Jump to content
project

Problemi BRC SEQUENT-analisi tecnica iniettori e riduttore (+revisione

Post consigliati

Grazie ingsteve, effettivamente l'auto adesso va perfetta e mi sembra consumi anche qualcosina in meno.

Conferma dopo primo pieno...sarà suggestione o piedino più rispettoso comunque ho fatto quasi 30km in più del solito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ad entrambi!

 

Appena riesco, ovvero di sicuro sabato 3 (l'auto la sto usando pochissimo, peraltro, per una serie di motivi), faccio la prova e riferisco, anche se, devo dire, è un po' che l'odore non lo sento, anche se recentemente mi ha fatto lo scherzo di passare a benzina tirando a fondo una seconda per completare un sorpasso (serbatoio quasi pieno), ma darei la colpa agli 0-1°C ambientali e al fatto che aveva commutato da poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:lol: Eh !! Ma per ravvivare il forum tiri fuori i gufi ??

Che poi ..... quelli che son nei miei panni visto che hanno il bonus della gufaggine ( Landi+dalla casa+Fiat )

invece di scrivere stanno a ravanare i gioielli tutto il tempo .

 

Peccato per il l'icidente di percorso alla Focus ma bella recensione .

 

Per curiosità il tuo installatore come li pulisce i Merd Landi ;) , sai com'è ....... si sa mai che ravanare i gioielli non bastasse ;) .

Share this post


Link to post
Share on other sites

:lol: Eh !! Ma per ravvivare il forum tiri fuori i gufi ??

Che poi ..... quelli che son nei miei panni visto che hanno il bonus della gufaggine ( Landi+dalla casa+Fiat )

invece di scrivere stanno a ravanare i gioielli tutto il tempo .

 

Peccato per il l'icidente di percorso alla Focus ma bella recensione .

 

Per curiosità il tuo installatore come li pulisce i Merd Landi ;) , sai com'è ....... si sa mai che ravanare i gioielli non bastasse ;) .

Be....effettivamente in quanto a gufaggine tu sei al N°1 ma io ti seguo a ruota :D :D

Per la pulizia degli iniettori oggi li mette in un'apposita pulitrice ad ultrasuoni e verifica la portata prima e dopo ma stava facendosi fare un aggeggio per poterli comandare ciclicamente in modo da farci passare dentro del liquido (forse petrolio lampante) ed ottenere un risultato migliore (e più veloce).

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se riporto in auge questo vecchio thread... Project, volevo chiederti se hai dovuto segare gli iniettori per poterli aprire, dato che sembrano sigillati in fabbrica. Secondo te, visto che li hai visti aperti, pensi che si possa smontare la parte in plastica da quella in metallo per tentare di accedere all'interno dell'iniettore senza segarlo?

 

I miei hanno il problema opposto al tuo, non trafilano in camera ma trafilano all'esterno (con puzza di gas anche in abitacolo). Il punto di trafilaggio è nella giunzione tra il cilindretto d'acciaio e la parte in plastica. Per cui suppongo che la membrana verde si sia crepata nel punto del disco di chiusura e lasci trapelare il gas verso la parte elettrica.

 

Vorrei provare a tirarci avanti ancora un po' con questi iniettori, magari cercando di sigillare il punto da cui trafila il gas verso l'esterno usando qualche sigillante (magari un silicone per marmitte?). Questo perché gli iniettori di fatto funzionano bene, ho solo dovuto ingrassare un po' la mappa della centralina per evitare l'accensione della spia MIL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se riporto in auge questo vecchio thread... Project, volevo chiederti se hai dovuto segare gli iniettori per poterli aprire, dato che sembrano sigillati in fabbrica. Secondo te, visto che li hai visti aperti, pensi che si possa smontare la parte in plastica da quella in metallo per tentare di accedere all'interno dell'iniettore senza segarlo?

 

I miei hanno il problema opposto al tuo, non trafilano in camera ma trafilano all'esterno (con puzza di gas anche in abitacolo). Il punto di trafilaggio è nella giunzione tra il cilindretto d'acciaio e la parte in plastica. Per cui suppongo che la membrana verde si sia crepata nel punto del disco di chiusura e lasci trapelare il gas verso la parte elettrica.

 

Vorrei provare a tirarci avanti ancora un po' con questi iniettori, magari cercando di sigillare il punto da cui trafila il gas verso l'esterno usando qualche sigillante (magari un silicone per marmitte?). Questo perché gli iniettori di fatto funzionano bene, ho solo dovuto ingrassare un po' la mappa della centralina per evitare l'accensione della spia MIL.

Ciao maczo,la vedo dura, la plastica è sovrastampata dopo che la parte in acciaio è stata ribordata. Dovresti perlomeno capire con precisione dove perde perchè se il gas esce del collare dove inizia la parte di plastica potresti fare un cordone sigillante usando una resina epossidica bicomponente (la provi anche al supermercato ha la forma di 2 siringhe parallele) o meglio ancora un prodotto sempre bicomponente dal nome "acciaio liquido".

Fammi sapere

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

da una ricerca in effetti ero giunto a pensare che la resina epossidica sarebbe una soluzione. L'acciaio liquido non l'avevo ancora valutato.

Uno schema di un iniettore brc (anche se di bassa qualità l'immagine) puoi trovarlo qui a pagina 11:

http://www.brc.it/pdf/manuali/ta010976u_man_pd_cng_1_3_it.pdf

vorrei tentare a fare il collare, come suggerivi tu, sperando che poi il gas non se ne esca da qualche altra parte. Dallo schema infatti sembra che, per poter uscire dalla parte in plastica, il gas sia già arrivato nella parte elettronica! :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho messo su un solo iniettore la bostik epossidica (l'acciaio liquido non l'ho trovata). Lascerò riposare fino a dopodomani la colla, poi vedremo i risultati. Se non dovessi più scrivere.... vuol dire che ho fatto il botto :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ad entrambi!

 

Appena riesco, ovvero di sicuro sabato 3 (l'auto la sto usando pochissimo, peraltro, per una serie di motivi), faccio la prova e riferisco, anche se, devo dire, è un po' che l'odore non lo sento, anche se recentemente mi ha fatto lo scherzo di passare a benzina tirando a fondo una seconda per completare un sorpasso (serbatoio quasi pieno), ma darei la colpa agli 0-1°C ambientali e al fatto che aveva commutato da poco.

 

Dopo mesi e mesi mi autorispondo...

 

Si era leggermente tagliato il tubetto che porta il gas dal riduttore al rail e si era arrugginita la fascetta autostringente che lo chiudeva.

 

Eliminato un pezzettino di tubo (e la piccola fessurazione) e messa una fascetta nuova a vite di acciaio inox, odore di gas sparito dall'abitacolo a qualsiasi velocità e qualsiasi carico.

 

Lavoretto fatto da me a dicembre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottimo zerocento! io a lungo ho creduto di avere un problema simile ma ora o scoperto trattarsi degli iniettori

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottimo zerocento! io a lungo ho creduto di avere un problema simile ma ora o scoperto trattarsi degli iniettori

 

Se sei sicuro, non resta purtroppo che cambiare quello o quelli "incriminato/i"...

 

Se l'impianto non è più in garanzia e sai codice/colore dei tuoi, dai un occhiata su ebay.de e su siti tedeschi/polacchi di ricambi/accessori per impianti a gas: spesso possono esserci delle (piacevoli) sorprese.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, come da titolo ho avuto dei problemi abbastanza seri all'impianto BRC (e qui mi sa che qualcuno ha "gufato" di brutto
:blink:
) della mia C max. Questo ad un chilometraggio decisamente basso.

Diciamo che tutto inizia al rientro dalle ferie in Corsica, motore che a gas non rende, spia anomalia motore accesa e difficoltà di avviamento a motore tiepido (diciamo fermo da 1-5 ore). Così mi sono rivolto al mio installatore ed insieme abbiamo fatto alcune prove; abbiamo misurato la pressione del riduttore (differenziale tra rail e collettore) constatando che era a 1300mbar, l’abbiamo riportata a 1500mbar ma nel passare a benzina o spegnere il motore questa saliva a 2200mbar; in definitiva il riduttore non teneva correttamente ed andava revisionato, mentre la causa della difficoltà di avviamento era dovuta a uno dei 4 iniettori che a macchina spenta lasciava passare piccole quantità di gas ingolfando poi il motore in fase di accensione.

Dopo soli 40.000km e pur avendo sostituito per precauzione il filtro in fase gassosa ogni 10.000km non mi sarei mai aspettato tali problemi.

La revisione del riduttore e la sostituzione dell'iniettore li ho fatti da me ed ho tenuto i pezzi sostituiti per analizzati.

Iniziando dal riduttore (1), come si può vedere dalle foto 2 e 3 il gommino di tenuta è ridotto in condizioni disastrose
:ph34r:
; volendo cercare una causa si potrebbe pensare ad incompatibilità di qualche schifezza contenuta nel gas che ho caricato (probabilmente in Corsica....pagato 0.90!!!! :(e poi dicono che il gas italiano fa schifo...); questa perlomeno è l'opinione di BRC alla quale ho scritto (e da cui ho ricevuto una risposta veramente completa e molto tecnica) allegando relazione e foto. Secondo me se però facevano una sede di tenuta diversa (più piatta e meno tagliente) anche in casi come questi, il gommino non si sarebbe spiaccicato in quel modo.

Passiamo all’iniettore; anch'esso è stato aperto (4) ed analizzato; come si può vedere dalla foto 5 la perdita è dovuta ad un taglio presente sulla gomma in prossimità del diametro interno di tenuta; secondo me la causa è da imputare alla quasi totale mancanza di una raggiatura tra il piano della tenuta ed il foro di passaggio gas; come si può ben vedere dalla foto 6; guardando la sede al microscopio si scopre che il raggio presente è di soli 0.1mm scarsi!!! E su questo discorso BRC mi dice che a progetto è previsto un raggio doppio rispetto al mio pezzo; da questo io desumo che il mio era DIFETTOSO ma essendo passati oltre 2 anni dall'acquisto dell'auto......la garanzia è scaduta e l'iniettore me lo devo pagare.....

Ho così, mio malgrado, avuto modo di fare un' analisi tecnica dei due componenti; il riduttore è molto economico, tutta pressofusione di alluminio con pochissime lavorazioni; la membrana sembra una ciabatta, spessore elevato e flessibilità scarsa. Ha una notevole perdita di carico anche con piccole portate; di positivo ha che in caso di sovrapressioni continua a tirare il gommino in chiusura impedendo alla pressione di salire ulteriormente.

Gli iniettori sono invece un piccolo capolavoro. Perfettamente bilanciati (tempi di risposta insensibili al variare della pressione di lavoro) tramite due membranine una delle quali ha una sporgenza che funge da zona di tenuta (quella dove c'è il taglio) e nessuna zona di scorrimento preciso che significa completa insensibiltà allo sporco; inoltre hanno una bassa massa in movimento (5 gr) ed una bobina da 2 ohm; unico neo (oltre ovviamente ai difetti di lavorazione) è che potrebbero esserci problemi con sostanze non compatibili con il tipo di gomma
post-6084-0-90380100-1321392610_thumb.jpg
(Viton) utilizzato per le membrane.

A titolo di paragone ho aperto anche un iniettore Landi..... che dire...grossissimo, esecuzione molto grezza, massa in movimento di ben 14 gr e bobina da solo 1 ohm. Inoltre hanno una guida molto precisa che li rende sensibili allo sporco (per questo il mio installatore ha trovato un modo per pulirli e spesso evita la sostituzione)

 

Sperando di aver fatto cosa gradita (e di ravvivare un poco il forum); sempre a disposizione per qualsiasi domanda.

Ciao

 

Ciao project, scusa ma io houn problema, cioe quando passo a gas a volte borbotta e a volte ritorna a benzina.

Homsostituito un iniettore che perdeva, controllato perdite e poi ho letto la tua discussione, ho notato che collegandomi con il software brc, mi segnala una pressione p1 a motore spento e a benzina di 2200 mbar, poi quando passa a gas segnala 1300, quando ripassa a benzina schizza a 2200 2300..... Potrebbe essere un problema di revisione GENIUS?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ciao a tutti, come da titolo ho avuto dei problemi abbastanza seri all'impianto BRC (e qui mi sa che qualcuno ha "gufato" di brutto
:blink:
) della mia C max. Questo ad un chilometraggio decisamente basso.

Diciamo che tutto inizia al rientro dalle ferie in Corsica, motore che a gas non rende, spia anomalia motore accesa e difficoltà di avviamento a motore tiepido (diciamo fermo da 1-5 ore). Così mi sono rivolto al mio installatore ed insieme abbiamo fatto alcune prove; abbiamo misurato la pressione del riduttore (differenziale tra rail e collettore) constatando che era a 1300mbar, l’abbiamo riportata a 1500mbar ma nel passare a benzina o spegnere il motore questa saliva a 2200mbar; in definitiva il riduttore non teneva correttamente ed andava revisionato, mentre la causa della difficoltà di avviamento era dovuta a uno dei 4 iniettori che a macchina spenta lasciava passare piccole quantità di gas ingolfando poi il motore in fase di accensione.

Dopo soli 40.000km e pur avendo sostituito per precauzione il filtro in fase gassosa ogni 10.000km non mi sarei mai aspettato tali problemi.

La revisione del riduttore e la sostituzione dell'iniettore li ho fatti da me ed ho tenuto i pezzi sostituiti per analizzati.

Iniziando dal riduttore (1), come si può vedere dalle foto 2 e 3 il gommino di tenuta è ridotto in condizioni disastrose
:ph34r:
; volendo cercare una causa si potrebbe pensare ad incompatibilità di qualche schifezza contenuta nel gas che ho caricato (probabilmente in Corsica....pagato 0.90!!!! :(e poi dicono che il gas italiano fa schifo...); questa perlomeno è l'opinione di BRC alla quale ho scritto (e da cui ho ricevuto una risposta veramente completa e molto tecnica) allegando relazione e foto. Secondo me se però facevano una sede di tenuta diversa (più piatta e meno tagliente) anche in casi come questi, il gommino non si sarebbe spiaccicato in quel modo.

Passiamo all’iniettore; anch'esso è stato aperto (4) ed analizzato; come si può vedere dalla foto 5 la perdita è dovuta ad un taglio presente sulla gomma in prossimità del diametro interno di tenuta; secondo me la causa è da imputare alla quasi totale mancanza di una raggiatura tra il piano della tenuta ed il foro di passaggio gas; come si può ben vedere dalla foto 6; guardando la sede al microscopio si scopre che il raggio presente è di soli 0.1mm scarsi!!! E su questo discorso BRC mi dice che a progetto è previsto un raggio doppio rispetto al mio pezzo; da questo io desumo che il mio era DIFETTOSO ma essendo passati oltre 2 anni dall'acquisto dell'auto......la garanzia è scaduta e l'iniettore me lo devo pagare.....

Ho così, mio malgrado, avuto modo di fare un' analisi tecnica dei due componenti; il riduttore è molto economico, tutta pressofusione di alluminio con pochissime lavorazioni; la membrana sembra una ciabatta, spessore elevato e flessibilità scarsa. Ha una notevole perdita di carico anche con piccole portate; di positivo ha che in caso di sovrapressioni continua a tirare il gommino in chiusura impedendo alla pressione di salire ulteriormente.

Gli iniettori sono invece un piccolo capolavoro. Perfettamente bilanciati (tempi di risposta insensibili al variare della pressione di lavoro) tramite due membranine una delle quali ha una sporgenza che funge da zona di tenuta (quella dove c'è il taglio) e nessuna zona di scorrimento preciso che significa completa insensibiltà allo sporco; inoltre hanno una bassa massa in movimento (5 gr) ed una bobina da 2 ohm; unico neo (oltre ovviamente ai difetti di lavorazione) è che potrebbero esserci problemi con sostanze non compatibili con il tipo di gomma
post-6084-0-90380100-1321392610_thumb.jpg
(Viton) utilizzato per le membrane.

A titolo di paragone ho aperto anche un iniettore Landi..... che dire...grossissimo, esecuzione molto grezza, massa in movimento di ben 14 gr e bobina da solo 1 ohm. Inoltre hanno una guida molto precisa che li rende sensibili allo sporco (per questo il mio installatore ha trovato un modo per pulirli e spesso evita la sostituzione)

 

Sperando di aver fatto cosa gradita (e di ravvivare un poco il forum); sempre a disposizione per qualsiasi domanda.

Ciao

 

Ciao project, scusa ma io houn problema, cioe quando passo a gas a volte borbotta e a volte ritorna a benzina.

Homsostituito un iniettore che perdeva, controllato perdite e poi ho letto la tua discussione, ho notato che collegandomi con il software brc, mi segnala una pressione p1 a motore spento e a benzina di 2200 mbar, poi quando passa a gas segnala 1300, quando ripassa a benzina schizza a 2200 2300..... Potrebbe essere un problema di revisione GENIUS?

 

Una differenza così alta farebbe pensare proprio al riduttore che non tiene a dovere. La revisione è facile e (normalmente) poco costosa.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ciao a tutti, come da titolo ho avuto dei problemi abbastanza seri all'impianto BRC (e qui mi sa che qualcuno ha "gufato" di brutto
:blink:
) della mia C max. Questo ad un chilometraggio decisamente basso.

Diciamo che tutto inizia al rientro dalle ferie in Corsica, motore che a gas non rende, spia anomalia motore accesa e difficoltà di avviamento a motore tiepido (diciamo fermo da 1-5 ore). Così mi sono rivolto al mio installatore ed insieme abbiamo fatto alcune prove; abbiamo misurato la pressione del riduttore (differenziale tra rail e collettore) constatando che era a 1300mbar, l’abbiamo riportata a 1500mbar ma nel passare a benzina o spegnere il motore questa saliva a 2200mbar; in definitiva il riduttore non teneva correttamente ed andava revisionato, mentre la causa della difficoltà di avviamento era dovuta a uno dei 4 iniettori che a macchina spenta lasciava passare piccole quantità di gas ingolfando poi il motore in fase di accensione.

Dopo soli 40.000km e pur avendo sostituito per precauzione il filtro in fase gassosa ogni 10.000km non mi sarei mai aspettato tali problemi.

La revisione del riduttore e la sostituzione dell'iniettore li ho fatti da me ed ho tenuto i pezzi sostituiti per analizzati.

Iniziando dal riduttore (1), come si può vedere dalle foto 2 e 3 il gommino di tenuta è ridotto in condizioni disastrose
:ph34r:
; volendo cercare una causa si potrebbe pensare ad incompatibilità di qualche schifezza contenuta nel gas che ho caricato (probabilmente in Corsica....pagato 0.90!!!! :(e poi dicono che il gas italiano fa schifo...); questa perlomeno è l'opinione di BRC alla quale ho scritto (e da cui ho ricevuto una risposta veramente completa e molto tecnica) allegando relazione e foto. Secondo me se però facevano una sede di tenuta diversa (più piatta e meno tagliente) anche in casi come questi, il gommino non si sarebbe spiaccicato in quel modo.

Passiamo all’iniettore; anch'esso è stato aperto (4) ed analizzato; come si può vedere dalla foto 5 la perdita è dovuta ad un taglio presente sulla gomma in prossimità del diametro interno di tenuta; secondo me la causa è da imputare alla quasi totale mancanza di una raggiatura tra il piano della tenuta ed il foro di passaggio gas; come si può ben vedere dalla foto 6; guardando la sede al microscopio si scopre che il raggio presente è di soli 0.1mm scarsi!!! E su questo discorso BRC mi dice che a progetto è previsto un raggio doppio rispetto al mio pezzo; da questo io desumo che il mio era DIFETTOSO ma essendo passati oltre 2 anni dall'acquisto dell'auto......la garanzia è scaduta e l'iniettore me lo devo pagare.....

Ho così, mio malgrado, avuto modo di fare un' analisi tecnica dei due componenti; il riduttore è molto economico, tutta pressofusione di alluminio con pochissime lavorazioni; la membrana sembra una ciabatta, spessore elevato e flessibilità scarsa. Ha una notevole perdita di carico anche con piccole portate; di positivo ha che in caso di sovrapressioni continua a tirare il gommino in chiusura impedendo alla pressione di salire ulteriormente.

Gli iniettori sono invece un piccolo capolavoro. Perfettamente bilanciati (tempi di risposta insensibili al variare della pressione di lavoro) tramite due membranine una delle quali ha una sporgenza che funge da zona di tenuta (quella dove c'è il taglio) e nessuna zona di scorrimento preciso che significa completa insensibiltà allo sporco; inoltre hanno una bassa massa in movimento (5 gr) ed una bobina da 2 ohm; unico neo (oltre ovviamente ai difetti di lavorazione) è che potrebbero esserci problemi con sostanze non compatibili con il tipo di gomma
post-6084-0-90380100-1321392610_thumb.jpg
(Viton) utilizzato per le membrane.

A titolo di paragone ho aperto anche un iniettore Landi..... che dire...grossissimo, esecuzione molto grezza, massa in movimento di ben 14 gr e bobina da solo 1 ohm. Inoltre hanno una guida molto precisa che li rende sensibili allo sporco (per questo il mio installatore ha trovato un modo per pulirli e spesso evita la sostituzione)

 

Sperando di aver fatto cosa gradita (e di ravvivare un poco il forum); sempre a disposizione per qualsiasi domanda.

Ciao

 

Ciao project, scusa ma io houn problema, cioe quando passo a gas a volte borbotta e a volte ritorna a benzina.

Homsostituito un iniettore che perdeva, controllato perdite e poi ho letto la tua discussione, ho notato che collegandomi con il software brc, mi segnala una pressione p1 a motore spento e a benzina di 2200 mbar, poi quando passa a gas segnala 1300, quando ripassa a benzina schizza a 2200 2300..... Potrebbe essere un problema di revisione GENIUS?

 

Una differenza così alta farebbe pensare proprio al riduttore che non tiene a dovere. La revisione è facile e (normalmente) poco costosa.

Ciao

 

intanto grazie tante della risposta.

 

Ma con la macchina spenta o accesa ma a benzina, quanto dovrebbe essere il p1?

Sapreste indicarmi una guida? Se la conscete?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ciao a tutti, come da titolo ho avuto dei problemi abbastanza seri all'impianto BRC (e qui mi sa che qualcuno ha "gufato" di brutto
:blink:
) della mia C max. Questo ad un chilometraggio decisamente basso.

Diciamo che tutto inizia al rientro dalle ferie in Corsica, motore che a gas non rende, spia anomalia motore accesa e difficoltà di avviamento a motore tiepido (diciamo fermo da 1-5 ore). Così mi sono rivolto al mio installatore ed insieme abbiamo fatto alcune prove; abbiamo misurato la pressione del riduttore (differenziale tra rail e collettore) constatando che era a 1300mbar, l’abbiamo riportata a 1500mbar ma nel passare a benzina o spegnere il motore questa saliva a 2200mbar; in definitiva il riduttore non teneva correttamente ed andava revisionato, mentre la causa della difficoltà di avviamento era dovuta a uno dei 4 iniettori che a macchina spenta lasciava passare piccole quantità di gas ingolfando poi il motore in fase di accensione.

Dopo soli 40.000km e pur avendo sostituito per precauzione il filtro in fase gassosa ogni 10.000km non mi sarei mai aspettato tali problemi.

La revisione del riduttore e la sostituzione dell'iniettore li ho fatti da me ed ho tenuto i pezzi sostituiti per analizzati.

Iniziando dal riduttore (1), come si può vedere dalle foto 2 e 3 il gommino di tenuta è ridotto in condizioni disastrose
:ph34r:
; volendo cercare una causa si potrebbe pensare ad incompatibilità di qualche schifezza contenuta nel gas che ho caricato (probabilmente in Corsica....pagato 0.90!!!! :(e poi dicono che il gas italiano fa schifo...); questa perlomeno è l'opinione di BRC alla quale ho scritto (e da cui ho ricevuto una risposta veramente completa e molto tecnica) allegando relazione e foto. Secondo me se però facevano una sede di tenuta diversa (più piatta e meno tagliente) anche in casi come questi, il gommino non si sarebbe spiaccicato in quel modo.

Passiamo all’iniettore; anch'esso è stato aperto (4) ed analizzato; come si può vedere dalla foto 5 la perdita è dovuta ad un taglio presente sulla gomma in prossimità del diametro interno di tenuta; secondo me la causa è da imputare alla quasi totale mancanza di una raggiatura tra il piano della tenuta ed il foro di passaggio gas; come si può ben vedere dalla foto 6; guardando la sede al microscopio si scopre che il raggio presente è di soli 0.1mm scarsi!!! E su questo discorso BRC mi dice che a progetto è previsto un raggio doppio rispetto al mio pezzo; da questo io desumo che il mio era DIFETTOSO ma essendo passati oltre 2 anni dall'acquisto dell'auto......la garanzia è scaduta e l'iniettore me lo devo pagare.....

Ho così, mio malgrado, avuto modo di fare un' analisi tecnica dei due componenti; il riduttore è molto economico, tutta pressofusione di alluminio con pochissime lavorazioni; la membrana sembra una ciabatta, spessore elevato e flessibilità scarsa. Ha una notevole perdita di carico anche con piccole portate; di positivo ha che in caso di sovrapressioni continua a tirare il gommino in chiusura impedendo alla pressione di salire ulteriormente.

Gli iniettori sono invece un piccolo capolavoro. Perfettamente bilanciati (tempi di risposta insensibili al variare della pressione di lavoro) tramite due membranine una delle quali ha una sporgenza che funge da zona di tenuta (quella dove c'è il taglio) e nessuna zona di scorrimento preciso che significa completa insensibiltà allo sporco; inoltre hanno una bassa massa in movimento (5 gr) ed una bobina da 2 ohm; unico neo (oltre ovviamente ai difetti di lavorazione) è che potrebbero esserci problemi con sostanze non compatibili con il tipo di gomma
post-6084-0-90380100-1321392610_thumb.jpg
(Viton) utilizzato per le membrane.

A titolo di paragone ho aperto anche un iniettore Landi..... che dire...grossissimo, esecuzione molto grezza, massa in movimento di ben 14 gr e bobina da solo 1 ohm. Inoltre hanno una guida molto precisa che li rende sensibili allo sporco (per questo il mio installatore ha trovato un modo per pulirli e spesso evita la sostituzione)

 

Sperando di aver fatto cosa gradita (e di ravvivare un poco il forum); sempre a disposizione per qualsiasi domanda.

Ciao

 

Ciao project, scusa ma io houn problema, cioe quando passo a gas a volte borbotta e a volte ritorna a benzina.

Homsostituito un iniettore che perdeva, controllato perdite e poi ho letto la tua discussione, ho notato che collegandomi con il software brc, mi segnala una pressione p1 a motore spento e a benzina di 2200 mbar, poi quando passa a gas segnala 1300, quando ripassa a benzina schizza a 2200 2300..... Potrebbe essere un problema di revisione GENIUS?

 

Una differenza così alta farebbe pensare proprio al riduttore che non tiene a dovere. La revisione è facile e (normalmente) poco costosa.

Ciao

 

intanto grazie tante della risposta.

 

Ma con la macchina spenta o accesa ma a benzina, quanto dovrebbe essere il p1?

 

Poco più del valore di targa del tuo riduttore, che se non sbaglio per i Genius BRC è 1500 mbar (come il mio) o 1200 mbar. Diciamo che in rilascio (o convertendo a benzina) la pressione possa salire di 300 mbar. Perlomeno il mio riduttore REVISIONATO ha valori simili, da 1500 a circa 1800.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...