Mercedes CLA 45 AMG, un cuore grande così

Se siete un minimo impallinati di sportive, il motore della Mercedes CLA 45 AMG lo conoscete già. È semplicemente il più potente 2.0 turbo in commercio. 360 CV, che fanno la bellezza di 180 CV/litro. Come dire che se la CLA 45 fosse 1.000 cc a due cilindri avrebbe comunque la brillantezza necessaria a togliersi più di una soddisfazione. Non è un caso, del resto, se in AMG sono i primi ad ammettere che ogni loro auto nasce attorno al motore. Non solo: per essere una degna alternativa alla C 63 AMG - vera calamita per gli sguardi della Guardia di Finanza - la CLA non poteva che contare su un motore solo apparentemente piccolo. Lo stesso 4 cilindri che muove (sarebbe meglio dire agita) la Classe A 45 AMG e che a breve sarà protagonista sulla crossover GLA 45 AMG. Identici anche la trazione integrale 4Matic e il cambio a doppia frizione e sette rapporti.

A TUTTO (TERZO) VOLUME

Se chiedete a qualsiasi venditore o uomo marketing quale sia il gradimento delle berline, la risposta sarà come minimo tra il “poco” e il “nulla”. In Europa occidentale e in Italia in particolare. Ma i mercati, si sa, sono sempre più numerosi e con esigenze disparate. A questo punto sorge però un altro interrogativo: perché le tre volumi stanno ritornando anche da noi? Per alcuni, il ragionamento è più o meno questo: "visto che certi modelli li abbiamo in casa, proviamoci". Per Mercedes, invece, l'ambizione è quella di riportare gli italiani sulle berline classiche, puntando su dimensioni ridotte, ma presti...