dall’app per smartphone Android e iPhone basta toccare la barra di ricerca inferiore con su scritto “Dove andiamo?” e, dalle scorciatoie, selezionare “Ospedali e pronto soccorso” (oppure usare l’emoji dell’ambulanza, o pronunciare a voce cosa si cerca premendo l’icona del microfono), per visualizzarne l’elenco e ottenere le indicazioni per raggiungerli.

Waze pronto soccorso

Perché seguire quel percorso

L’altra novità che Waze ha annunciato di recente, come anticipato, riguarda le anteprime dei percorsi alternativi della sezione “pre-drive”, ora arricchite di nuove indicazioni sulle condizioni del traffico e sui rapporti segnalati in tempo reale al fine di dare all’utente più informazioni per poter scegliere.

Finora l'app si imitava infatti a riportare sì le alternative, ma solo quando richiesto dall'utente (toccando "Percorsi"), alternative corredate di stime dei tempi di percorrenza, chilometraggi e poco altro, visualizzabili su mappa oppure in una lista. Tutto qua.

Waze percorsi vecchio

L’obiettivo di questa nuova funzione è invece mostrare e spiegare perché Waze sta suggerendo quel percorso piuttosto che l'altro, un dettaglio importante grazie al quale l’utente può comprendere le criticità rilevate lungo il percorso, una novità particolarmente utile in caso di esodi legati alle vacanze, incidenti o congestioni varie.

Tale funzione è in fase di rilascio, quindi potrebbe non essere ancora disponibile per tutti. Nel giro di qualche settimana, ha tenuto a precisare Waze, sarà tuttavia utilizzabile ovunque e su qualsiasi dispositivo Android o iPhone che sia.

Waze perché percorsi