Jump to content

Acquisto Alfa 147


Post consigliati

Ciao a tutti...da poco lavoro ma ho qualche soldo da parte...ho il mito dell'alfa fin da quando ce l'aveva mio padre...della 147 ho in mente queste tre versioni:

-JTD 8 valvole

-JTDm 

-1.6 T.SPARK 

 

L'unica versione che ho provato è la JTD che ha un tiro enorme ai bassi...però volevo sapere se la bella spinta che sento sulla schiena c'è anche con la versione 1.6 a benzina...e se la versione JTDm ha un'erogazione più piena...

Inoltre quanto consumano le rispettive versioni?

Quanto sono affidabili in termini di chilometraggio e di elaborazione soft(tipo centralina)?

E in ultima battuta...la versione benzina si può gassare? Ho sentito che è fortemente sconsigliato...

Grazie in anticipo per l'aiuto.

Link to post
Share on other sites

La versione a benzina si può gasare assolutamente ma purtroppo consuma molto e ha una manutenzione molto rigorosa (e frequente).

Ce l'ha mio padre su una vecchia 146 e deve cambiare la cinghia di distribuzione tassativamente entro 5 anni, indipendentemente dai km percorsi, perchè è un motore che tende a romperla (e se accade puoi buttarlo  :D ).

Un altro problema frequente è il variatore di fase che si rompe ma non è una tragedia ;)

Per il resto è un motore robusto e molto scattante.

 

Il JTD è una macchina da guerra, ti fa 400.000 km senza problemi se lo tratti bene.

Il JTDm è il normalissimo Multijet, affidabile e forse un pochino meno assetato del padre JTD.

 

Penso che come "botta nella schiena" i diesel siano inarrivabili ma il twin spark è un gran bel motore ;)

 

L'unica perplessità che ho è che ad oggi le troverai abbastanza vecchiotte, soprattutto le JTD.

Link to post
Share on other sites

La versione a benzina si può gasare assolutamente ma purtroppo consuma molto e ha una manutenzione molto rigorosa (e frequente).

Ce l'ha mio padre su una vecchia 146 e deve cambiare la cinghia di distribuzione tassativamente entro 5 anni, indipendentemente dai km percorsi, perchè è un motore che tende a romperla (e se accade puoi buttarlo  :D ).

Un altro problema frequente è il variatore di fase che si rompe ma non è una tragedia ;)

Per il resto è un motore robusto e molto scattante.

 

Il JTD è una macchina da guerra, ti fa 400.000 km senza problemi se lo tratti bene.

Il JTDm è il normalissimo Multijet, affidabile e forse un pochino meno assetato del padre JTD.

 

Penso che come "botta nella schiena" i diesel siano inarrivabili ma il twin spark è un gran bel motore ;)

 

L'unica perplessità che ho è che ad oggi le troverai abbastanza vecchiotte, soprattutto le JTD.

Grazie mille per la delucidazione caro 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
I TwinSpark vanno bene ma consumano parecchio: sono votati alle prestazioni ma sono un paio di generazioni precedenti rispetto alla tecnologia attuale (nel frattempo sono arrivati il turbo, l'iniezione diretta, l'alzata variabile...). Per questo motivo si trovano spesso con impianto a GPL (che, con la giusta manutenzione, reggono piuttosto bene).
Tra i JTD ed i JTDm questi ultimi sono più confortevoli ed un po' più prestazionali. Su 147 credo che non ci fossero ancora i DPF, quindi hai minori consumi, migliori prestazioni e molte meno rogne rispetto agli Euro3+FAP.
Tra benzina e diesel, PERSONALMENTE credo che quella fosse l'epoca in cui preferire il diesel a occhi chiusi. Sebbene quei benzina fossero ancora goduriosi e con un bell'allungo i diesel consumavano pochissimo ed avevano le prestazioni del turbo, erano messi su auto ancora leggere e non avevano tutte le magagne dei diesel attuali.
Quanto a kilometraggio i JTD/JTDm superano tranquillamente i 250.000km. Credo che, variatori a parte, anche i TS facciano lo stesso (sono Pratola Serra, in fondo). Il resto della macchina credo regga meno: gli assemblaggi su 147 erano fatti a cavolo, c'erano spesso sabotaggi in fabbrica ed i quadrilateri anteriori tendono ad usurarsi presto. Per contro i materiali erano di ottima qualità e buona parte dei problemi se li sarà puppati il precedente proprietario.
L'elaborazione soft la sconsigglio a tutti indistintamente: i motori italiani sono ottimi in partenza e difficilmente un meccanico ne saprà più della squadra di ingegneri che c'ha lavorato sopra. Sicuramente si può fare un settaggio più sportivo rispetto a quello standard ma farlo bene costa soldi e non te la cavi col modulo aggiuntivo da 100€.

 

 

Il tutto IMO, ovviamente.

Link to post
Share on other sites

quoti crank,

il problema è trovarne a km umani (e veri), specie i JTD; oramai chi comprò il diesel solo per le prestazioni pur facendo pochi km l'ha venduto , e spesso il secondo proprietario l'ha massacrato di km...parliamo di auto con minimo 8 9 anni.

Distribuzione da fare tassativamente a intervalli prescritti per benzina e diesel.

Il benzina non può darti il calcio nella schiena del JTD, non è neanche turbo ed i 120 cv sono ottenuti a 6000 giri, quindi per sentirli devi attaccarti al cambio e tirare le marce; il consumo ne risente molto.

Lascia perdere elaborazioni su motori che all'epoca erano al top delle prestazioni possibili e oggi sono pure vecchi di età

Link to post
Share on other sites

Seguo una community di proprietari di 159. Ovviamente la maggior parte sono 1.9 JTDm.
Quasi tutti hanno:

- tolto le swirl (questo l'ha fatto anche l'ALFA Romeo stessa: da un certo punto in poi i collettori sono stati prodotti senza)

- tolto il DPF

- escluso l'EGR

- cambiato filtro

- rimappato la centralina.

Effettivamente i primi 4 interventi sono relativamente semplici e portano vantaggi (non per l'ambiente ma facciamo finta di niente), tuttavia hanno avuto TUTTI dei problemi dopo l'intervento: chi alla trasmissione, chi alla distribuzione, chi a qualche sensore.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Possessore di una 147 itdm 120, motore ottimo anche se un pò rumoroso, consuma poco, ho rimappato senza problemi, unici nei sono frizione debole e sospensione pessima, per il resto 160.000 km non mi ha mai lasciato a piedi, tranne una volta per la rottura della valvola termostatica costruita con i piedi fatta di metallo e plastica.

Link to post
Share on other sites

Possessore di una 147 itdm 120, motore ottimo anche se un pò rumoroso, consuma poco, ho rimappato senza problemi, unici nei sono frizione debole e sospensione pessima, per il resto 160.000 km non mi ha mai lasciato a piedi, tranne una volta per la rottura della valvola termostatica costruita con i piedi fatta di metallo e plastica.

 

In che senso sospensione pessima? La 147 è una delle pochissime segmento C dotata di sospensioni da auto sportiva.

Tutte le altre hanno i soliti economicissimi Mc Pherson che ho anche io sulla Panda.

Link to post
Share on other sites

Possessore di una 147 itdm 120, motore ottimo anche se un pò rumoroso, consuma poco, ho rimappato senza problemi, unici nei sono frizione debole e sospensione pessima, per il resto 160.000 km non mi ha mai lasciato a piedi, tranne una volta per la rottura della valvola termostatica costruita con i piedi fatta di metallo e plastica.

 

forse la frizione è debole perchè hai rimappato, magari con i cavalli originali ci avresti fatto 300mila km.

per quanto ne so io, tutte le valvole termostatiche sono di metallo e plastica, almeno quelle che ho cambiato io...

Link to post
Share on other sites

Infatti, concordo con Gorevolution, una rimappa molto spesso non va d'accordo con volano e frizione originali.

Anche le valvole termostatiche nella stragrande maggioranza dei casi sono tutte in metallo e plastica.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

 

Possessore di una 147 itdm 120, motore ottimo anche se un pò rumoroso, consuma poco, ho rimappato senza problemi, unici nei sono frizione debole e sospensione pessima, per il resto 160.000 km non mi ha mai lasciato a piedi, tranne una volta per la rottura della valvola termostatica costruita con i piedi fatta di metallo e plastica.

 

In che senso sospensione pessima? La 147 è una delle pochissime segmento C dotata di sospensioni da auto sportiva.

Tutte le altre hanno i soliti economicissimi Mc Pherson che ho anche io sulla Panda.

 

I quadrilateri di 147 e 156, a dirla tutta, hanno di positivo il fatto di essere quadrilateri, di negativo il fatto di essere pessimi quadrilateri, montati su un telaio che non offriva sufficiente spazio. Migliori, al confronto, i McPh di Giulietta o i Revoknuckle della Focus. La conseguenza è la necessità di ricorrere alla sostituzione precoce di non mi ricordo quali pezzi.

 

La vera forza della 147 sono le sospensioni posteriori (McPherson): qui le boccole cedevoli fanno allargare il posteriore in curva riducendo moltissimo il sottosterzo da trazione anteriore.

Link to post
Share on other sites

la 147 è stata una ottima auto anche come feeling di guida, contando che nasce negli anni 90.

Mi spiace dirlo ma la rimappa di quel motore trita per forza i cambi perchè si va ad incrementare più la coppia in basso che la potenza in alto, e la trasmissione era già al limite della coppia; il motore ne ha ancora di margine per lavorare in sicurezza ma quello che ci sta a valle no.

Non ho ancora trovato una termostatica che dura più di 150000 km, dalla panda alla mercedes ma tant'è, è pur sempre un pezzo "di consumo" che solitamente non lascia a piedi tranne il pericoloso caso bloccata chiusa

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...