Jump to content
SAT64

Omegas turbo problemi

Post consigliati

In effetti è un auto decisamente costosa o forse mi è capitata quella farlocca, mettici anche le officine che non lavorano proprio bene e ti addebitano tutto. Inoltre l'incidente del 2010 mi è costato circa 5000 € scarsi.

I 6500 di ricambi acquistati avrebbero un valore ben superiore se guardassimo al listino e comunque posso sempre rivenderli più o meno allo stesso prezzo acquistato visto che li ho presi bene.

Si nel costo dell'impianto ci sono anche le revisioni delle bombole ma ci ho speso un po' per metterlo a posto come si doveva, considera che ho sostituito un polmone; gli iniettori nel 2015 per colpa dell'officina che mi ha rovinato il motore perché asseriva che erano loro il problema, cosa non vera, più altre. Molti soldi spesi per nulla purtroppo.

Mi dici che auto+impianto+manutenzione ordinaria e straordinaria hai speso solo 9000 €? in 120000 km?

 

Ne mancherebbero altri 130000 per arrivare al mio chilometraggio.

 

 

Se è così ti è andata molto bene.

6500 auto e passaggio, 1800 di impianto, 200 pompa benzina, 50 revisione alternatore, 80 revisione motorino avviamento, 50 euro pasticche anteriori e posteriori, 350 euro di cambio olio e filtri.

Però con le auto dopo una certa età si deve anche essere elastici: non si può pretendere che sia tutto perfetto.

C'è il sensore Esp che non funziona ma 700 euro non li spendo.

Il catalizzatore andrebbe cambiato ma 500 euro non li spendo.

Forse un pò di gioco allo sterzo ma fino a quando consuma le gomme regolari lascio stare.

La perdita di liquido che dicevo...

Insomma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tranquillo la mia 200k è stata venduta con circa 330000 km ed ancora andava...

difetti fotocopia della tua...

spese straordinarie...alternatore pompa benzina tubo benzina un solenoide attivazione elettrovalvola gpl

auto acquistata a circa 32000 km

Share this post


Link to post
Share on other sites

insomma dopo tutte queste magagne funziona sto T20 a metano? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino ad ora ci ho percorso circa 1000 km, qualche piccola tiratina l'ho azzardata ma non piu di tanto. Mi hanno consigliato un utilizzo moderato per circa 3000 km, per quello che ho potuto riscontrare é molto buono. Purtroppo deve essersi danneggiato il sensore della temperatura perché la commutazione prima dell'intervento avveniva con l'acqua a 40° ora commuta dopo circa 40/50 secondi. I problemi pre intervento sono completamente scomparsi. Rendiconterò meglio un po' più avanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sembra molto ovvio, purtroppo! Molti ragionano che poi iniziano le rotture, è vero, ma sostituirla quanto ti costa? Attenzione che il paragone lo si deve fare con un auto pari caratteristiche perché se scendiamo di classe i conti non reggono.

 

Se l'auto ti soddisfa perché sostituirla? Chiaro che se lo si fa per un discorso che ne vuoi acquistare una nuova a prescindere allora va bene tutto. Se poi i soldi non ti mancano ancora meglio.

 

 

 

 

Sono d'accordo ... c'è in giro un sacco di gente che ha questa idea secondo la quale ad un certo chilometraggio (100, 150, 200 mila) l'auto è "da buttare", mentre l'evidenza dimostra che più o meno qualsiasi autovettura tendenzialmente fa molto di più senza grossa manutenzione ...

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Mi dici che auto+impianto+manutenzione ordinaria e straordinaria hai speso solo 9000 €? in 120000 km?

 

Ne mancherebbero altri 130000 per arrivare al mio chilometraggio.

 

 

Se è così ti è andata molto bene.

6500 auto e passaggio, 1800 di impianto, 200 pompa benzina, 50 revisione alternatore, 80 revisione motorino avviamento, 50 euro pasticche anteriori e posteriori, 350 euro di cambio olio e filtri.

Però con le auto dopo una certa età si deve anche essere elastici: non si può pretendere che sia tutto perfetto.

C'è il sensore Esp che non funziona ma 700 euro non li spendo.

Il catalizzatore andrebbe cambiato ma 500 euro non li spendo.

Forse un pò di gioco allo sterzo ma fino a quando consuma le gomme regolari lascio stare.

La perdita di liquido che dicevo...

Insomma.

 

 

 

 

Io ho ancora un Gtv (che ormai uso per poche migliaia di km all'anno) con 220 mila km che in pratica "non si è mai veramente rotto" (comprato nuovo)

 

Gli ho rifatto la frizione l'altr'anno, per il reso solo ordinaria manutenzione (a basso costo, la faccio io a parte la distribuzione che prendo i ricambi online e la porto da un meccanico onesto che mi prende 100€ di manodopera)

 

 

0273590422003.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci vuole anche fortuna. Per certe cose non è nemmeno molto importante l'uso che se ne fa.

In una macchina a benzina ci puoi sperare di spendere poco, in una a gasolio se la tieni molto 2000 euro di revisione iniezione e turbina sono da mettere in conto anche se non è detto.

Insomma 10, 15 % del costo dell'auto si possono considerare accettabili anche perchè visti i prezzi di certi ricambi ci vuole ci poco a spenderli.

Secondo me di più no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora GasGas dovresti essere un po' più dettagliato, oltre al costo dell'auto, nel tuo caso sono piú d'una dovresti aggiungere tutte le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria (tranne tassa di proprietà, assicurazione, revisione ed ex bollino blu), ma non hai mai fatto tagliandi? Se risponderai si potrà avere un quadro più completo. Resta il fatto che parliamo di categoria di auto ben al di sotto per caratteristiche e prestazioni con una della tipologia della Kappa 2.0 TB 20V i cui costi sono per forza di cose, superiori, comunque per dovere di cronaca se riesci a riportare un circa sarebbe gradito. Auto varie+impianti gas+manutenzione ordinaria+manutenzione straordinaria+incidenti =? Per un totale di km percorsi? Tutto questo a partire dal giugno del 2003.

 

Ti risponderei se avessi avuto altre spese....ma non le ho avute!

Quando sono stato incidentato ho buttato via l'auto non per la gravità della riparazione ma per il costo che superava o era pari al valore residuo dell'auto (vicino allo 0)

Spese straordinarie te le ho già indicate, le ordinarie faccio da me filtro aria, olio e filtro olio ogni 20.000/25.000, come da libretto di manutenzione. Filtro aria 5 euro come quello olio, olio (5w-30 C3) 20/25 euro (non arriviamo a 5 litri).

Impianto gas: 1° installazione 1300€ - 300€ incentivo provinciale - 700€ risparmio bollo=300€

2° installazione: recupero impianto vecchio 800€ (da ladri) risparmio bollo 1150€= guadagno 350€

 

Tutte le altre cose mai fatte perché le faccio se e quando qualcosa si rompe, esempio frizione mai fatta su nessuna delle tre perché su tutte funzionava ancora, anche sull'attuale che ha 178000km.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non fate una lista precisa uguale per tutti non ne verrete mai a capo. Ognuno di voi sta dando numeri diversi!

1) Costo ammortamento auto

2) Costo impianto metano (senza incentivi perché in molte regioni non ci sono)

3) Manutenzione ordinaria (a tariffa di meccanico, 60 euro/ora + i materiali)

4) Gomme (restando nell'ambito della legalità, andare in giro con le slick è illegale)

5) Manutenzione straordinaria (esclusi gli incidenti perché il fattore Q che non si può confrontare)

6) Accessori vari

7) Carburanti (incluso l'olio, per GasGas che va a miscela :rolleyes: )

Scherzi a parte, con 4000 euro secondo me non ci si compra molto, quindi averli investiti per rifare il motore alla Kappa non mi pare una follia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è che si debba fare un conto preciso che oltretutto non serve a niente.

Anche perché la differenza è fra una spesa di oltre tre volte il prezzo di acquisto dell'auto usata e una spesa di 1/10 del prezzo di acquisto.

Comunque come ho detto l'ultima spesa è sensata considerando le precedenti.

Io mi sarei fermato molto prima, ma non conoscendo esattamente come sono andate le cose non so se sarebbe stato possibile. Tante volte una spesa tira l'altra per non perdere tutto. E si arriva a 35000 euro (se uno ce l'ha).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta fare conti. Al cuore non si comanda :D  :D  :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il sensore era andato, una volta sostituito la commutazione avviene regolarmente e anche a freddo va abbastanza bene, molto meglio che con il vecchio propulsore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poco più di 8000 km percorsi, tiro ottimo, consumi ribassati, non sono ancora riuscito a quantificare.

Consumo d'olio azzerato, a tutt'oggi è ancora al massimo, alla faccia di quelli che sostenevano che la turbina poteva essere in parte la causa e io negavo fosse questa nel mio caso.

In autostrada i quinta basta affondare e schizza.

 

Ho riscontrato solo un'anomalia.

La mattina del 29 luglio mi sono diretto a Brentonego, la strada ha una buona pendenza, temperatura esterna circa 25°, salito tirando lo stretto necessario, poco sopra Brentonego, quindi dopo circa 10 km di strada la lancetta dell'acqua ha iniziato a salire e giunta a metà tra i 90° e i 110° approfittando di una piazzola mi sono fermato. Apro il cofano ma sembra tutto in ordine, nessuna perdita, acqua nella vaschetta presente e al corretto livello. Resto fermo una decina di minuti e decido di tornare. Rimetto in moto e la temperatura era regolare, in discesa chiaramente è assai improbabile che salga ma per tutta la strada successiva, circa 70 km con qualche tiratina qualche piccolo tratto in salita e uno stop con il minimo di circa 5 minuti, la temperatura è sempre restata regolare.

A tutt'oggi non ho più fatto montagna, salite per qualche chilomtero si ma non si è più verificato il problema.

1a e 2a velocità della ventola entrano regolarmente, sensori a posto. Qualche ipotesi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai mai fatto spurgare il circuito di raffreddamento? Incluso il radiatorino nell'abitacolo?

Potrebbe avere perso efficienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo spurgo lo hanno fatto quando hanno montato il motore nuovo. Ho fatto code per ore con 35° e la temperatura era sempre regolare, solo in quell'occasione dopo 10 km di salita ha iniziato a salire la temperatura. Mah!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...