Mazda MX-5 FL 2.0 Roadster Coupè

Il facelift della Mazda MX-5 è l'occasione giusta per saggiare le doti della rinnovata spider di Hiroshima. Al volante di una nuova Mazda MX-5 FL 2.0 Roadster Coupè con tetto rigido ripiegabile e motore da 160 CV ci siamo voluti sincerare che le caratteristiche di guida, le dotazioni e la praticità di utilizzo quotidiano fossero rimaste quelle già sperimentate sulle serie precedenti della roadster più venduta al mondo.

PRIME IMPRESSIONI

La Mazda MX-5 FL che abbiamo a disposizione è una Roadster Coupè praticamente full optional, in allestimento Fire con un prezzo base di 29.580 euro, cui vanno aggiunti i fari allo Xenon (700 euro) e la bella verniciata bianca micalizzata Crystal White Pearl Mica (460 euro). Gli interni in pelle nera riportano ad un ambiente che è familiare a chi già conosce la piccola sportiva a cielo aperto giapponese e accolgono con eleganza chi invece non è abituato allo stile della MX-5. La seduta ha, come da tradizione del modello, un'impostazione sportiveggiante che non concede troppo alle comodità abituali di una berlina o di un'utilitaria, ma nei limiti imposti dall'escursione del sedili e con lo schienale sempre un po' verticale è possibile trovare comunque una posizione discretamente cofortevole. I problemi possono sorgere solo per i guidatori che superano abbondantemente il metro e ottanta, che possono avere una certa difficoltà nel trovare spazio per la testa.

PASSIONALE

Ma questi sono problemi comuni quasi a tutte le cabrio-coupé e non si può cert...