Jump to content
Danko

MASERATI GHIBLI V6

Post consigliati

Ciao, chi conosce le caratteristiche di questa vettura ?E' stata prodotta nel periodo di transizione alla FIAT, ce n'e una parcheggiata dove lavoro io rossa, so che dopo il 1994 e' stata portata a 2.8 litri, pero prima c'era anche il 2000 cm3 ?

Mi interessava sapere se aveva il transaxle e trazione posteriore con controllo della stabilita dato che nn riesco a reperire infos.

ghibli25il.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella era bella, praticamente una versione ammodernata della Biturbo di detomasiana memoria... Gli interni era no davvero belli, radica e pelle a profusione. Problemi di affidabilità, per l'epoca. Due motorizzazioni: 2.0 e 2.8, in Italia hanno venduto soprattutto i primi. Prezzi sull'usato davvero bassi. Questo, in sintesi, è quanto mi ricordo di un articolo di EVO a tal proposito di circa tre anni fa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un'auto che mi ha sempre affascinato e mi è sempre piaciuta... Il vero problema è l'affidabilità: quelli erano i "tempi neri" di Maserati... E questo si riflette sui prezzi dell'usato, paurosamente bassi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

mio padre ha avuto una delle primissime Biturbo a carburatori, regalatagli da mio nonno per il matrimonio. L'auto in sè per i tempi andava forte, peccato che consumasse uno sproposito e avesse seri problemi di affidabilità. Inoltre i rivestimenti interni eleganti e lussuosi spesso ti rimanevano in mano. Personamente amo quest'auto, darei di tutto per avere una Ghibli Cup, 2.0 V6 321cv. Inoltre ho sentito da molti che l'affidabilità delle ultime non era così disastrosa e oggi si possono comprare per veramente poco.

 

@ Danko

 

si lo schema era il Transaxle, per quanto riguarda il controllo di stabilità, esso non era disponibilità. Le uniche applicazioni dell'elettronica in fatto di sicurezza attiva riguardavano l'ABS e le sospensioni a controllo elettronico, non c'erano nemmeno gli airbag. La Cup, inoltre disponeva di differenziale autobloccante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

modena08a0qe.jpg

Aggiungo altra immagine. :angry:

 

 

 

 

Comunque in riferimento alla 2.0 v6 aspirata ci sono sempre questi problemi di affidabilita ?a che genere alludete ? interni scricchiolii cambio rotto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Affidabilità nel senso che l'impianto elettrico era quello che era ed i motori tendevano a "saltare"...

 

 

Sinceramente non conosco i difetti precisi, ma so che erano auto che lasciavano spesso e volentieri a piedi...

 

Gli interni avevano bei materiali, ma l'assemblaggio era piuttosto approssimato (un po' come ora... :lol:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuro? in tutte le schede tecniche che ho letto, i due turbo IHI sono sempre presenti. Inoltre il 2.8 era solo una versione addolcita del 2.0 biturbo, aveva meno cavalli (284) è un coppia più progressiva.

 

La mia preferita rimane la Ghibli Cup insieme alla Shamal carrozzeria dedicata, 3.2 V8 sempre biturbo...

 

Shamal1_Gulson.jpg

 

se si mastica un pò di inglese consiglio questo sito molto ben fatto che tratta di tutte le Maserati con particolati approfondimenti alla Ghibli ed alle Biturbo in genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comincio col dire che non mi risultano Ghibli equipaggiate con motori aspirati, del resto Maserati stessa l'ha sempre considerata l'ultima vettura del filone Biturbo ...

Per il resto qualche piccola precisazione :

- La versione 2.8i è un pò quella che si potrebbe definire una versione export, infatti venne introdotta per favorirne la vendita all'estero dove, fortuna loro, non era presente alcuna tassazione particolare riservata alle vetture sopra i 2 litri . Il V6 non è nulla di nuovo, infatti già nell'86 con la 228 lo stesso motore biturbo era stato portato a 2,8 litri, la potenza è di 284cv come evidenziato da Fabietto .

 

- La Ghibli Cup, prodotta a seguito del campionato Ghibli Open Cup, era equipaggiata con il V6 Biturbo di 1.996cc portato per l'occasione a 330cv (non 326) e per l'occasione erano stati rivisitati assetto (più basso e rigido) e impianto frenante (con dischi forati e pinze Brembo) . Esteticamente era caratterizzata dai cerchi Speeline a 5 razze e al bocchettone in alluminio sotto il montante posteriore . All'interno invece spiccavano volante MOMO a 3 razze, inserti in carbonio, pedaliera forata in alluminio e pelle Connolly nera a profusione .

Una curiosità riguarda la versione 2.8 che su richiesta venne preparata in allestimento Cup e medesima elaborazione a 330cv per una quindicina di clienti .

La Ghibli Cup scattava da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi ed era in grado di raggiungere i 270 km/h .

Assieme alla Ghibli 2.0 da 306cv erano state giudicate le due più agguerrite avversiarie della M3 E36, i numeri c'erano tutti ... peccato l'affidabilità .

 

- Ultima versione prodotta della Ghibili e quindi della grande famiglia biturbo fu la Ghibli Primatist, allestita dopo il record mondiale di velocità sul chilometro lanciato classe 5000 cc per motoscafi conquistato dalla scuderia Special Team di Bruno Abbate che scelse il V6 di 2 litri della Ghibli come propulsore per tentare l'impresa . L'obiettivo fu poi centrato e Maserati volle dedicare a questo insolito record una versione speciale rimasta poi famosa appunto come l'ultima biturbo prodotta . limitata a soli 60 esemplari era caratterizzata dal colore blu marino profondo, dalla scritta primatist dietro le portiere e dai cerchi Speedline della Cup . All'interno pelle blu bicolore, radica chiara e Alcantara su padiglione, plancia e pannelli porta . Invariata invece la meccanica .

 

- Così tanto per gradire, visto che l'ha citata Fabietto, diciamo che la Shamal è stata disegnata da Marcello Gandini, come la Ghibli del resto, ed era equipaggiata con un inedito V8 di 3,2 litri da ben 326cv sovralimentato dai soliti 2 turbocompressori IHI completi di intercooler . Raggiungeva i 270 km/h e scattava da 0 a 100 km/h in soli 5,3 secondi . Fu prodotta in 369 esemplari, il fatto che 222 siano state vendute nel primo anno di commercializzazione fa capire l'entusiasmo che la Shamal suscitò al lancio ... i 167 esemplari venduti nei restanti 5 anni di produzione fa capire al contrario quanti problemi di affidabilità ebbe .

 

GHIBLI CUP

ghiblibox_G.jpg

 

GHIBLI PRIMATIST

175_ghibi_primatist_G.jpg

 

SHAMAL

128_shamal_G.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete ragione ,ha proprio 2 turbo in tutte le versioni ,ho pure letto qua http://www.maseratighibli.co.uk/home32.htm qui c'e' proprio tutto.

 

ghibli9xj.jpg

Questa e' la maserati a cui mi riferivo.

Questa Ghibli mi lascia perplesso, mi spiego : dalla foto noto due particolari, entrambi riguardanti le ruote, che mi lasciano un pò dubbioso .

Ora io non ho capito bene di che versione si tratti però so (da documentazione Maserati) che la Ghibli, sia 2.0 che 2.8 montava al posteriore pneumatici 225/45-16 sui tipici cerchi in lega 8x16 a 7 razze piatte e dalla foto in effetti la misura sembra proprio quella (quindi piuttosto stretta, soprattutto esteticamente) ... e allora voi direte che minchia hai da rompere le balle ?

Beh è semplice, dalla foto i cerchi, visti così di lato non sembrano proprio i 7 razze, ma al contrario, viste le sporgenze che appaiono chiaramente (IMHO) dal cerchio, mi sembrano i 5 razze scomponibili della Cup e il problema sta nel fatto che suddetti cerchi erano 9x17" e montavano pneumatici 245/40-17, nel complesso quindi ruote ben più larghe .

Insomma nella foto mi sembra di vedere una Ghibli con i cerchi della Cup ma il pneumatico è veramente troppo stretto per essere un 245 montato su canale da 9" .

 

In definitiva la questione è in effetti una gran cagata, lo ammetto, però sarei grato a Danko se desse un'occhiata alla misura dei pneumatici (posteriori mi basta) di quella Ghibli e se non fosse troppo disturbo mi piacerebbe avere anche una foto dei cerchi tanto per togliermi il dubbio .

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho0 letto ora ,quando ne avro occasione la faccio ci metto un attimo,cosi sveliamo l'arcano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...