Mazda presenta al 74º Salone di Ginevra un'inedita concept car, la MX-Flexa, auto che dovrebbe anticipare la futura space wagon della casa giapponese.

Creata presso lo Studio di Progettazione Avanzata della Mazda ad Hiroshima, sotto la direzione di Moray Callum, il progetto Mazda MX-Flexa ha come obiettivo quello di presentare una Space-Wagon dall'aspetto solido ed atletico, un veicolo che, a detta dei progettisti "possa sembrare dinamico anche da fermo." Le proporzioni della Mazda MX-Flexa sono state accuratamente bilanciate per realizzare una forma esterna aggraziata e fluida che possa comunicare una sensazione di dinamismo. La forte linea del cofano ed il parabrezza armoniosamente inclinato consentono di offrire, nel complesso, un elegante aspetto esterno.
Per la parte anteriore, è stato scelto di presentare una nuova visione della tradizionale mascherina a cinque punte della Mazda.
Anche la vista laterale della Mazda MX-Flexa è particolarmente forte, enfatizzata dalla bassa linea del tetto e dalla sagoma attraente. Questo è il risultato di uno sforzo atto a creare una sensazione complessiva di solidità del veicolo. La vista laterale è perfezionata da brevi sbalzi anteriori e posteriori, completati dai raffinati cerchi da 18 pollici a cinque razze.

Il Concept si basa su di un'architettura presa in prestito dalla Mazda3, modificata per poter sostenere le maggiori dimensioni del veicolo.

Per l'interno sono state utilizzate superfici bianche, argentate e blu per enfatizzare la luminosità degli spazi. Il quadro strumenti, presentato con una rifinitura argentata brillante, che offre una visibilità elevata ed un aspetto estetico luminoso con il suo gruppo di tre indicatori sovrapposti. I comandi principali sono stati assemblati nella consolle centrale del quadro strumenti per migliorare la visibilità e facilitarne l'azionamento; la leva del cambio, invece, è ubicata sul pannello centrale, armoniosamente abbinata ad altri comandi chiave e perfettamente alla portata del conducente.

La configurazione dell'abitacolo della Mazda MX-Flexa presenta sei sedili, tutti costituiti da sedute singole rivestite in pelle, tipo posto di comando. Tutti e sei i sedili sono praticamente identici in larghezza, per garantire un confort uniforme all'interno
dell'abitacolo, anche nella terza fila di sedili.

Il concetto di base della Mazda MX-Flexa è spinto dall'intuizione che la vera e propria "usabilità" del veicolo, attualmente, proviene dalla "flessibilità". Quest'ultima è dimostrata dall'innovativo sistema di trasporto di biciclette E-ZZ-FOUR. Quattro dei sei sedili possono essere ripiegati singolarmente in piano, per trasportare fino a quattro biciclette: due all'interno del veicolo e due all'esterno. Il sistema di trasporto di biciclette E-ZZ-FOUR presenta quattro guide scorrevoli, due delle quali sono integrate nel soffitto all'interno dell'abitacolo e le altre due sul tetto, offrendo grande flessibilità nel trasporto sia di biciclette che di carico. Le biciclette vengono agganciate direttamente alle quattro guide, quindi vengono fatte scorrere armoniosamente in sede. Uno degli obiettivi chiave della progettazione del sistema di trasporto di biciclette era quello di garantire una netta
integrazione nel design globale del veicolo, sia all'interno che all'esterno.

Nel Concept-Vehicle MX-Flexa, la Mazda presenta ciò che ritiene essere il giusto equilibrio fra le dimensioni esterne, che fungono da base per gli attributi di guida di grande livello, e lo spazio interno. Con una lunghezza totale di 4470 mm, una larghezza di 1745 mm ed un passo di 2750 mm, gli interni del Concept-Vehicle sono spaziosi e confortevoli.
Andando ad aggiungersi alla flessibilità ed alla spaziosità della Mazda MX-Flexa, sono presenti doppie porte scorrevoli che offrono una generosa apertura di 700 mm su ciascun lato, un vantaggio ovvio quando si tratta di dover entrare ed uscire dal veicolo.

La posizione di seduta nella Mazda MX-Flexa è stata presa in considerazione attentamente per aumentare al massimo il confort dei passeggeri, senza pregiudicare il vano di carico. Per ottenere un altro obiettivo chiave, da parte dell'équipe dedita alle dotazioni, i sedili della seconda e della terza fila, oltre ad essere confortevoli, si ripiegano rapidamente e facilmente, andando quindi ad aggiungersi alla flessibilità complessiva dell'abitacolo. Non c'è necessità di togliere dei sedili e di doverli depositare altrove.

La seconda fila di sedili presenta inoltre il sistema "solleva e ripiega", con il cuscino inferiore che viene spostato in avanti e lo schienale che viene ripiegato in basso, per ottenere un piano di carico praticamente piatto quando i sedili sono nella posizione a scomparsa, anche senza dover togliere i poggiatesta. I due sedili della terza fila presentano la funzione KARAKURI, che necessita di un solo gesto, una caratteristica già popolare introdotta nella Mazda6, in cui i sedili della fila più arretrata possono essere ripiegati semplicemente tirando una leva ubicata sullo schienale dei sedili della terza fila.

Tra le ulteriori caratteristiche della Mazda MX-Flexa è compresa una grande consolle con un vano amovibile termico, sia per il freddo che per il caldo. Tale vano si può inserire in una consolle posta
fra i sedili anteriori e funge da frigorifero all'interno del veicolo. Può inoltre essere sganciato per essere portato all'esterno.

Il Concept-Vehicle è dotato di un motore MZR 16 valvole da 2,3 litri montato trasversalmente, un gruppo motopropulsore già montato sulla Mazda6 e sul veicolo Mazda MPV. Il Concept-Vehicle è anche dotato di cambio "Activematic" Mazda a quattro velocità, che può essere azionato in modalità automatica o in modalità semi-manuale.

A sostegno degli obiettivi sulle dinamiche di guida, è stato perfezionato il sistema delle sospensioni e dello sterzo basandosi sull'architettura della Mazda3. Con barre di tipo McPherson anteriormente e sospensioni Multi-link posteriormente, e con le barre antirollio sia anteriormente che posteriormente, la Mazda MX-Flexa è un veicolo dalla
maneggevolezza neutra, con una buona capacità di risposta ed una stabilità di marcia solida ad alta velocità.

Fotogallery: Mazda MX-Flexa