Lancia Ypsilon

L'attesissima nuova Lancia Ypsilon è in dirittura di arrivo nei concessionari di tutt'Italia proprio in queste settimane. Una vettura che seduce e sedurrà indubbiamente per lo stile riuscito e l'eleganza del design ispirato allo storico passato del marchio di Chivasso e in piena sintonia anche con le tendenze dei modelli più recenti (Thesis e Phedra in particolare). Come dimostra il frontale, scultoreo, che presenta una gradevole movimentazione delle masse ed è dominato dalla grande calandra verticale. Poi, i gruppi ottici sono impreziositi dalle trasparenze e dalle forme pulite, anch'essi improntati a questa linea stilistica che contraddistingue le nuove vetture del Marchio. Compatto e armonioso, il corpo del veicolo si allunga nella fiancata che è segnata da una linea orizzontale di forte impatto visivo. Si tratta di una "traccia" stilistica che taglia l'intera vettura, passa sopra i passaruota e collega idealmente le parti posteriore e anteriore. Una soluzione di continuità che conferisce a Lancia Ypsilon i caratteri di una vettura compatta e filante allo stesso tempo. Contribuiscono a questa impronta sportiva i generosi pneumatici da 185/65 R14 (sulla versione Platino sono da 195/55 R15) che garantiscono una maggiore stabilità in curva e un migliore assorbimento delle irregolarità del fondo stradale e delle vibrazioni. Infine, i cerchi delle ruote in acciaio sono da 14 o 15 pollici, secondo l'allestimento, e realizzati in materiale ad alta resistenza. Lancia Ypsilon, poi, propone cinque cerchi in lega dal design specifico Lancia con diametro da 15" o da 16" (due appartengono alla gamma, mentre tre sono disponibili nella Lineaccessori).

Gli stilemi di famiglia tornano, poi, nella parte posteriore con i fanali alti e verticali, arricchiti da una sottile e preziosa cornice cromata e posti ai lati del portellone, dove lamiera e parte vetrata trovano un eccellente equilibrio. Ad aumentare la percezione di vettura solida e protettiva, inoltre, uno stratagemma stilistico che fa convergere le linee della parte posteriore verso un solo punto focale immaginario, posto in basso dietro alla Ypsilon. I paraurti anteriori e posteriori di grandi dimensioni aumentano l'impressione di una base solida sulla quale la vettura sembra appoggiarsi.

La stessa cura stilistica si nota per gli interni che colpiscono per la cura del dettaglio e degli accostamenti. Fra tinte di carrozzerie, rivestimenti interni e disegni di cerchi in lega si contano addirittura 555 combinazioni diverse di personalizzazione.

Pur essendo lunga solo 378 centimetri, larga 170, alta 153 e con un passo di 239, Lancia Ypsilon può ospitare da quattro a cinque persone, è dotata di un bagagliaio tra i più capienti del segmento (da 215 a 290 dm3, in caso di sedili scorrevoli portati tutti avanti) ed è ai vertici del segmento per abitabilità interna. Il nuovo modello nasce a quattro posti e ovviamente, a richiesta, è possibile avere la vettura omologata per cinque passeggeri. In questo caso lo schienale è abbattibile a panchetta e propone tre appoggiatesta regolabili in altezza, oltre al posto centrale dotato di cintura a tre punti. Confermata la strumentazione centrale, la nuova Ypsilon presenta un inedito display multifunzionale che ha la duplice funzione di informare il cliente sui principali parametri di viaggio (trip computer) e di segnalare eventuali anomalie della vettura indicando gli interventi necessari. Inoltre, dal display è possibile personalizzare la propria vettura con diverse impostazioni, tra le quali il blocco differenziato delle portiere e del baule, e quello automatico delle porte quando si superano i 20 km/h. Sempre al posto di guida, poi, si trova la plafoniera con luci a tre vie. Una luce centrale illumina la console e il tunnel, un'altra punta verso sinistra e serve il guidatore, l'ultima è diretta verso destra per il passeggero. A livello di funzionalità segnaliamo che gli schienali posteriori sono reclinabili come quelli anteriori. Inoltre, si possono facilmente abbattere o scorrere in avanti dal bagagliaio, senza salire a bordo della vettura. Infine, i sedili sono disponibili anche sdoppiati (nella versione omologata 4 posti) e con appoggiatesta.

Dal design alla meccanica. Lancia Ypsilon propone una variegata gamma di propulsori e cambi. I primi due sono i collaudati e affidabili 1.2 da 60 CV e 1.2 16v da 80 CV. Nuovi, invece, gli altri due propulsori: il 1.4 16v da 95 CV e il rivoluzionario 1.3 Multijet 16v. In particolare quest'ultimo sviluppa una potenza massima di 70 CV a 4000 giri/min, mentre la coppia è di 18,4 kgm a 1750 giri/min. Tale nuovo propulsore soddisfa già oggi i limiti di emissioni Euro 4. Lancia presenta il 1.3 Multijet 16v abbinato ad un cambio manuale o ad un dispositivo sequenziale robotizzato D.FN System. Si tratta di un dispositivo meccanico tradizionale cui è stato applicato un innovativo sistema di trasmissione.
Il cambio D.FN System ha due modalità di funzionamento. Da una parte il cliente può utilizzare la gestione semiautomatica, inserendo le marce attraverso la leva posizionata sul tunnel. Dall'altra il cambio può passare in gestione automatica. In quest'ultimo caso il guidatore dispone di due logiche: Normal ed Economy. Come già detto accanto al 1.3 Multijet 16v, poi, il nuovo modello propone il 1.4 16v da 95 CV. Si tratta dell'ultimo nato della gamma Fire, quello con le prestazioni più elevate. Il nuovo motore ha una cilindrata di 1368 cm3 ed è un "4 cilindri in linea" con alesaggio di 72 millimetri e corsa di 84 mm. Le valvole sono quattro per cilindro e sono azionate direttamente da 2 alberi a camme in testa. Anche il 1.4 16v rispetta già i limiti di emissioni Euro 4.

La gamma del nuovo modello è composta da tre allestimenti (Ypsilon, Argento e Platino) ed è una delle più complete del segmento grazie alla già menzionata possibilità di personalizzazione. Fra i gadget a pagamento degni di nota segnaliamo lo Skydome, il tetto apribile in vetro panoramico. A richiesta, poi, Lancia Ypsilon propone l'impianto Hi-Fi Sound System Bose® (di serie sulla versione platino) e realizzato dall'omonima azienda americana. Non poteva mancare il climatizzatore automatico bi-zona che controlla automaticamente, attraverso una centralina elettronica, la temperatura, la portata dell'aria, la sua distribuzione (per la prima volta è anche diversa tra guidatore e passeggero), l'inserimento del compressore e il ricircolo. Ma la vettura è ricca di molti altri contenuti che la pongono al vertice della categoria: nel campo della sicurezza 4 airbag di serie (due bag frontali e window bag), bag laterali, ABS con EBD, ESP con Hill Holder e Brake Assistance. E ancora: il "Dualdrive", il sistema di servoassistenza elettrico dello sterzo con funzione City; il Cruise Control, che mantiene la velocità di crociera impostata; i tergicristalli che si attivano automaticamente alle prime gocce di pioggia; i proiettori che si accendono da soli non appena entrati in galleria; e, non ultimo, il sensore che facilita le manovre di parcheggio.

Fotogallery: Lancia Ypsilon