Jump to content

fz62004

Iscritti
  • Content Count

    74
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About fz62004

  • Rank
    Member

Previous Fields

  • Provincia
    Padova
  • Auto Posseduta
    alfa 147
  • Età
    <15
  1. Ciao! Mio suocero ha la Mito 1.4 TB 155cv, trasformata a GPL (LandiRenzo) ormai da oltre 10.000km, e non ha avuto il minimo problema, indipendentemente dalla mappatura impostata con la levetta DNA; in più la macchina va uguale che a benzina (cioè un piccolo missile). Sulla base di questo, quindi, ti direi di andare tranquillo. Comunque consulta sia un buon meccanico di officina Alfa, sia uno o più bravi installatori, e senti cosa ti dicono. Ciao
  2. Ti posso dare un'informazione parziale, ma forse comunque utile: io ho gasato LandiRenzo una Musa 1.4 16v 95 cv (cioè quella col motore altrimenti detto starjet), e ci ho fatto finora 35000km. L'auto va come a benzina, a gpl fa da un minimo di 11 km/l (tutta autostrada o quasi) a un massimo di 13,5 km/l (prevalenza di extraurbano). Si tratta di consumi effettivi misurati "da pieno a pieno". In pratica, con il toroidale da 42l nominali, che ne carica 34,8-35 effettivi, faccio da un minimo di 380-390 (capitato due o tre volte, con oltre 130 costanti per tratte di 300km abbondanti) a un massimo di 470-480 km. Difetto: beve circa un kg di olio ogni 16-18000 km, ma non so se è un problema congenito del motore o un effetto collaterale del gpl, perchè ho montato l'impianto quando l'auto aveva a 2000km. In sè il motore è scorrevole e piacevole, ma fiacco - se hai bisogno di sprint - fino a 3500 rpm e più. Spinge bene solo dai 4000 ai 5500, insomma tirandogli il collo. Ciao!
  3. fz62004

    Matiz 800 GPL

    Io l'ho letto lo stesso: mi è capitata la stessa cosa sulla mia Matiz 1000 ancora un anno fa (avevo sui 30.000km): l'ho portata in officina Chevrolet dove in poco tempo (ho aspettato sul posto, non più di un'ora in tutto, ma avevo descritto il problema al telefono, facile si fossero procurati il pezzo) hanno risolto in garanzia, dicendomi di aver sostituito un sensore che ogni tanto capita si guasti. Mi sembra un sensore temperatura, e infatti il problema del mancato cambio si è presentato a freddo, al momento del cambio per raggiungimento della temperatura prevista. Da allora la macchina va ok, anche se recentemente (ho sui 55.000km) un installatore BRC mi ha detto che tra un po' potrebbe essere necessario sostituire gli iniettori (cambio difficoltoso quando fa molto freddo, diciamo da 0°c in giù ambiente, e qualche piccolo sussulto al minimo). Io finché va così, cioè per il resto un orologio, e anche piuttosto sprintoso (olte 160 di tachimetro senza problemi), non metto mano. Ciao!
  4. fz62004

    GPL e Quattoruote

    Sì però nessuno di voi ha risposto al post di un altro navigatore, a pagina 2, che chiedeva, come io vi chiedo, quali sono le controindicazioni specifiche di andare a gas in autostrada. Non sono propriamente un novellino del GPL, lo uso abitualmente da quattro anni, e ora ho entrambe le auto a gas, ma finora non avevo sentito nulla in merito, né ho riscontrato problemi particolari anche facendo dei bei tragitti in autostrada (Matiz 1000 e Lancia Musa 1400 16v gasata Landi aftermarket). Si tratta di controindicazioni che aggravano e/o accelerano i possibili problemi causati dall'alimentazione a GPL in generale, oppure si tratta di una maggior controindicazione (maggiori danni e prima) per i motori già di per sè inadatti a questa alimentazione? Il 1400 16v Fiat della mia Musa mi è stato unanimemente dato come propulsore ben adatto alla conversione a gas: avrà comunque particolari e/o maggiori e/o anticipati problemi per il fatto che, almeno ogni due settimane, si sciroppa circa 280 km un giorno e 280 km un altro di autostrada? Ditemi, sono in ansia! Grazie e ciao!
  5. Io ho la Matiz 1000 gasata BRC dalla casa. Percorro in media 13,5 km/l con molto ciclo urbano, in occasione di trasferimenti più a largo raggio si fanno anche 14 e qualcosa di più. Ho percorso oltre 40.000 km, e l'auto si comporta bene, senza problemi. Unici piccoli "infortuni": sui 20.000 si era accesa la spia mil, cosa risolta al tagliando (non era un vero segnale di avaria; poi non si è più accesa) e sempre in quel periodo si era guastato un sensore di temperatura, che inibiva il passaggio a gpl, anche quello risolto (in garanzia) dal concessionario. In autostrada ci ho visto oltre 160 km/h di tachimetro a gpl, però l'erogazione non è da riferimento, in quanto comincia a spingere bene solo dai 3500 in su, mentre normalmente su strada si viaggia a regimi inferiori, e la ripresa è abbastanza rilassata, specie col condizionatore. Comunque in generale la consiglio, mi sembra ben realizzata, ed è spaziosa (in rapporto alle dimensioni esterne) e versatile. Ciao
  6. fz62004

    NUOVA BRAVO 1400 GPL di serie

    Tieni presente, come avevo precisato, che la mia è una Musa, e che l'impianto è Landi preciso a quello "progettato e realizzato da Fiat", ma montato in aftermarket (all'epoca non c'era ancora la Musa a Gpl, e comunque poi è uscita con l'8v 77 cv, mentre io ho il 16v 95 cv). In 6000 km circa a gpl il consumo medio globale è 11,66 km/l, sempre calcolato con km percorsi dal precedente pieno diviso litri per ripristinare il nuovo pieno. Il consumo a benzina è quello calcolato dal CDB, e quello generale dell'auto è 13,4 km/l (i primi pieni fatti tutti a benzina non fanno testo, facevo sì e no 11-12 km/l, poi in un viaggio tutto extraurbano ho fatto oltre 15 km/l, insomma non sono attendibili). Lo scarto tra la media del CDB e il consumo a Gpl è di circa il 12%-15% (varia un po' da pieno a pieno). Percorro (circa) al 20% urbano, al 60% autostrada a velocità codice e al 20% extraurbano. Come detto in precedenti post, a 130 indicati il contagiri indica circa 3500rpm, qualcosa meno. Ciao!
  7. fz62004

    NUOVA BRAVO 1400 GPL di serie

    Ragazzi, dopo 8500 km, di cui 6000 e rotti a gpl (Landi), vi confermo che questo motore (io ce l'ho sulla Musa) E' pigro, e si sveglia solo sopra i 3500 ma, se avete cuore di farlo, spinge veramente (senza attaccarti ai sedili eh!) solo da poco sotto i 4500 ai quasi 6000; infatti la coppia massima è a 4500 e la potenza massima a 5800. Se avete bisogno di sorpassi, insomma, dovete mettere delle belle seconde o terze, in base alla velocità di partenza, e pigiare fino in fondo. Tra l'altro è anche il miglior modo di slegarlo, perché se andate via sempre sotto i 3000rpm avete voglia. Il miglior pregio di questo motore è che, paradossalmente, si destreggia bene attorno ai 2000 giri, tanto che in salita (ci ho fatto un paio di giri in montagna) basta avere l'accortezza di tenerlo su quel regime per salire senza fatica e soprattutto senza necessità di strapazzarlo al doppio dei giri, come fanno molti in montagna con i benzina aspirati. E' un motore anti-multa! Ciao
  8. Anch'io ho un impianto LandiRenzo omegas: l'avvio a gas si può fare manualmente volta per volta con il metodo indicato da Pitto83 (è quello spiegato nel manualetto che dovrebbe avertidato l'installatore). Però a me non dispiace che l'auto parta a benzina: sapere che il motore si risveglia e fa i suoi primi giri a benzina mi sembra salutare, è come dargli il caffettino prima di metterlo al lavoro. Ciao
  9. fz62004

    AUTO A GPL?

    Credo che attualmente non ci sia nessun modello d'auto in cui la versione diesel "equivalente" (cioé con valore analogo di potenza massima) non costi in più, rispetto alla versione Gpl, almeno l'importo dell'incentivo. Anzi in molti casi anche convertendo a Gpl un benzina nuovo, e quindi fruendo di soli 500 euro di incentivo, si risparmiano comunque svariate centinaia di euro rispetto al diesel. Se si considera che, ai prezzi attuali dei carburanti, il costo al chilometro è inarrivabile (por quanto talvolta non lontanissimo) per qualsiasi diesel "equivalente", e che di norma le auto a gasolio pagano di più di assicurazione e, specie se hanno il FAP, sono anche più onerose di manutenzione, a mio avviso è evidente che (ripeto: ai prezzi attuali dei carburanti, con il Gpl a metà del gasolio o appena un pelo di più) in termini di convenienza non c'é storia. Il confronto Gpl/benzina non si pone neppure per le auto che escono gasate (incentivo di 1500-2000 euro), e vede convenire anche la conversione (incentivo di 500 euro) già dai 30-35kkm, che attualmente bastano ampiamente ad ammortizzare il costo non incentivato dell'impianto - e vorrei vedere chi non li fa. Certo, il turbodiesel regala un piacere di guida superiore al benzina aspirato, ma bisogna vedere se il gioco vale la candela, specie considerando le condizioni in cui il più delle volte si è costretti a circolare, e in cui la differenza di coppia e di erogazione ce la si tiene regolarmente in tasca. Per il Divertimento con la D maiuscola, del resto, c'é sempre la moto... O in montagna vi divertite di più con un turbonafta da 1400kg? Ciao!
  10. fz62004

    Rendimento GPL

    Anche io ho notato che non sempre il Gpl con cui il motore "gira" meglio fa poi fare più chilometri, anzi direi che semmai tendenzialmente accade il contrario, anche se mi rendo conto che, detto così, sembra contraddittorio. In particolare c'é un gasaro da cui rifornisco spesso (a Sesto Calende) con il cui gas il motore è immancabilmente più ruvido e leggermente più pigro, e però ci faccio più chilometri che con il gas di altri distributori, con cui il motore è più rotondo, fluido e sciolto. Per coincidenza uno di questi ultimi è un Agip. Magari qualche frequentatore del forum più esperto è anche in grado di trovare una spiegazione plausibile a questo... Troverei corretto che i distributori esponessero sulla pompa un cartello con indicato il centro di stoccaggio da cui proviene il gas, e la sua composizione. Ciao
  11. Non discuto il fatto che il motore, nel caso specifico, sia un po' sottodimensionato; non sono d'accordo però sulla perdita del 10% di potenza che pronostichi con l'impianto a Gpl. Una consistente perdita (anche del 15%) continua a verificarsi nel caso degli impianti a metano, anche di ultima generazione, ma per quanto riguarda il Gpl i recenti impianti sequenziali comportano perdite nulle o irrisorie (basti vedere l'articolo sul 4R di aprile), e in effetti personalmente non ho riscontrato alcuna avvertibile differenza tra il funzionamento a benzina e quello a Gpl su tre auto gasate secondo gli ultimi standard: la mia Matiz 1000, la mia Musa 1.4 16v e la MiTo 1.4 TB di mio suocero. Giusto per fornire un'altra "campana". Ciao
  12. Buono, direi. Fai poco meno di me con la Musa 1.4 16v aspirato (95cv): sono sugli 11,6-11,7 di media su una dozzina di pieni, con parecchia autostrada (a proposito: su una tratta di 300km circa, da 130 a 135 fissi - col cruise control - il consumo medio sale di 1km/l! Su un pieno di 35 litri circa sono 35 km di autonomia in più, ovvero circa 3 litri di gas in meno. Da quando l'ho scoperto non viaggio mai a più di 130 di cruise - eccetto qualche sorpasso). Vedrai che dopo i primi pieni migliora ancora un po'. Ciao
  13. Fai verificare se, per pura coincidenza, o perché "propiziato" dalla guida sportiva (non credo che curvando così tu abbia tenuto il motore a 2000rpm...), non ti sia partito il sensore di temperatura del gpl. Te lo dico perché il problema che descrivi è esattamente quello che mi dava la mia Matiz quando, appunto, si è fulminato il suddetto sensore. Ciao
  14. fz62004

    Kit Valve Care Prins

    A parte il costo.... ha qualcuno uno straccio di documento/certificato che provi l efficacia di questo dosatore? Se chiedi a Prins/flashlube... hanno dei certificati/test che ne provino l utilita' (a parte oliare le tasche del venditore) ?? Domanda interessante. Ma l'effetto placebo dove lo metti? Se ad alcuni basta lavare l'auto per sentirla andare meglio, figurati cosa non può fare sul piano psicologico un apparecchio che dispensa goccioline d'olio al motore! Attendiamo notizie e info dagli esperti all'ascolto!
  15. fz62004

    Grande punto T-jet

    Quando chiesi alcuni preventivi per l'impianto GPL, svariati installatori BRC (e solo loro) inserirono "d'ufficio" nel preventivo il costo dell'assicurazione biennale per gli eventuali danni provocati dall'impianto. Il premio unico era se non ricordo male di 42 euro, quindi assolutamente accessibile e quindi certamente da sottoscrivere. La stessa garanzia offriva BRC sulle auto Chevrolet quando figuravano gasate aftermarket (anche se il collaudo era contestuale all'immatricolazione), adesso che figurano gasate dalla casa la garanzia Chevrolet copre tutto. La cosa migliore, in ogni caso, è cercare di concordare con il concessionario che ti vende l'auto che, a fronte dell'installazione dell'impianto presso un impiantista di sua conoscenza (magari in una rosa di impiantisti da lui stesso indicati) e dell'esecuzione della manutenzione nella sua officina, ti riconosca in ogni caso la garanzia su tutte le parti dell'auto. Io ho fatto così, e tra l'altro avendo installato un impianto LandiRenzo sono anche tranquillo che la manutenzione anche all'impianto stesso me la farà l'officina del concessionario, visto che si tratta dello stesso impianto montato all'origine sulle gasate del gruppo Fiat. Quest'ultimo, tra l'altro, è un motivo (di comodità, principalmente) per scegliere LandiRenzo, perché ti consente di fare la manutenzione dell'auto e dell'impianto tutta nella stessa officina. Ciao Ah, P.S.: ovviamente il non plus ultra è che l'officina del concessionario abbia anche un buon impiantista, perché in tal caso, indipendetemente dalla marca dell'impianto, rispondono comunque loro...
×
×
  • Create New...