Jump to content
kenren

Olio motore per auto GPL

Post consigliati

L'olio migliore è il mio :lol: :lol: :lol: il classico ed intramontabile Selenia HPX 20w50 dalle proprietà indiscusse ed intramontabili che genera compressione :lol: :lol: :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

e, parlando di defezioni, prevedo una drastica riduzione nella vendita di filtri per il gas... :rolleyes:

..e per quale motivo prevedi ciò, se è lecito domandare? :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

e, parlando di defezioni, prevedo una drastica riduzione nella vendita di filtri per il gas... :rolleyes:

..e per quale motivo prevedi ciò, se è lecito domandare? :unsure:

 

E una ciampata di caxxi tuoi non te la sai fare?????????? :P :P :P :P :lol: :lol: :lol: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

..... ci sono esempi funzionanti di VWPassat 1.8 degli anni 90 che vanno benissimo ad alcool denaturato 90% ...

Io c'ho fatto un'estate con l'XL125 a denaturato.

Andava da dio!

:D ..si ma chissà che "profumo" di tiofeni bruciacchiati che faceva... :o ^_^ ^_^

Beh, leggo che i tiofeni bruciano...

Allo scarico faceva lo stesso odore da alcool sia che bruciassi denaturato che con l'alcool buongusto (crepi l'avarizia, ho provato anche quello per vedere se cambiava qualcosa a livello di prestazioni, e non cambiava nulla).

So solo che:

1)La candela -di un grado più calda per controreazionare l'effetto raffreddante del maggior calore latente d'evaporazione e la presenza di acqua al 10%- restava nuova o quasi, solo leggerissima colorazione grigina.

2)La camera di combustione è diventata linda (provato con sonda a fibre ottiche)

3)La marmitta (artigianale in INOX) dopo un pò di km non si sporcava più, il tubo all'interno era lucido.

4)Il motore andava un bel pò meglio e di più (merito della maggior quantità di energia introdotta visto il rapporto positivo tra minore PCI e stechiometrico "grasso", consumi del 50% superiori rispetto alla benzina) e stava molto, molto più freddo...

L'XL lo usavo sulla "stradina poco ripida®" per cui ho preso il porter 4x4, ai tempi stavo con una ragazza che aveva una baita lassu, in Scanuppia.

Salendo in due, a benzina, dovevo fermarmi due volte per farlo raffreddare...d'altronde si parla di un mezzo con motore da 13Cv, che con due passeggeri si porta appresso qualcosa come 250kg abbondanti...

Ad alcool potevo salire senza fermarmi, e in più invece che in 1a piantata in alcuni tratti riuscivo a mettere seconda.

 

Unico problema, il colorante.

Quel malefico rosa si raggruma sull'alluminio del carburatore, e i grumi intasano getti e condotti...problema risolvibile lavando il carburatore con acqua, ma se ti trovi per strada col motore che non vuol saperne di funzionare, smontare il carburatore è scomodo...

Col tempo s'è inchiodato anche il rubinetto di chiusura del serbatoio.

 

Poi l'XL, che avevo incidentato, l'ho regalato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e, parlando di defezioni, prevedo una drastica riduzione nella vendita di filtri per il gas... :rolleyes:

..e per quale motivo prevedi ciò, se è lecito domandare? :unsure:

 

se ho ben capito, non c'è più uno che consigliava di cambiarlo un giorno sì e l'altro pure...

Share this post


Link to post
Share on other sites

e, parlando di defezioni, prevedo una drastica riduzione nella vendita di filtri per il gas... :rolleyes:

..e per quale motivo prevedi ciò, se è lecito domandare? :unsure:

 

se ho ben capito, non c'è più uno che consigliava di cambiarlo un giorno sì e l'altro pure...

ed ogni 20000km ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

e, parlando di defezioni, prevedo una drastica riduzione nella vendita di filtri per il gas... :rolleyes:

..e per quale motivo prevedi ciò, se è lecito domandare? :unsure:

se ho ben capito, non c'è più uno che consigliava di cambiarlo un giorno sì e l'altro pure...

^_^ ..adesso ho colto il nesso! :D ..si in effetti costui non c'è più qui, ma che questo "episodio marginale" :P possa arrivare ad esser causa di una contrazione del mercato italiano dei filtri gpl, mi pare francamente eccessivo... :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ed ogni 20000km ?

..per quello in fase gassosa (cioè nel vano motore tra riduttore ed iniettori) 20-30mila dovrebbe nella maggior parte dei casi essere un intervallo sufficiente, per quello invece in fase liquida (solitamente subito fuori dal serbatoio, ma talvolta poco prima del riduttore), dipende molto dai casi, ma almeno un'occhiatina ogni tanto gli andrebbe data anche a lui... B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, leggo che i tiofeni bruciano...

............

Unico problema, il colorante.

Quel malefico rosa si raggruma sull'alluminio del carburatore, e i grumi intasano getti e condotti...problema risolvibile lavando il carburatore con acqua, ma se ti trovi per strada col motore che non vuol saperne di funzionare, smontare il carburatore è scomodo...

Col tempo s'è inchiodato anche il rubinetto di chiusura del serbatoio.

..bruciare bruciano, ma mi pareva che fossero piuttosto maleodoranti anche da ossidati... se però mi dici che l'odore allo scarico era del tutto simile, allora non parlo più... ;)

..comunque come hai notato, la compatibilità degli agenti denaturanti (di cui i tiofeni son solo la gran parte, ma c'è parecchia altra robaccia..) e dell'etanolo stesso con motori non studiati alla bisogna, è un limite risaputo del suo impego come carburante alternativo, la qual cosa per esempio è il motivo per cui le auto vendute in brazil devono essere pesantemente rimaneggiate per diventare compatibili rispetto alle specifiche nostrane... :o

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le soluzioni più semplici, che non ho adottato perchè del mezzo m'importava una fava, erano:

1)Decolorazione dell'alcool.

Semplicemente basta mettere dell'alluminio nel contenitore per far si che il colorante precipiti e si raggrumi sull'alluminio stesso...Io lavoro in officina, e avevo notato che i trucioli delle leghe serie 2000 o 7000 (Avional ed Ergal) erano molto attive in merito, al contrario dei trucioli di Anticorodal.

Altro sistema, carboni attivi.

2)Lubrificazione con grassi siliconici delle parti mobili del carburatore (ghigliottina), cosa che feci perchè non è bello trovarsi col gas bloccato aperto , e sostituzione dei rubinetti o altro con pezzi di materiali compatibili...si trovano a poco rubinetti in plastica.

 

Non avendo pompe nè iniettori, i problemi erano azzerati per le altre questioni.

 

Ora ho un'altro XL, sempre 125 ma R parigi-dakar, e l'alimentazione ad alcool è una delle cose che voglio fare...ma è fermo da un'anno, ho pochi soldi per l'assicurazione e devo rifare la raggiatura della ruota posteriore..e la revisione.

 

Credo rimarrà fermo per un altro pò...

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....

Ora ho un'altro XL, sempre 125 ma R parigi-dakar, e l'alimentazione ad alcool è una delle cose che voglio fare...ma è fermo da un'anno, ho pochi soldi per l'assicurazione e devo rifare la raggiatura della ruota posteriore..e la revisione. Credo rimarrà fermo per un altro pò...

..bellissima la XL 125 Pa-Dak ;) .."fermissima" come tutti gli ottavo di litro a 4T, ma perfetta per imparare (anche perchè "portabile" con la sola patente B B)) e\o andarci "piano ma lontano"... :D ..quindi sebbene "non facesse il caso" per me ^_^, era quella che cercavo usata da comprare alla moglie quando qualche anno fa ho provato a contagiarla col "sacro fuoco" dell'off-road, ma non trovandone di decenti ho poi optato per una nuova (..ma fors'anche più lenta ancora) XT 125 yamaha\malaguti che aveva anche l'avviamento elettrico e la possibilità di abbassare ulteriormente il retrotreno ad uso femminile... ^_^ ..purtoppo, dopo qualche tentativo invano, ho abbandonato ogni speranza e l'ho rivenduta ad un collega con su neanche 2mila Km... :rolleyes: :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che avete il dente proprio avvelenato...ma la vogliamo finire di darci addosso? questo agomnto mi ea suggito si è partiti da un nostro amico che ha fatto il tagliando e chiedeva lumi sulal differenza di un sigla di olio per arrivare agli artifici pseudoecologici fatti su una 147 brasiliana per non farla fumare...ragazzi avete perso di vista una faccenda...i fatti cui si riferisce il nostro amico ciccio sono di quasi 15 anni fa...15 anni fa tutta sta coscienza ambientalista c'era nella provincia italiana? ma se ancora oggi da me c'è gente che si cambia l'olio da solo e lo butta nelle fogne....ma per favore...certo non si possono avallare comportamenti criminosi per l'ambiente ma anche nemmeno sparare così sulla gente...guardate..quando nel 2006 la mia A6 non andava e si è scoperto che era il catalizzatore.....e lo stesso catalizzatore costava 1500 euro e la macchina dopo 10 anni anni valeva si e no il doppio, non disponendo di quella somma e visto che era un periodo di magra...che ho fatto? ho detto al mio meccanico di ripulire l marmitta dal catalizzatore frantumato che fungeva da tappo....bhe a questo punto sparatemi........signori la coscienza ambientalista va benissimo ma va pure supportata dall'economia........se io avessi potuto in quel momento avrei cambiato lo scarico magari recuperandolo da un altra auto, oppure avrei cambiato auto ma in quel momento nn potevo proprio.........quindi che merito la fucilazione?

 

Questa è la stessa cosa del perchè in certe aree non decolla la differenziata...nel mio paese ci hanno provato, hanno messo tre campane per il vetro una per i medicinali e tre per il cartone in tutto il paese, mentre l'umido veniva raccolto in dei catini che sono stati distribuiti ad ogni famiglia che venivano raccolti deu volte alla settimana...quindi in primis se io dovevo buttare il vetro non avevo più la comodità del cassonetto nella mia zona ma dovevo mettermi la spazzatura differenziata e recarmi nelle campane lo stesso dicasi per il cartone e la carta e per i medicinali..ma la cosa più sconcertante era che se io venerdi mettevo fuori il catino..e questo veniva scaricato, dovevo tenermi il catino fino al lunedi successivo con tutti gli olezzi e le mosche che comporta....sulla strada non si poteva mettere sennò cani randagi e mosche ci avrebbero invaso, una raccolta più frequente non era possibile per le casse comunali e nemmeno quella di mettere delle campane per l'organico dove uno poteva depositare ogni giorno..aggiungi gente come la mia famiglai dove siamo in due io e mia moglie ed in due al piano di sotto mio padre e mia madre tutti e 4 fuori tutto il giorno per lavoro che facciamo ci prendiamo un giorno di ferie a turno dal lavoro per attendere quando passa il camion della spazzatura per ritirare l'organico...e fu così che dopo deu mesi la differenziata al mio paese nel 2004 fallì e da allora non venne nemmeno più tentata una soluzione alternativa che comporta costi per le magrissime casse di un comune di 1800 abitanti in zona pre-montana...questo per dire che la coscienza ecologica va bene ma ....i costi chi li paga? o meglio possiamo permettercelo...

 

PEr quanto rigurada l'olio...io ho una ford a gasolio e da me mettono il formula F non è che alla officina usano uno stesso olio per diesel o benzina? può essere sempre nell'ottica della riduzione dei costi di gestione...daltronde già nel 1998 quando facevo i tagliandi alla mia ZX a benzina l'autorizzato citroen metteva il total quartx 10w40 per gasolio....ne aveva un magazzino pieno ed usava solo quello e finora di questo meccanico ne parlano tutti bene non ha mai cambiato gestione ed è uno dei migliori...il figlio un pò meno del padre!

 

REsta il fatto che io ho messo alla mia ford l'olio prescritto dalla casa il 5w30 formula f...credetemi nonostante prima avessi un 5w40 magnatec della castrol che reputo eccellente, l'auto sembra diversa mi sempre più fluida più scattante cosnuma meno....

Share this post


Link to post
Share on other sites

... per arrivare agli artifici pseudoecologici fatti su una 147 brasiliana per non farla fumare... ragazzi avete perso di vista una faccenda...

:blink: ..noi l'avremmo anche persa di vista, ma mi sà che tu non l'hai nemmeno cominciata ad "inquadrare"... :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che avete il dente proprio avvelenato...ma la vogliamo finire di darci addosso? questo agomnto mi ea suggito si è partiti da un nostro amico che ha fatto il tagliando e chiedeva lumi sulal differenza di un sigla di olio

 

Grazie per esserti ricordato di me :D

 

comunque per le soluzioni tecniche qui si vola troppo alto, alluminio per raccogliere impurità,troppo avanti per un ragioniere :unsure:

 

sarà un po off ma oramai siamo partiti per la tangente, parlando di raccolta differenziata ,il problema del nostro paese è che le cose le facciamo male, il punto non è se ce la possiamo permettere ma "come" la fai, perchè in tanti comuni la "monnezza" è una risorsa da cui ricavare di tutto e di piu, dove tutto anche l'umido diventa compost per fertilizzare la terra, il resto dei materiali è cosa nota immagino.

 

per cui il punto è che serve la gente giusta al posto giusto per fare queste cose, se organizzi le cose male anche l'oppurtunità piu renumerativa diventa un'affare a perdere, ma purtroppo cosi va da noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempre off...ti dico che l'italia non ha certo una mentalità imprenditoriale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...