Mercedes SLK 55 AMG

La nuova Mercedes-Benz SLK 55 AMG, appena presentata al Salone di Ginevra, ha potuto dimostrare la sua sportività nel ruolo di Safety car in occasione della prima gara della stagione di Formula Uno di quest'anno, il Gran Premio d'Australia tenutosi a Melbourne lo scorso 7 marzo.

Per ricoprire l'incarico, SLK 55 AMG è stata oggetto di alcuni mirati interventi tecnici come ad esempio la sostituzione degli originali cerchi da 18" con ruote in lega leggera multi-pezzo AMG da 19 pollici con disegno a doppi raggi, equipaggiate con speciali pneumatici da 235/35 R19 e da 265/30 R19. Una regolazione più rigida dell'assetto permette di affrontare le curve a velocità superiori e di contare su un'ancora maggiore maneggevolezza. La vettura monta inoltre freni in compositi con dischi d'acciaio ventilati e forati e pinze a 6 pistoncini (4 posteriormente). Sono stati inoltre realizzati speciali condotti per il raffreddamento dei freni anteriori che, dovendo impiegare la vettura come Safety car nelle competizioni, sono sottoposti a sollecitazioni molto elevate.
Per poter contare su prestazioni di alto livello, la versione Safety car è stata anche alleggerita di quasi 100 kg rispetto al modello di serie. Circa 12 kg sono stati risparmiati realizzando in alluminio, anziché in acciaio, il cofano ed altre componenti di carrozzeria. Decidendo inoltre di tenere sempre chiuso il vario-roof è stato possibile eliminare i sistemi meccanici ed idraulici che sulla vettura di serie permettono di aprirlo e di chiuderlo, risparmiando altri 17 kg. Il frontale e la coda della vettura sono stati realizzati in un leggerissimo e molto resistente laminato di fibra di carbonio, una soluzione altamente tecnologica molto diffusa nelle gare di Formula 1 e del DTM. In questo modo sono stati eliminati circa 10 kg rispetto alla normale SLK. Altro peso è stato risparmiato lavorando sui fari (4 kg), sui sedili (25 kg), sui cablaggi (4 kg), sugli allestimenti interni (40 kg) ed adottando altre soluzioni. La Safety car pesa complessivamente 1.370 kg (in ordine di marcia), mentre la versione di serie di SLK 55 AMG pesa 1.465 kg (senza benzina e guidatore

Il motore e la trasmissione di questa Safety car sono molto simili a quelli dei modelli di serie. Il propulsore 5.500 V8 AMG sviluppa 265 kW/360 CV e permette a questa biposto di raggiungere i 100 km/h in meno di 5 secondi.
Per fare in modo che la Safety car SLK 55 AMG possa affrontare senza problemi le più severe condizioni atmosferiche, è stata dotata anche di un radiatore dell'acqua potenziato, di due radiatori dell'olio motore inseriti ai lati subito dietro lo spoiler e di un radiatore dell'olio del cambio di maggiori dimensioni. Il differenziale posteriore ha un'alettatura di raffreddamento ed un radiatore separato montato nella parte posteriore della vettura. Il flusso d'aria è distribuito attraverso un diffusore in modo da impedire il surriscaldamento dell'olio della trasmissione. Quando la vettura è ferma, entra in funzione per maggiore sicurezza una ventola elettrica.

Due elementi estetici distinguono la safety car dalla SLK 55 AMG prodotta in serie: i marchi "FIA Formula 1" ed i lampeggiatori sul tetto. Le luci di colore verde sono accese da Peter Tibbet, il commissario FIA che siede accanto a pilota, quando la Safety car sorpassa per mettersi davanti al gruppo delle monoposto. Non appena la vettura raggiunge la testa del gruppo, una luce arancione avverte i piloti di Formula 1 che è vietato sorpassare. Le luci stroboscopiche di colore bianco sul tetto e quelle posteriori restano accese ogni volta che la vettura viene utilizzata ed hanno una funzione di semplice segnalazione. La Safety car è collegata alla direzione gara tramite un sistema radio, un monitor TV ed alcune telecamere esterne ed interne. Questi strumenti aggiuntivi richiedono un impianto elettrico separato ed un secondo generatore. Il rinnovato carattere della nuova Safety car Mercedes-AMG per la FIA è sottolineato dai due sedili avvolgenti con cinture a quattro punti, dalle finiture in pelle di colore nero-argento, dallo speciale volante sportivo AMG e dalle finiture ad effetto carbonio.

Segnaliamo infine che nel corso del campionato di quest'anno farà la sua apparizione anche la nuova C 55 AMG station: Sid Watkins, Responsabile dell'assistenza medica nei Grand Prix, se ne servirà per gli interventi di soccorso in caso di incidente.
Le vetture AMG saranno presenti in tutti i 18 gran premi della stagione e saranno affidate alla sapienti mani del 34enne pilota professionista Bernd Maylander, il quale avrà l'arduo (quanto piacevole!) compito di guidarle sul filo dei 240 km/h...

Fotogallery: Mercedes SLK 55 AMG