Vai al contenuto


Foto

Ecco la fregatura del Fap ( Filtro antiparticolato )


  • Please log in to reply
55 risposte a questa discussione

#1 Andrea785

Andrea785

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3451 Messaggi:

Inviato 03 luglio 2007 - 10:09

Da qualche tempo molte case automobilistiche pubblicizzano con enfasi i filtri anti-particolato montati sulle loro macchine. La motivazione delle Regioni e delle Province è che i FAP abbattano la quantità di micropolveri, ma qualcuno avanza dubbi. Come si può leggere anche dal sito della Peugeot, il Fap degrada le PM10, ma questo non vuol dire che scompaiano.

Per capirne di più, abbiamo chiesto un parere a Stefano Montanari, direttore Scientifico del laboratorio "Nanodiagnostics" di Modena e tra i massimi esperti in materia di nanopolveri.

"Nel 2000 - comincia Montanari - il gruppo Peugeot Citroën introdusse un sistema di filtro volto a catturare le polveri generate dai motori a ciclo Diesel e lo applicò inizialmente al modello Peugeot 607. Oggi esistono altri sistemi che, con varianti minori, funzionano sostanzialmente allo stesso modo".

"Lungo il tubo di scarico - spiega il professore - viene sistemato il dispositivo che non sarebbe in grado di arrestare le polveri prodotte dalla combustione se non intervenisse l´ossido di cerio, un prodotto che porta il nome tecnico di cerina. Questa sostanza, contenuta in un serbatoio che equipaggia la vettura, fa sì che le polveri si agglomerino ed assumano dimensioni tali da essere catturabili dal filtro".

"Ogni 300-400 km, però, - prosegue - il dispositivo ha bisogno di essere ripulito a pena di restare intasato, ed il processo, regolato da un computer, avviene ad una temperatura tale da sminuzzare le polveri, riducendole a dimensioni molto sottili. Queste polveri, poi, vengono espulse dal tubo di scappamento e liberate in atmosfera".

"Dunque, nel rispetto delle leggi più elementari della natura, il filtro non distrugge nulla ma, semplicemente, trasforma la polvere da grossolana a più fine, rendendola, così, più aggressiva per la salute come ormai testimoniato da un´amplissima letteratura scientifica. Nella migliore delle ipotesi, ma non se ne hanno testimonianze che sarebbero benaccette, le dimensioni resterebbero invariate. Dalla non abbondante letteratura tecnica riguardante l´argomento, invece, si sottolinea sempre come le polveri sarebbero ridotte "al limite del misurabile", il che risulta a dir poco sconcertante".

"Si aggiunga a questo - continua Montanari -l´ovvio inquinamento aggiuntivo che si ottiene liberando il cerio in atmosfera. L´elemento, ancora in fase di studio, pare avere grande facilità di penetrazione nelle cellule e capacità d´interazione con alcune proteine e, comunque, non sarebbe presente nell´ambiente se la cerina non fosse stata usata".

"Cercando di tirare qualche conclusione, - chiosa Montanari - il sistema non appare possedere capacità anti-inquinanti ma, al contrario, pare aggravare la situazione ambientale, magari non in termini di legge ma certo dal punto di vista scientifico. Senza aver completato gli studi, poi, concedere la possibilità di usare l´ossido di cerio per questa applicazione pare quanto meno in contrasto con il più elementare principio di precauzione. Senza entrare nel merito della concessione d´incentivi, consentire che mezzi muniti del sistema possano circolare quando l´uso dell´automobile è vietato per il superamento dei limiti legali d´inquinamento appare sotto molti aspetti inspiegabile".

Praticamente e l ennesima fregatura che vi voglio dare , con questi filtri tolgono il pM10 che ti provoca qualche bronchite e ti lasciano i Pm2.5 che ti fanno venire i tumori !! a voi la scelta allora :D :blink: :huh:
Auto possedute :
Fiat Panda Easy Power 1200 con impianto GPL Landi by Fiat immatricolata marzo 2013 attualmente con 4500km
Fiat Uno 60s a carburatore del 91 2serie a GPL con Impianto BRC km 150.000 rottamata marzo 2013 per totale incompetenza dei meccanici che si trovano in giro !!

#2 gohan

gohan

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 661 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2007 - 18:29

da un punto di vista più pratico e meno salutare, aggiungerei anche che normalmente nessuno spiega che per rigenerare il fap bisogna far sì che il filtro raggiunga una temperatura elevata (tipo percorrere strade extraurbane a velocità sostenuta o meglio l'autostrada), cosa che in città è difficile da ottenere: se teniamo conto di quante piccole diesel vengono vendute oggigiorno, vedrete la spola di gente che va in officina a farsi "pulire" il fap intasato. "E io pago"! ;)

#3 FireMax

FireMax

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1250 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2007 - 17:58

da un punto di vista più pratico e meno salutare, aggiungerei anche che normalmente nessuno spiega che per rigenerare il fap bisogna far sì che il filtro raggiunga una temperatura elevata (tipo percorrere strade extraurbane a velocità sostenuta o meglio l'autostrada), cosa che in città è difficile da ottenere: se teniamo conto di quante piccole diesel vengono vendute oggigiorno, vedrete la spola di gente che va in officina a farsi "pulire" il fap intasato. "E io pago"! ;)

non sono pratico di FAP, ma so solo che mio padre lo ha nella sua peugeot 407 hdi e a soli 66000 km ha dovuto fargli rabboccare il livello del liquido nel filtro fap... 160 eurozzi di spesa ;)

#4 master1

master1

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 571 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2008 - 07:26

:)

da un punto di vista più pratico e meno salutare, aggiungerei anche che normalmente nessuno spiega che per rigenerare il fap bisogna far sì che il filtro raggiunga una temperatura elevata (tipo percorrere strade extraurbane a velocità sostenuta o meglio l'autostrada), cosa che in città è difficile da ottenere: se teniamo conto di quante piccole diesel vengono vendute oggigiorno, vedrete la spola di gente che va in officina a farsi "pulire" il fap intasato. "E io pago"! :angry:

non sono pratico di FAP, ma so solo che mio padre lo ha nella sua peugeot 407 hdi e a soli 66000 km ha dovuto fargli rabboccare il livello del liquido nel filtro fap... 160 eurozzi di spesa :lol:

:( pensa quando lo dovrai sostituire :(

#5 Micetto

Micetto

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1237 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2008 - 12:26

Il FAP è stato fatto solo per pura estetica

Un diesel senza Fap con brusca accelerazione emette quel fumo nero che sembra sporco...
Le case hanno genialato il Fap solo per evitare questo e non per l'ambiente
Felice possessore di una Fiat Uno 1.4 IE 245000 Km macinati
Ora tocca alla Fiat Panda 1.4 NP farmi viaggiare (e risparmiare) ;)



La Potenza del Twin Air


#6 gohan

gohan

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 661 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2008 - 13:06

veramente il fap serve per far "sparire" il particolato PM10 dagli scarichi del diesel e visto che il diesel ne produce in gran quantità hanno dovuto provvedere se no si rimane vittima dei blocchi del traffico.
Come detto in precedenza in questa discussione, il FAP non è che elimina il particolato ma semplicemente lo scinde in particelle ancora più piccole (nanonparticelle) che per legge non sono misurate ( e cmq sarebbero difficili da misurare) ma sono più dannose per la salute: quindi col fap inquini di più ma a norma di legge.

#7 Micetto

Micetto

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1237 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2008 - 17:12

veramente il fap serve per far "sparire" il particolato PM10 dagli scarichi del diesel e visto che il diesel ne produce in gran quantità hanno dovuto provvedere se no si rimane vittima dei blocchi del traffico.
Come detto in precedenza in questa discussione, il FAP non è che elimina il particolato ma semplicemente lo scinde in particelle ancora più piccole (nanonparticelle) che per legge non sono misurate ( e cmq sarebbero difficili da misurare) ma sono più dannose per la salute: quindi col fap inquini di più ma a norma di legge.


Appunto, il PM 10 è quel brutto colore nero che esce dallo scarico dei diesel...riducendolo di dimensioni le particelle diventano cosi piccole che non si vedono più...

Tutti lo sanno ma nessuno li ferma........xkè???? Mistero
Felice possessore di una Fiat Uno 1.4 IE 245000 Km macinati
Ora tocca alla Fiat Panda 1.4 NP farmi viaggiare (e risparmiare) ;)



La Potenza del Twin Air


#8 gohan

gohan

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 661 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2008 - 19:31

il PM10 ti sfido a vederlo a occhio nudo (documentati un attimo http://it.wikipedia.org/wiki/PM10 ).... la fumata nera che vedi in accelerazione sono particelle ben più grandi, e non sarebbero cmq le sgasate a produrre l'inquinamento

#9 steu851

steu851

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3134 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2008 - 12:48

vorrei solo segnalare che il DPF, cioè il FAP di Bosh non necessita di additivi (il cerio) ma viene rigenerato con il semplice aumento della temperatura.

#10 gohan

gohan

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 661 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2008 - 17:14

infatti esistono vari tipi di fap: quelli che si rigenerano con la temperatura hanno il problema di non poter fermare il veicolo mentre è in atto, e se si percorre sempre un tratto urbano difficilmente si riesce ad innalzare la temperatura del fap.

#11 master1

master1

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 571 Messaggi:

Inviato 26 settembre 2008 - 18:45

infatti esistono vari tipi di fap: quelli che si rigenerano con la temperatura hanno il problema di non poter fermare il veicolo mentre è in atto, e se si percorre sempre un tratto urbano difficilmente si riesce ad innalzare la temperatura del fap.

ma avete una vaga idea di come si possono innalzare le temperature per far iniziare la procedura di pulizia? :blink:

#12 Micetto

Micetto

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1237 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2008 - 12:08

infatti esistono vari tipi di fap: quelli che si rigenerano con la temperatura hanno il problema di non poter fermare il veicolo mentre è in atto, e se si percorre sempre un tratto urbano difficilmente si riesce ad innalzare la temperatura del fap.

ma avete una vaga idea di come si possono innalzare le temperature per far iniziare la procedura di pulizia? :o


Basta tenere il motore su di giri...
Felice possessore di una Fiat Uno 1.4 IE 245000 Km macinati
Ora tocca alla Fiat Panda 1.4 NP farmi viaggiare (e risparmiare) ;)



La Potenza del Twin Air


#13 gohan

gohan

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 661 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2008 - 11:54

sì, ma in città è difficile tenere il motore sempre su di giri.

#14 Micetto

Micetto

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1237 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2008 - 17:43

sì, ma in città è difficile tenere il motore sempre su di giri.


Ma non l'hanno fatto forzato il sistema? cioè che automaticamente tramite elettronica ti tiene il minimo alto quanto basta per farlo?
Felice possessore di una Fiat Uno 1.4 IE 245000 Km macinati
Ora tocca alla Fiat Panda 1.4 NP farmi viaggiare (e risparmiare) ;)



La Potenza del Twin Air


#15 gohan

gohan

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 661 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2008 - 12:58

sinceramente non so.... mia madre fa molta autostrada quindi non ha mai avuto problemi di questo tipo....




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi