Baby supercar

Tutto iniziò con la "turbona", la mitica R5 Turbo degli anni '80, larga, con il motore al posto del bagagliaio e una mandria di cavalli scalpitanti. A distanza di anni arrivò la Clio V6, un'auto che pareva uscita da una caricatura e impegnativa come poche altre. Ora la Renault ci riprova con la "versione rivista" della Clio V6, dotata di uno stile allineato a quello delle normali Clio ultimo restyling e, soprattutto, forte di una dinamica di guida notevolmente migliorata. Sarà in grado di far sparire ogni traccia di perplessità dal viso degli acquirenti alle prese con un listino di 40.000 euro?

Rispetto alla precedente serie, la nuova Clio V6 è cambiata parecchio, sia esteticamente che, soprattutto, dal punto di vista tecnico. L'elemento di spicco non poteva che essere il motore, il 3 litri V6 posizionato a ridosso dei sedili anteriori. Le modifiche hanno interessato tutta la parte "alta del motore", ad iniziare da un nuovo filtro aria più permeabile (volume di 11,5 litri contro i precedenti 6,1) posizionato in una nuova scatola filtro in alluminio. Nuovo è anche il profilo degli alberi a camme, le sedi valvole, i condotti di aspirazione lucidati e il sistema di scarico dotato di catalizzatori caratterizzati da una minore contropressione. Una nuova elettronica armonizza il tutto consentendo di erogare ben 255 cv a 7150 giri e un momento torcente pari a 300 nm a 4650 giri.

Una serie di modifiche all'autotelaio hanno permesso in ingentilire e rendere più efficace l'handling dell'auto, definita in passato piuttosto scorbutica nella guida veloce. Si passa così da un passo allungato di 23 mm, all'adozione di nuove ruote OZ Superturismo da 18" (gommate 205/40 davanti e 245/40 dietro). La rivisitazione dei supporti degli ammortizzatori posteriori, rinforzati, ha permesso di arretrare le ruote posteriori di 15mm contribuendo alla maggiorazione del passo. All'avantreno invece è stata modificata l'incidenza delle ruote (di 6°) ed è stata incrementata la carreggiata (di 33 mm) con lo scopo di migliorare la prontezza di inserimento in curva.

Ma vale davvero la pena spendere tanti soldi per un'auto come questa? Infondo ci sono a disposizione solo due posti, lo spazio per i bagagli è ridotto all'osso e con esso la praticità, inoltre la manovrabilità in città, a causa del raggio di sterzata molto ampio, non è certo da utilitaria... I veri appassionati risponderanno a tutto questo con un bel "chissenefrega!" dato che il solo canto del motore per molti potrebbe già giustificare ampiamente la spesa, con un tono ben presente ai bassi regimi e gustosamente carico in piena accelerazione. Il nuovo cambio "PK6" a 6 marce ha una inedita spaziatura dei rapporti, con i primi due leggermente più lunghi e il terzo più corto, inoltre la corsa della leva è stata ridotta di 20mm; ciò ha permesso di rendere l'auto ancora più reattiva in accelerazione, come i tempi dichiarati dalla Renault confermano: 0/100km/h in 5"8 e 1000m da fermo in 25"8. Numeri di tutto rispetto ma accompagnati anche da sensazioni che le cifre non possono certo dare. Ad iniziare da un comportamento meno improntato sul "chi va là", più efficace e, soprattutto, meno impegnativo. A frenare i 255 cv (e i 1400kg a vuoto..) della Clio V6 ci pensa un potente impianto composto da dischi da 330mm e pinze a 4 pompanti davanti e dischi da 300mm dietro.

Come disse qualche tempo fa il tester di una nota rivista di auto sportive, la Clio V6 è un'opera d'arte da tenere in bella mostra dentro casa, ed è difficile dargli torto. La linea da "supercar tascabile", con le grandi prese d'aria laterali e con la coda larghissima per far spazio al motore, colpisce ogni volta che la si guarda, non è quel genere d'auto a cui si fa l'abitudine e che dopo qualche tempo stufa. Se nonostante tutto siete ancora perplessi davanti al suo prezzo, chiedete di provarne una, andate in una strada stretta, abbassate entrambi i finestrini e spremete tutti i 7200 giri concessi dal motore lasciando penetrare nell'abitacolo lo splendido urlo del V6... dopo non avrete più la minima esitazione.

Fotogallery: Renault Clio V6