Citroen C-Airlounge

Al salone di Francoforte Citröen presenta in prima mondiale un interessante prototipo, la C-Airlounge, che può essere definito lo stato dell'arte degli studi condotti dalla casa francese sull'aerodinamica e sulla qualità della vita a bordo.

Il prototipo, basato sulla piattaforma della C5 con passo allungato, ha dimensioni di tutto rispetto: lunghezza di 4,88 metri, larghezza di 1,93 metri, altezza di 1,58 metri, e passo di ben 2,9 metri. Esternamente è caratterizzato dal cofano anteriore con forma a V, dal frontale con le ampie prese d'aria, dalle carreggiate ampie e, lateralmente, dal profilo cromato che percorre l'intera fiancata e dall'assenza del montante centrale, resa possibile integrando le cinture di sicurezza anteriori nei sedili. Completa il tutto il tetto panoramico, che aumenta la luminosità dell'abitacolo ed accresce la sensazione di confort degli occupanti. Frutto di un attento studio aerodinamico, la C-Airlounge presenta un CX veramente basso: 0,26.

All'interno ciascun passeggero può contare su un sedile singolo. Sono molteplici le possibilità di regolazione dei sedili, che contribuiscono alla creazione di numerosi ambienti, ottenuti modificando radicalmente l'abitacolo dal pianale al sottotetto. Si parte dalla configurazione in stile zen, con predominanza di bianco, ad una configurazione in stile barocco, dai colori più caldi. Il tutto è reso possibile da proiezioni e giochi di luce trasmessi attraverso fibre ottiche e video proiettori inseriti nella moquette e nel rivestimento dei poggiagomito laterali. La modifica delle configurazioni dell'abitacolo rende la capacità del vano bagagli variabile tra 450 e 650 litri.

Ma le sorprese tecnologiche non finiscono qui. I passeggeri posteriori possono infatti guardare un film, ascoltare musica, giocare in rete, connettersi ad internet, utilizzando due tavolette PC, dei veri computer grandi come una lavagnetta, alloggiate sotto i sedili laterali. Una rete WiFi permette il collegamento tra la centralina multimediale, posta nella console centrale, e le tavolette pc. La rete WiFi del veicolo può essere estesa verso l'esterno, permettendo di scaricare dati dal pc di casa o di una struttura ricettiva verso la centralina multimediale.

Il prototipo presentato a Francoforte non è statico, ma è equipaggiato con un motore 3000 V6, con potenza massima di 152 KW (210 CV) a 6000 giri/min, abbinato ad cambio automatico autoadattativo comandato con la leva sequenziale o con un comando a farfalla posto dietro al volante. Il volante, a mozzo fisso, è dotato di vari comandi: oltre al classico clacson e ai comandi per il cambio, sono presenti anche il freno di parcheggio elettrico, i comandi per il telefono viva voce e per la regolazione d'assetto del veicolo. La C-Airlounge è equipaggiata infatti con la sospensione Idrattiva III, che permette di selezionare due tipi di assetto (confort e sport) e prevede l'adattamento automatico dell'altezza in funzione della velocità e del profilo della strada. I pneumatici infine sfruttano la tecnologia PAX System, che permette la circolazione con pneumatico a terra e una maggiore capacità di carico e presentano una fiancata più bassa e una ridotta resistenza all'attrito di rotolamento.

Fotogallery: Citroen C-Airlounge