Jump to content
skimans

Andamento costo GPL

Post consigliati

Entro l'anno credo che il gpl sfonderà la soglia di 1 neuro, non è salutare per i vampiri del governo renderlo troppo conveniente rispetto alla benzina.

Altrimenti le auto a gpl si diffonderebbero più di tutte e causerebbero un grosso calo nei consumi di benzina e un sguente calo di introiti per lo stato per mancate accise relative.

Le "convenienze" dei quattro carburanti devono restare intatte per il popolino, sempre risicate di pochi punti percentuale. Del resto aumentare oltremodo il costo del GPL "ammazzerebbe" la tecnologia perché non sarebbe più remunerativa! Chi comprerebbe auto a GPL se il costo al litro fosse solo 40 centesimi meno di quello della benza??

In arabia non sanno neanche cos'è il diesel, solo auto a benzina oltre i 5000cc di cilindra.....

Si sa, siamo noi quelli evoluti e tecnologici più degli altri!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beyfin (SR 435, Pieve a Nievole - PT): 0,859

TotalERG (SR435, Stazione Masotti - PT): 0,819

 

Esso (SR435, Pontelungo - PT): 0,829

 

Beyfin (SR 435, Pieve a Nievole - PT): 0,859

TotalERG (SR435, Stazione Masotti - PT): 0,819

Esso (SR435, Pontelungo - PT): 0,849

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esso (v.le Leonardo da Vinci - Prato): 0.844

 

Tamoil (v.le Leonardo da Vinci - Prato): 0,874

 

Esso (v.le Leonardo da Vinci - Prato): 0.854

Tamoil (v.le Leonardo da Vinci - Prato): 0.884

Share this post


Link to post
Share on other sites

io faccio 1000 km in media meno al mese...prima facevo 35000 km annui questo 2012 se arrivo nel totale a 25000 sarà già molto...

del resto ho visto l'altra volta in tv che molti hanno optato in alternativa al mezzo pubblico...con un incremento notevole in questi primi mesi dell'anno...certo chi puo'...e chi non puo'...deve arrangiarsi facendo l'indispensabile...per un'attività come la mia che è quella dell'agente di commercio non è per nulla semplice...pero' preferisco sempre organizzarmi in maniera ottimale durante il giro clienti...cosa che non facevo prima...un po' anche meno elastico nel fare giri inutili..adesso faccio l'indispensabile..del resto la macchina la metto io...un occhio lo chiudo io e un occhio la chiude la ditta per fortuna.

Quello che mi chiedo è come si puo' passare in due anni da un pieno di 27 euro ad uno di 37 euro ...io ho notato un incremento del 40 per cento da gennaio 2010..Ma un euro un litro di gpl è veramente troppo...a questo punto non c'è piu' convenienza prendere la macchina...Dove si arriverà????

Share this post


Link to post
Share on other sites

io faccio 1000 km in media meno al mese...prima facevo 35000 km annui questo 2012 se arrivo nel totale a 25000 sarà già molto...

Bravo! Questo è uno di quelle cose che dovremmo fare tutti, io ci sto provando.

Ma un euro un litro di gpl è veramente troppo...a questo punto non c'è piu' convenienza prendere la macchina...Dove si arriverà????
Si diventa un paradosso utilizzare la macchina perché per il resto con Benzina ad 1,90 e gasolio ad 1,80, il gpl ad 1€ resta sempre conveniente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

per un'attività come la mia che è quella dell'agente di commercio non è per nulla semplice...

 

Il carburante lo paghi in tutto e per tutto come chi ci 'và a spasso'? Cioè non ti viene riconosciuto un qualche rimborso/detrazione usando l'auto per lavoro?

 

Quello che mi chiedo è come si puo' passare in due anni da un pieno di 27 euro ad uno di 37 euro ...io ho notato un incremento del 40 per cento da gennaio 2010..Ma un euro un litro di gpl è veramente troppo...a questo punto non c'è piu' convenienza prendere la macchina...Dove si arriverà????

Una mia 'congettura' l'ho messa più sopra; la situazione è drammatica per chi il lavoro ce l'ha distante da casa. E' anche per il costo crescente ed ormai insostenibile del trasporto che sono nati il movimento dei forconi e lo sciopero delle bisarche, anche se per loro l'oggetto del contendere è il gasolio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per un'attività come la mia che è quella dell'agente di commercio non è per nulla semplice...

 

Il carburante lo paghi in tutto e per tutto come chi ci 'và a spasso'? Cioè non ti viene riconosciuto un qualche rimborso/detrazione usando l'auto per lavoro?

 

Quello che mi chiedo è come si puo' passare in due anni da un pieno di 27 euro ad uno di 37 euro ...io ho notato un incremento del 40 per cento da gennaio 2010..Ma un euro un litro di gpl è veramente troppo...a questo punto non c'è piu' convenienza prendere la macchina...Dove si arriverà????

Una mia 'congettura' l'ho messa più sopra; la situazione è drammatica per chi il lavoro ce l'ha distante da casa. E' anche per il costo crescente ed ormai insostenibile del trasporto che sono nati il movimento dei forconi e lo sciopero delle bisarche, anche se per loro l'oggetto del contendere è il gasolio.

 

Praticamente ho un contratto a provvigione ,senza anticipo spese o contributi... lavoro per sopravvivere, il nostro lavoro oramai stà diventando sempre piu' difficile, pero' gli agenti di commercio sono coloro che portano dai clienti le novità, i prezzi migliori e un servizio costante, in poche parole l'economia per la maggior parte delle volte la muoviamo noi...come i piazzisti e coloro che fanno la tentata vendita. I piccoli commercianti hanno bisogno sempre di merce fresca e a basso costo, Probabilmente io come tanti altri se il carburante continuerà a salire nei prossimi mesi , la situazione diventerà drammatica. Noi scarichiamo una parte delle tasse sul carburante, ma questo non basta, perchè per scaricare le tasse devi guadagnare...il guadagno è dettato dai pagamenti dei clienti. Dove sono coloro che pagano le fatture in base ai ricarichi e numero di clientela che riescono a movimentare. Il problema che anche loro si trovano strozzati dalle tasse e fanno a fatica..

Una volta facevano anche magazzino , quindi si potevano permettere ordini piu' grossi con giacenze nelle celle frigo,quindi un passaggio del rappresentante meno frequente, oggi hanno bisogno di una visita costante, perchè i commercianti non fanno piu' magazzino in quanto per conservare la merce devi tenere delle celle frigo accese, dove non possono piu' permetterselo in quanto la bolletta enel ha dei costi insostenibili....Quando lo stato distruggerà anche il nostro lavoro i consumi saranno piu' alti e i servizi drammatici...Stesso discorso vale per gli autotrasportatori che devono consegnare la nostra merce...nel grandi supermercati e nelle catene di gruppi multinazionali...ancora il peggio deve venire...pensiamo a fare una rivoluzione invece di stare seduti al pc...preveniamo...ma subito!! senza aspettare!!Tanto state sicuri che oltre a pagare sempre piu' la benzina , pagheremo sempre piu' i beni di consumo, perchè poi il costo maggiore sul trasporto, và ricaricato sul cliente finale che siamo noi!!!!Lo stato non parla della nostra categoria...perchè non gli conviene, del resto hanno privilegi in tutto, nemmeno si preoccupano di fare la spesa perchè avranno dei privilegi anche là!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

signori questi geni del male non hanno capito che più tassano meno la gente spende , ci vorrebbe un crollo delle vendite di carburanti almeno del50-60% solo cosi capiranno 8forse ) che non c'e' piu trippa per gatti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beyfin (SR 435, Pieve a Nievole - PT): 0,859

TotalERG (SR435, Stazione Masotti - PT): 0,819

 

Beyfin (SR 435, Pieve a Nievole - PT): 0,859

TotalERG (SR435, Stazione Masotti - PT): 0,825

Share this post


Link to post
Share on other sites

signori questi geni del male non hanno capito che più tassano meno la gente spende , ci vorrebbe un crollo delle vendite di carburanti almeno del50-60% solo cosi capiranno 8forse ) che non c'e' piu trippa per gatti

Il problema è che lo sanno bene, è pari pari quello che hanno fatto succedere in Grecia.

 

La crisi, creata dalla spregiudicatezza finanziaria, specialmente made in Usa ma anche UK, viene usata prima per mettere sotto rischio default un paese, poi per affamarlo, poi per razziarlo di tutto ciò che è appetibile a partire dalla aziende pregiate.

 

In Grecia siamo già allo stato delle rivolte di piazza con il governo voluto dalla UE che reprime... da noi la gente sopporta ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aldilà del mero aumento del prezzo dello spostamento, bisogna anche considerare che questi prezzi incideranno su quelli delle materie di prima necessità, dato che la maggior parte delle merci, grazie al nostro avanzatissimo sistema di trasporti, viaggiano ancora su gomma.

 

4Petroli (Via Camporcioni, Montecatini Terme - PT): 0,852 (+8,95%)

 

4Petroli (Via Camporcioni, Montecatini Terme - PT): 0,875

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stasera ero a Firenze:

 

Tamoil (V.le Guidoni - Firenze): 0,849 (+5,59%)

Beyfin (V.le Luder - Firenze): 0,839 (+8,96%)

 

TotalERG (v.le Etruria - Firenze): 0,840

Tamoil (v.le Guidoni - Firenze): 0,869

Beyfin (v.le Luder - Firenze): 0,869

 

(Gli ultimi sono entrambi in zona Peretola, a poche centinaia di metri l'uno dall'altro. Guarda caso, più i distributori sono vicini, più i prezzi si assomigliano <_< )

Share this post


Link to post
Share on other sites

new record: 0,995

 

è da due settimane che cammino a piedi, in culo alle accise e alla speculazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...