Jump to content

dialbe

Iscritti
  • Content Count

    13
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

1 Follower

About dialbe

  • Rank
    Member

Previous Fields

  • Provincia
    Roma
  • Età
    <15

Profile Information

  • Gender
    Male

Recent Profile Visitors

343 profile views
  1. Finalmente sono riuscito a fare un ulteriore passo avanti: dalla diagnostica mi sono accorto che la pressione nel rail è bassa (segna sui 1000-1100, quando da manuale mi sembra dovrebbe stare intorno ai 1400-1600), mentre in una delle pagine di configurazione mi sono imbattuto in un parametro di ricommutazione da gpl a benzina, ovvero quello del delta-P che era impostato sugli 800. Per tigna ho provato ad abbassarlo a 150 e voila', l'impianto rimane a gpl senza ricommutare...successivamente ho giocato con i parametri di affinamento mappa, arricchendo sia a minimo che in marcia. Il risultato è che la macchina gira abbastanza bene a gpl, non ricommuta a benzina, ha giusto qualche incertezza intorno ai 2500 giri pelando il gas, cosa che conto di sistemare regolando ulteriormente i parametri dell'affinamento mappa. Da tutto questo, posso dedurre che il sensore di pressione sul rail sia sballato? Credo che se la pressione fosse effettivamente bassa (magari a causa del riduttore), la macchina a gpl non ne vorrebbe comunque sapere di andare. Inoltre, non riesco ancora a fare l'automappatura, la fase dei tre passaggi a gpl (3000 rpm, minimo con carico e minimo) perchè risultano parametri incoerenti dal MAP. Comunque sia, è stata una bella soddisfazione, da profano, riuscire a capire la logica di funzionamento dell'impianto e soprattutto vedere finalmente i led verdi accesi.
  2. A memoria si, ma voglio ripassarli "dal vivo"
  3. Buongiorno, come da titolo, c'è qualcuno che può farmi avere i file in oggetto? Grazie mille
  4. Confermo tutto, arrivo tranquillamente fino alla fase di autotaratura, dove ci sono sei step: benzina al minimo, benzina al minimo con carico, benzina a 3000 rpm, poi all'inverso gpl a 3000 rpm, gpl minimo con carico, gpl al minimo. Purtroppo, con la configurazione attuale, riesco a superare gli step a benzina, ma una volta commutato a gpl, appena sfioro l'acceleratore l'impianto va in errore e ricommuta a benzina, per questo mi occorre una mappatura di base da poter poi affinare.
  5. Sono andato ulteriormente avanti, prelevando il segnale dal MAP originale del motore e portandolo al relativo connettore del cablaggio. Ho indicato nel programma MAP OEM, l'ho tarato al minimo e a motore spento, infine ho iniziato l'automappatura. Riesco a procedere a benzina al minimo, minimo con carico (si intende ad esempio attivando il condizionatore?), a 3000 rpm, ma quando passo alla fase di automappatura a gpl, l'impianto ricommuta a benzina e non posso andare avanti. Credo che seguirò il tuo consiglio e la porterò all'installatore, mi rode solo arrendermi a un passo dal traguardo Grazie per l'attenzione, ti invio un messaggio privato per l'indirizzo email.
  6. Aggiornamento: ho acquistato una centralina Sequent 24 MY07 usata e come per incanto l'impianto funziona, male ma funziona: la commutazione avviene correttamente, ma la marcia è ovviamente molto irregolare (chissà per quale macchina è stata programmata). Ho allora effettuato il collegamento al PC e ho fatto una procedura guidata, che ho interrotto al collegamento del sensore MAP, peggiorando ovviamente le cose: adesso siamo tornati alla commutazione benzina-gas-benzina quasi istantanea, con bip di errore. Non c'è modo di andare avanti nella programmazione senza sensore MAP? Se trovassi una mappa già fatta per la mia macchina, risolverei? Grazie ancora per le risposte.
  7. Potendo dedicare di nuovo un po' di tempo a questo problema, ho scoperto che la centralina montata non è una Sequent 24 come riportato nel connettore e comunque nel libretto dell'impianto, ma una Fly SF, perlomeno da quello che c'è scritto (ma si può?). Ho avuto la possibilità di provare un'altra centralina ancora, a sua volta Fly, e oltre a sparire il lampeggio di errore, il commutatore interagisce, l'impianto commuta ma il led superiore rimane arancione, poi appena accelero diventa verde e subito rosso, con segnale acustico intermittente che non smette finché non ricommuto a benzina. In tutto ciò, sento chiaramente il click dell'elettrovalvola posteriore, mentre di quella anteriore riesco a sentire l'impulso con la mano, al momento in cui credo richiuda per passare a benzina. Ho un po' di domande, se vorrete rispondermi: Il led superiore giallo cosa indica? E il segnale acustico? L'anomalia potrebbe dipendere dal fatto che la centralina non è programmata per la mia macchina? Le due centraline in foto sono uguali? Scusatemi per la raffica di quesiti e grazie ancora a chi vorrà aiutarmi.
  8. Però i comportamenti delle due centraline sono differenti: quella originale rimane in errore, mentre l'altra (ripeto, non so per quale macchina sia configurata) sembra vada normalmente, salvo ricommutare immediatamente a benzina dopo il passaggio a GPL.
  9. Anche ad un esame approfondito sembra veramente tutto a posto, ho l'impressione che il problema sia altrove. Grazie comunque
  10. Buongiorno, ho l'impianto in questione montato su un'Alfa 146 1.6 I.E. boxer, e al momento non posso commutare a GPL (spia arancione e spie verdi del commutatore lampeggianti), mentre fino a qualche giorno fa avevo "solamente" il problema che l'impianto commutava di sua iniziativa e in maniera continuativa ma randomica, specie con il motore in rilascio. Facendo una prova dal mio meccanico, con centralina identica (ma configurata per chissà quale auto), le spie erano accese in modalità normale, andava in commutazione a GPL per un istante, poi tornava a benzina. Purtroppo un impiantista coinvolto, dopo averci perso un po' di tempo, ha rispedito tutto al mittente come pure l'officina che ha installato l'impianto. Fra le righe ho capito che si tratta di una rogna che porterebbe via molto tempo, quindi la risoluzione del problema diventerebbe troppo onerosa nei confronti del valore della macchina, che è quasi esclusivamente affettivo. Ciò premesso, mi sono smontato la centralina e ho controllato le connessioni, che sembrano ok. Da qualche parte ho letto che in questo tipo di centraline sono spesso i relè' a dare problemi, per cui vorrei chiedere se qualcuno mi spiega come testarli, sia i rele' che gli altri componenti presenti (allego foto). Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto che vorrete darmi.
  11. Intanto grazie per le risposte. Proprio oggi ho fatto altre prove empiriche, andando a stuzzicare i cablaggi dell'elettrovalvola, del sensore di temperatura del riduttore e del sensore livello/elettrovalvola posteriore. Ho anche smontato il filtro della fase liquida, trovando all'interno pochissima sporcizia e, curiosamente, una specie di piccolo nottolino a cui non ho saputo dare una spiegazione. Ovviamente non è cambiato nulla, ma osservando ulteriormente il comportamento, stavolta anche in extraurbano, ho notato che quasi sempre il problema si presenta al momento di fermarsi o comunque premere la frizione per scalare, ferma restando la natura assolutamente random di tutti gli altri momenti di guida, ovvero anche in marcia veloce con motore in tiro. Altro episodio da notare, nell'urbano e solo per una volta, dopo il passaggio automatico a benzina, lo spegnimento molto prolungato delle spie di livello, mentre tutte le altre volte il tempo della routin è abbastanza rapido. Potreste spiegarmi in che modo il sensore di livello influenza il funzionamento dell'impianto? Se indica erroneamente il vuoto oppure non comunica con la centralina, fa chiudere la valvola del serbatoio oppure quella del riduttore? Scusate la lunghezza, ma sto davvero impazzendo dietro a questo problema
  12. Salve a tutti, chiedo un aiuto per il malfunzionamento di un BRC Sequent 24 montato su un'Alfa 146 1.6 boxer: il problema consiste nel passaggio automatico da gas a benzina, senza apparente motivo. Sembra un vero e proprio rompicapo, l'impiantista che l'ha montato ha sostituito il gruppo commutatore/spie e anche temporaneamente la centralina, senza venirne a capo e in pratica abbandonando l'impresa. La macchina era di mio padre, che si era rassegnato a girare a benzina in città, mettendola a gpl solo nei tragitti extraurbani o comunque privi di stop&go. In pratica, con alimentazione a gpl e modalità assolutamente random (anche al minimo, molto meno frequente con motore in tiro, più frequentemente a motore ben caldo), si attiva la seguente routine: si spengono le spie di livello gpl, il led superiore diventa rosso, poi si riaccendono le spie di livello e successivamente avviene di nuovo la commutazione a gpl. In tutto questo ciclo, a volte il motore si spegne, non sono riuscito a capire se nel passaggio gpl->benzina o viceversa. Le varie prove empiriche che ho fatto sono state: smontaggio sensore temperatura e pressione gpl sul rail iniettori, che ad un esame superficiale sembra assolutamente pulito ed efficiente; prova di marcia con il suddetto connettore disconnesso dal cablaggio elettrico: anche in questo caso, pur rimanendo fissa l'alimentazione a benzina, si ripeteva la routine delle spie. Ho anche provato a scuotere/picchiettare cablaggi e componenti, senza nessun risultato. La macchina ha 22 anni e 165.000 km, perfettamente funzionante a benzina, l'impianto ha 6 anni e circa 35.000 km e recentemente dovrebbe essere stato sostituito il filtro gpl. Sopratutto per il valore affettivo, vorrei tenere la macchina, ma utilizzandola sopratutto in città, questo difetto rende la guida abbastanza difficoltosa. Ringrazio anticipatamente chi vorrà dare il suo contributo.
×
×
  • Create New...