Jump to content
burchio

Emissioni auto ad Idrogeno!

Post consigliati

Buongiorno, scusate l'ignoranza ma sono a "digiuno" in materia!

Ieri sera parlando con un amico discutevamo sul futuro delle auto ad idrogeno.

Si sa che dallla marmitta esce vapore acqueo......ma (secondo me) anche CO2......!

Si tratta pur sempre di una combustione con relativa emissione di anidride carbonica..........!

O mi sbaglio?

Grazie a chi vorrà rispondermi.

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

a quanto mi risulta la combustione restituisce solo vapor d'acqua (H20) poichè il combustibile (H) non ha carbonio, e bruciando con l'ossigeno no può che restituire vapor d'acqua.

 

al contrario i carburanti fossili (o derivati) , come ad esempio il metano, contengono carbonio e nella reazione di ossidazione restituisce vapor d'acqua e anidride carbonica secondo la reazione

 

CH4 + 2(O2) = 2(H20) + CO2

Share this post


Link to post
Share on other sites

a quanto mi risulta la combustione restituisce solo vapor d'acqua (H20) poichè il combustibile (H) non ha carbonio, e bruciando con l'ossigeno no può che restituire vapor d'acqua.

al contrario i carburanti fossili (o derivati) , come ad esempio il metano, contengono carbonio e nella reazione di

ossidazione restituisce vapor d'acqua e anidride carbonica secondo la reazione

CH4 + 2(O2) = 2(H20) + CO2

Grazie per la risposta Puccio!

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

......ma (secondo me) anche CO2......!

Si tratta pur sempre di una combustione con relativa emissione di anidride carbonica..........!

Ciao, come ti hanno già detto l'idrogeno bruciando produce solamente H2O, questioni di chimica.

 

In un certo senso però avevi ragione tu!! Ti spiego perchè:

 

L'idrogeno NON E' UNA FONTE DI ENERGIA, questo bisogna ficcarselo in testa, il mondo dell'informazione questo non lo dice mai e fa credere che l'idrogeno sia la risoluzione definiva dei problemi energetici e di inquinamento. E' soltanto un "vettore" di energia, esattamente come lo è l'energia elettrica.

Per produrre l'idrogeno bisogna utilizzare dell'energia, in particolare energia elettrica (elettrolisi), che quindi proviene dalle nostre belle centrali termoelettriche che di CO2 ne producono eccome!

Diciamo che la CO2 non esce dalla marmitta della macchina ma esce "a monte", dal camino della centrale elettrica. Poi si può discutere sulla quantità di CO2 nei due casi, ma è un discorso più lungo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, come ti hanno già detto l'idrogeno bruciando produce solamente H2O, questioni di chimica.

 

In un certo senso però avevi ragione tu!! Ti spiego perchè:

 

L'idrogeno NON E' UNA FONTE DI ENERGIA, questo bisogna ficcarselo in testa, il mondo dell'informazione questo non lo dice mai e fa credere che l'idrogeno sia la risoluzione definiva dei problemi energetici e di inquinamento. E' soltanto un "vettore" di energia, esattamente come lo è l'energia elettrica.

Per produrre l'idrogeno bisogna utilizzare dell'energia, in particolare energia elettrica (elettrolisi), che quindi proviene dalle nostre belle centrali termoelettriche che di CO2 ne producono eccome!

Diciamo che la CO2 non esce dalla marmitta della macchina ma esce "a monte", dal camino della centrale elettrica. Poi si può discutere sulla quantità di CO2 nei due casi, ma è un discorso più lungo.

Grazie per la risposta chiara!

La conclusione è:

L' idrogeno ha senso se prodotto con energie pulite (eolico, solare, idroelettrico, ecc.).

Però a quel punto usi direttamente l'energia elettrica prodotta con quelle fonti!

Oppure, data l'impossibilità o la difficoltà di stoccaggio ( :blink: ) dell'energia elettrica, con quella che avanza si farà l'idrogeno!

Ho capito bene?

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

L' idrogeno ha senso se prodotto con energie pulite (eolico, solare, idroelettrico, ecc.).

Però a quel punto usi direttamente l'energia elettrica prodotta con quelle fonti!

Oppure, data l'impossibilità o la difficoltà di stoccaggio ( :blink: ) dell'energia elettrica, con quella che avanza si farà l'idrogeno!

Ho capito bene?

Fabio

Esatto!! Non hai idea del piacere che mi fa incontrare gente che queste cose le capisce!

Hai centrato bene anche il discorso delle energie pulite, queste non c'entrano con l'idrogeno perchè possono essere usate indipendentemente da esso.

In generale sull'idrogeno c'è una grande disinformazione.

 

L'unica cosa è che l'energia elettrica non "avanza" mai, anzi scarseggia sempre, tanto che in Italia il 20% arriva dall'estero, dove viene prodotta in gran parte col nucleare.

La difficoltà di costruire nuovi impianti di produzione elettrica in Italia è molto alta, e si stima che se tutte le automobili dovessere funzionare ad elettricità/idrogeno, servirebbe il triplo dell'attuale potenza elettrica installata per farle girare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

emanuele80 : hai perfettamente ragione ! l'idrogeno e' una bufala che ci vogliono propinare le aziende petrolifere perche' , date le difficolta' di produzione , stoccaggio , trasporto e distribuzione, solo loro avrebbero le strutture e le risorse adatte alla commercializzazione ! basterbbe trasformare la rete e le strutture gia' esistenti, senza doverle creare dal nulla

 

per quanto riguarda l'energia elettrica : molta si potrebbe ottenere semplicemente con il risparmio. lampadine a basso consumo? macche'. pensa che si perde fino al 30% di energia elettrica su tratte lunghe!

 

se le fonti di produzione non fossero centralizzate come sono ora , ma distribuite sul territorio capillarmente, le cose sarebbero diverse.

un esempio : nella mia citta', taggia, (ponente ligure) c'e' una piccola centrale idoelettrica, che non consuma nulla, e il cui costo energetico e' gia' stato amortizzato mille volte (ha appena compiuto 100 anni!!!).

 

L'italia e' ricca di salti, torrenti di montagna ... certo che ad una soc. di capitali non conviene gestire una "rete" di piccole installazioni, ma andare in pianura padana, in un posto vicino ad una dorsale, e "piantare" una bella centrale ...

 

nulla in contrario alle soc. di capitale, ma cavolo, con il governo precedente volevano fare 50 nuove centrali , evvabbe', ma con quello attuale non mi sembra che le cose siano molto cambiate... interessi trasversali, probabilmente ...

 

gli ecologisti possibile che quando raggiungono una posizione di potere diventano improvvisamente come le tre scimmiette?? (non vedo, non sento, parlo solo con i comunicati stampa..)

 

ciao

clo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, la distribuzione dell'idrogeno è molto più complicata delle distribuzione degli altri carburanti, non si tratta di trasformare le reti esisteni. Essendo infiammabile all'aria aperta anche senza una scintilla, i problemi di sicurezza sono molto molto pesanti e le strutture vanno create da zero.

 

Un GROSSISSIMO aiuto all'inquinamento attualmente potrebbe venire da Metano e GPL per le auto, ed è già una realtà, non è una cosa ipotetica del futuro come l'idrogeno. Solo che evidentemente non c'è l'interesse da parte di qualcuno ad utilizzarlo in modo estensivo.

 

Per quanto riguarda la generazione distribuita dell'energia, ben venga ma questa non potrà mai essere in quantità paragonabile a quella prodotta dalle centrali. Se pensi ad un paesino di montagna allora magari se è fortunato da avere vicino un bel corso d'acqua potrebbe anche autosostenersi energeticamente, oppure un paesino del sud coi pannelli fotovoltaici, ma se pensi ad una città, anche piccola, non c'è nessuna possibilità di auto produrre una quantità significativa di energia.

 

Le nuove centrali bisogna assolutemente costruirle, non bisogna considerarle una male, prima di tutto sono indispensabili perchè sennò ci troviamo tra qualche anno in blackout totale, e poi le tecnologie con cui sono fatte le rendono molto molto meno inquinanti di quello che si pensa. Anche qui c'è molta disinformazione.

Ti parlo da persona assolutamente disinteressata eh!! Non possiedo nessuna centrale o compiagnia petrolifera (magari), è che l'argomento l'ho studiato e lo conosco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ovviamente non hai nessun interesse, se non quello della discussione, ci mancherebbe!

 

idrogeno : MA E' CHIARO che le stesse attrezzature non sono riconvertibili. la benzina la metti in una tanica, l'idrogeno in una bombola con la parete spessa 1 cm ! la struttura invece e' riconvertibile, il capitale che sta dietro anche.

quello che voglio dire e' che l'idrogeno, cambiando, ovviamente , tutto quello che tecnicamente deve essere cambiato, e' ideale per sostituire lgli idrocarburi, in quanto necessita della stessa struttura organizzativa, distributiva, di commercializzazione.

consiglio di leggere Rifkin a proposito di questo.

 

per l'energia idroelettrica ho fatto un esempio, tuttavia molto fondato.

immaginando di avere strutture di generazione capillarmente distribuite sul territorio, SOLO IN VIRTU' DI QUESTO, si avrebbe il 30% in piu' di energia, o quasi, dato che si eviterebbero molte perdite di trasporto.

cioe' se anziche' privilegiare il profitto, che spinge impone di costruire mega centrali si considerasse l'ambiente, (che poi e' sempre profittevole, ma su una scala di tempi maggiore) allora si pianificherebbero centrali piu' piccole, maggiormente distribuite. ovviamente ove possibile queste centrali potrebbero essere idroelettriche . e non sarebbero poche, ti assicuro.

 

basta che tu vada da ventimiglia a cuneo, nella val Roja , su un fiume senz'altro poco importante, ci sono 3 impianti idroelettrici. ma quelli sono francesi. sono quasi invisibili ... quelli italianio invece sono fatti con criteri industriali e non ambientali. un impianto idroelettrico italiano e' enorme generalmente. non abbiamo proprio la mentalita' dello sfruttamento dei piccoli salti

 

esistono attualmente turbine che gia' a bassa velocita' permettono di generare energia : basterebbe incentivare la microgenerazione...

 

ma non e' finita: esistono altri modi per generare, uno di questi e' il risparmio. in scandinavia le case hanno bisogno di 1/10 dell'energia di una casa alle nostre latitudini, eppure la fa molto piu' freddo ... !

 

insomma, bisognerebbe cessare di pianificare quello che riguarda l'ambiente con il criterio del ragioniere, che deve far quadrare il bilancio annuale, ma innazitutto dilatare la scala dei tempi, e poi considerare anche altri centri di costo, cioe' quelli ambientali ...

 

per concludere non sono cosi' convinto che siano necessarie altre centrali, almeno nella misura che ci vogliono far credere ...

 

per quanto riguarda GPL e metano, concordo in pieno

 

ciao

clo

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah ... dimenticavo : io queste cose FORSE le ho studiate (circa un milione di anni fa), ma ci lavoro, e il mio primo lavoro l'ho fatto proprio su un reattore nucleare. quindi puo' darsi che la mia visione sia un po' polarizzata , chissa'.

riciao

clo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

sono nuovo ma da fisico ti posso dire che la combustione dell'idrogeno in quanto tale non produce CO2 ne altro ... solo H2O. La combustione non è nient'altro che un processo di disgregazione ed assemblaggio di molecole che produce energia, non essendo presente carbonio © nel processo non si può generare CO2 e nulla che lo contenga. chiaro che la combustione deve avvenire tra gas puri.

 

2 H2 + O2 --> 2 H2O

 

Per il metano (CH4)

 

CH4 + 2 O2 --> CO2 + 2 H2O

 

Se invece di ossigeno puro la combustione avviene con aria ambiente si possono formare altre cose tipo NOx e altre schifezze

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Se invece di ossigeno puro la combustione avviene con aria ambiente si possono formare altre cose tipo NOx e altre schifezze

 

Secondo te i motori funzionano con ossigeno puro o aria ambiente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si deve fare chiarezza...

 

L'idrogeno non produce CO2 ne NOx ne altri inquinanti.........però dipende dal motore che si usa...

 

Per motore a scoppio normale (come qll BMW): non produce CO2 ma NOx perchè l'azoto atmosferico oltre una certa temperatura combina con l'ossigeno e da i vari composti

 

Per motore a cella combustibile (ancora fase di studio credo per aumentare la portatilità): non produce ne CO2 ne NOx e da solo H2O e energia elettrica (che poi verrà trasferita al motore elettrico che permette la mobilità)

 

In entrambi i motori si utilizza l'ossigeno atmosferico penso...anche perchè non credo che le case hanno intenzione di montare anche la bombola di comburente

Share this post


Link to post
Share on other sites

La fregatura di queste energie,compresa quella elettrica è che per produrle serve combustibile fossile..in tal caso l'inquinamento non sparisce perchè rimane alla fonte...magari sparisce dalle auto ma non so fino a che punto sarebbe conveniente ottenere macchine con prestzioni minori con lo stesso costo...nel processo di creazione dell'energia elettrica c'è già un rendimento basso e già il 50% dell'energia viene perso.A questo aggiungerei le perdite lungo la linea elettrica che sono ank esse consistenti.Qui si inseriscono le macchine elettriche.

L'idrogeno si ottiene per elettrolisi quindi serve elettricità...il processo penso sia ank esse endotermico e quindi c'è ank qui una perdita di energia...l'idrogeno è solo uno specchietto per le allodole..

A questo punto conviene usare direttamente l'energia elettrica e ancor di più il combustibile fossile alla fonte...

Per adesso gpl,metano e ibride sono l'unicA strada..

Altro modo per produrre idrogeno è dal metano:

CH4 + H2O + O2 → 5 H2 + CO + CO2

Inutile dire che si produrrebbe cmq monossido di carbonio e biossido di carbono così come nelle combustioni nelle auto a metano.Non sarebbe più logico farle andare cmq a metano?

Particolarmente preoccupante è al possibilità di produrlo dal carbone:

C + H2O → CO + H2

Questo è a quello che forse puntano i nostri cari pubblicizzatori di idrogeno...Un giorno i combustibili fossili utilizzati per autotrazione costeranno talmente tanto da rendere conveniente l'utilizzo di idrogeno:avremo città più pulite forse,ma cosa produrrebbero centinaia di migliaia di centrali a carbone(tutto il mondo come e peggio della Cina di oggi)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...