Mercedes Classe E Cabrio: la berlina e la spider in un’auto sola

Un’auto per muoversi con famiglia e amici, un’altra per godersi da soli o in coppia i piaceri della guida, magari a cielo aperto. Questa è la condizione degli automobilisti più fortunati che possono permettersi di avere in garage l’ “auto della ragione” e quella “del sentimento”, magari da usare solo nel week-end. In realtà esistono vetture un po’ speciali che incarnano le due contrapposte anime dell’automobilismo e una di queste è proprio la Mercedes Classe E Cabrio che abbiamo potuto provare in anteprima. Sulle strade del film “Il sorpasso”, fra Roma e l’Argentario, la rinnovata scoperta tedesca a quattro posti con capote in tela si è infatti dimostrata in grado di assolvere al meglio al suo ruolo di sportiva per tutti i giorni, senza particolari sacrifici o compromessi sul fronte delle capacità di carico e del comfort. Certo, la quadratura del cerchio non è a buon mercato, visti i 47.110 euro di partenza della E 200 a benzina con cambio manuale, ma chi può spendere queste cifre non rimarrà certo deluso dalla polivalenza di utilizzo della nuova Mercedes Classe E Cabrio. A confermarlo ci sono gli oltre 300 km percorsi a bordo della scoperta media della Stella, apprezzabili dal primo all’ultimo metro.

PIU’ “CURVE” PER LA RIVISITAZIONE DI UN CLASSICO

Il lavoro di affinamento operato sullo stile della Mercedes Classe E Cabrio è evidente soprattutto nel frontale, dove i fari singoli di nuovo disegno con luci LED (a partire dalla Sport) fanno il paio con linee arrotondate e curvili...