Jump to content

luczan

Iscritti
  • Content Count

    731
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About luczan

  • Rank
    Senior

Recent Profile Visitors

2.498 profile views
  1. luczan

    Ho comprato una Cuore

    21.02.2009 Superati gli 82.000 km.: vettura eccezionale, cambiato solo olio motore (ogni 20.000 km.) e olio cambio (ai 45.000 km.), pastiglie freno anteriori (dischi ancora originali), candele e 1 filtro aria, nessun tagliando fatto nè ufficiale nè da meccanico generico, montate nuove gomme estive Toyo.
  2. luczan

    Sensore pressione polmone

    Il sensore di pressione dovrebbe essere questo (costa circa 102 €): http://www.autogasteile.com/product_info.p...-5-bar-SGI.html Il vaporizzatore del sistema SGI costa oltre 350€: http://www.autogasteile.com/product_info.p...mit-Sensor.html Prima di sostituire il sensore di pressione vale la pena di smontarlo e pulirlo con uno spray tipo pulitore ceppi freni. Magari è solo sporco o incrostato.
  3. Alpengas distribuisce in Italia e a Trento tramite Trentino Servizi, il sistema di ricarica metano domestico della canadese Fuelmaker: http://www.trentinoservizi.it/page36.do?li...5a.oid.set=4032
  4. luczan

    Nuova Daihatsu Cuore

    Nuova daihatsu cuore inizio commercializzazione in Germania dal 15 settembre 2007: http://www.autoherbert.de/go.to/modix/now/start.html
  5. Circa i consumi non sarei così definitivo: confermo che si parla di un 5% a benzina per le vetture ad iniezione benzina indiretta al fine di evitare il problema delle sedi valvole. Teniamo conto che: - a parità di energia necessaria quanto iniettiamo in benzina non lo iniettiamo in gpl; - e per quanto riguarda il maggiore costo, ipotizzando un risparmio del 50% derivante dall'impiego del gpl rispetto alla benzina, il maggiore costo si ridurebbe alla metà di quanto iniettiamo in benzina nella modalità split fuel (dal 5% a solo un 2,5%); - un altro vantaggio che viene evidenziato è
  6. Navigando in internet ho trovato questa ditta inglese che produce e già commercializza il primo impianto al mondo per vetture ad iniezione diretta ed utilizzabile anche per vetture con problemi alle sedi valvole (sempre di più ......): http://www.voltranlpg.com/sgilpgkits.htm La centralina gpl permette di programmare il mix di iniezione benzina-gpl in base al numero dei giri: Questo Split-Fuel-Modus è regolabile tramite ECU da 0-100%. da test e dati da forum stranieri risulta che con almeno il 5% di benzina si risolvono i problemi di recessione delle sedi valvole. In base a
  7. Forse montando il flashlube il problema non sarebbe sorto o fortemente mitigato (è solo un ipotesi). La bruciatura della valvola di scarico indica che la combustione gpl ritarda notevolmente investendo la valvola di scarico: in base all'esperienza del forum consiglierei certamente un variatore di anticipo, in modo che la valvola di scarico non sia investita da miscela ancora in combustione. Naturalmente sedi valvole riportate con materiale più resistente, specificamente per l'uso di gpl/metano. Verifica anche il catalizzatore in quanto per effetto di quanto sopra dovrebbe subir
  8. I filtri aria impolverati si possono anche soffiare con aria compressa (naturalmente nel senso opposto di quello di aspirazione: dall'interno verso l'esterno). Addirittura il mio dopo lo lavo con acqua saponata (anche con la pistola lavamotore con del diluente) e lo lascio asciugare accuratamente sul calorifero o al sole. Per comodità è meglio usare due filtri a rotazione (intanto che pulisco uno uso l'altro). Faccio lo stesso per i filtri della caldaia ceramica .......... Ciao, Luca.
  9. Eccellente osservazione, il problema rimane per le vecchie autovetture prive di cut- off (a meno di non farsi tratti in discesa a motore spento e marcia inserita: a proprio rischio e pericolo !)
  10. MasterPc, ho installato ieri l'Econogreen ed ho questi valori di prova di analisi gas dopo 100 km. (vettura a benzina): HC 0-1 ppm CO 0% vol CO2 12,9-14,8% vol Il COc (CO corretto) è pari a zero (test effettuato con attrezzatura CORGHI). Purtroppo il test non aveva la possibilità di misurare i NOx. Praticamente la vettura non inquina (salvo il CO2). Saluti. Luca.
  11. MasterPc ho installato oggi econogreen sulla mia vettura. Non mi aspetterei rendimenti così eclatanti, molte volte i miglioramenti sono più dovuti all'effetto "pulizia", disincrostazione all'interno del motore che riportano all'originario smalto il motore. Diverso è il discroso di avere reali e concreti aumenti di efficienza della combustione, in misura superiore a quelli riscontrati sulla vettura nuova ed in perfetta efficienza. Il titolare è interessato al rendimento del dispositivo sulla mia vettura, sulla quale riscaldo già da tempo la benzina. Ciao, Luca.
  12. Viene presentata oggi al Salone di Ginevra la nuova Daihatsu Cuore con motore da 51 kw (70PS) e 94 Nm di coppia (lo stesso motore della Sirion). La lunghezza esterna della vettura cresce di 5 cm. a 3,46 mt., lo spazio interno aumenta di 21 cm. in lunghezza e 5 cm. in larghezza. Opzionalmene ora la panca posteriore può essere di tipo scorrevole e regolabile in inclinazione come i sedili anteriori. Adotta il motore della Sirion 1.0 ed il consumo medio scende a 4,4 lt./100 km e l'emissione di CO2 di soli 104 g/km...... Ancora più risparmiosa è la nuova "Cuore Eco", che dispone di siste
  13. Balos, ho visionato il prodotto sul sito. Mi sembra utilizzi il calore per migliorare la combustione (cosa che faccio già da un paio di anni, con altri sistemi, sia a livello di combustibile che aria aspirata ed in questo l'idea è valida). Hai testato questo FIR Fuel Activator qui in Italia su vettura con possibilmente una prova al banco (oppure con test indipendenti)? Ciao. Luca.
  14. Allora per Alfone e per chi è interessato riporto questi passi teorici sulla gestione dell'anticipo in coordinazione con gli altri parametri di gestione del motore: Dall'immagine si verifica che la velocità di propagazione della combustione copre un tempo misurabile in circa 30° di rotazione albero motore a partire dalla candela (6.000 giri motore dura circa 0,5 ms). Questo schema è molto chiaro si tratta di un motore a 4.000 giri e mostra l'andamento della spinta della combustione con un anticipo di circa 30° (Zundung). Affinchè sia massima l'efficienza della combustione
  15. Quoto Alfone, il tempo di combustione è FISSO, indipendentemente dal regime di rotazione del motore. Quindi se 10° di rotazione dell'albero motore a 2.000 giri motore sono percorsi nel tempo x, gli stessi 10° sono percorsi a 6.000 giri motore in un terzo del tempo x/3. E' evidente che il grado di anticipo programmato per la benzina a 6.000 sarà almeno di 20-30° in quanto a questo regime di rotazione la velocità angolare è triplicata. E questo almeno teoricamente a parità di condizioni rimanendo il tempo di combustione appunto simile. Le differenze tra gpl e benzina nella gestione dell
×
×
  • Create New...