La forfour e un inedito prototipo BRABUS...

Mauro Follador



Lo stand Smart al Motor Show di Bologna si presenta con due interessanti novità in anteprima nazionale, una city car a 4 posti e un prototipo sportivo.

Forfour

La nuova proposta che arricchisce la gamma Smart si chiama Forfour e ripropone lo stesso concetto che ha reso celebre la piccola city-coupè, cioè la praticità nei trafficati centri cittadini, accompagnata da vivaci colori e da un' aria "sbarazzina".
La Forfour, come dice lo stesso nome, è una vettura compatta omologata per 4 passeggeri, che sarà disponibile presso gli Smart Center dalla primavera 2004.

Basata sul pianale che verrà utilizzato anche per la futura Mitsubishi Colt, è dotata di 5 porte, ha sbalzi ridottissimi e un cofano anteriore molto spiovente che facilita la visuale nelle manovre di parcheggio. Con un peso inferiore ai 1000kg e un ingombro pari a 3,75 metri di lunghezza, 1,68 di larghezza e 1,45 di altezza, l' agilità nel traffico è garantita.

All'esterno sono numerosi i richiami alle altre vetture della gamma, primi fra tutti i gruppi ottici, sia anteriori che posteriori. Gli indicatori di direzione laterali invece, sono integrati nei retrovisori esterni, come nelle più costose Mercedes.
Si nota poi la cellula di sicurezza Tridion, che occupa la zona dei sottoporta, i montanti anteriori e posteriori e i montanti del tetto; viene proposta in tre colori, ai quali si possono abbinare 8 tonalità per i pannelli della carrozzeria (bodypanel).

L'interno si caratterizza per praticità e versatilità. Il sedile posteriore regolabile longitudinalmente, nell' inclinazione e ribaltabile in due frazioni (60/40) garantisce adattabilità ad ogni situazione, mentre per i più esigenti c'è, a richiesta, il "lunge concept" che permette di ribaltare anche i sedili anteriori per creare un vero e proprio salotto. I dati sulla capacità di carico poi, parlano chiaro: il volume del bagagliaio è di 268 litri, che possono arrivare a 910 configurando l'abitacolo.

La Smart Forfour sarà disponibile in 2 versioni: Pulse e Passion.
Entrambe le versioni saranno equipaggiate di serie con 4 airbags, sistema ESP e Brake Assist per le frenate di emergenza.
La più ricca versione Passion si differenzia dalla Pulse per il tetto Panorama in vetro dalle generose dimensioni (1,4 m²), per i cerchi in lega di serie e per gli elementi di comando rivestiti in pelle.

Al momento del lancio saranno disponibili tre motorizzazioni a benzina; Invece, le due a gasolio previste non arriveranno prima dell'autunno 2004. Per quanto riguarda i 3 motori a benzina, si tratta di un tre cilindri di 1.124cc da 75 cv e 100Nm e due propulsori quattro cilindri di 1.332cc e 95 cv e 1.499cc e 109 cv. I diesel, entrambi a tre cilindri, hanno la medesima cilindrata di 1500cc, ma diversa potenza, 68 e 95 cv, al fine di rendere più completa la gamma.
Tutte le motorizzazioni sono omologate Euro 4 e montano un cambio manuale a 5 rapporti; in alternativa è possibile richiedere anche un'innovativa unità manuale automatizzata a 6 rapporti Softouch plus, che consente di cambiare marcia senza il pedale della frizione. Per i più esigenti, è disponibile a richiesta il cambio con comandi al volante a tutto vantaggio di sicurezza e piacere di guida.

Infine, come per la sorella city coupè (che con l'arrivo della Forfour prenderà il nome di Fortwo), sarà possibile cambiare i pannelli della carrozzeria presso gli Smart Center.

Brabus

Smart ha inoltre presentato uno studio della recente roadster-coupè sviluppato in collaborazione con il noto preparatore Brabus. Questo prototipo esalta le già ottime caratteristiche di sportività e maneggevolezza del modello di serie grazie al un propulsore nato dall' abbinamento di 2 unità a 3 cilindri turbocompressi della City-coupè. Il risultato è un V6 biturbo di 1396 cc che sviluppa una potenza di 170 cv con una coppia di 220 Nm tra i 2250 e i 4500 giri/min.
La velocità massima è di 220 km/h mentre i 100km/h vengono raggiunti in meno di 6 secondi.
Smart ha realizzato il propulsore, mentre Brabus si è preoccupato di assemblare l'intera vettura, così da dimostrare il potenziale della piccola roadster-coupè. Il prototipo infatti, prefigura una versione Smart roadster Brabus da 100 cv, che sarà lanciata sul mercato da Aprile 2004.

Fotogallery: Smart al Motorshow di Bologna