entry level

Voglia di novità in casa BMW. L'introduzione del "piccolo" due litri common rail ad iniezione diretta da 150 CV a 4.000 giri/min. garantirà al più chiacchierato SUV in commercio ( SAV, per la precisione...) di conquistare nuove quote di mercato. L'X3 2.0d consuma appena 7,2 litri di gasolio per percorrere 100 km nel ciclo combinato europeo. Con queste notevoli credenziali, economicità e grande appeal, la X3 2.0d si propone come vera alternativa alle più diffuse berline diesel, compresa l'ormai anzianotta 320d.

Il noto propulsore quattro cilindri in linea è stato oggetto di ulteriori modifiche e affinemanti per meglio sposarsi con le caratteristiche della X3(purtroppo però non c'è stato l'auspicabile adeguamento alla normativa sui gasi di scarico, pertanto il motore è solamente Euro3) L'ultima generazione della tecnologia common rail, con pressioni di iniezione che possono raggiungere i 1.600 bar, serve per mettere a disposizione la coppia massima di 330 Nm fin dai regimi più bassi (2.000 giri/min.), permettendo all'X3 di tradurre i vantaggi ed i punti di forza del sistema di trazione integrale del nuovo veicolo in prestazioni dinamiche di primo piano. La frizione a dischi multipli, controllata elettronicamente, distribuisce la forza motrice tra i due assi in una frazione di secondo, assicurando così una motricità eccellente, ma anche una risposta rapida insieme ad un livello di agilità mai visto prima su un veicolo a quattro ruote motrici.

Pur essendo ormai abituati a fuoristrada capaci di prestazioni degne di una Formula 1 di qualche anno fa, quelle della X3 2.0d non sono sicuramente da buttare: accelerazione da zero a 100 km/h in 10,2 secondi, ripresa in quarta da 80 a 120 km/h 8,3 secondi. Velocità massima di 198 km/h.

Notevole anche l'autonomia di 875 Km nel ciclo misto.

L'X3 2.0d è dotata di serie degli pneumatici all-season 235/55, montati su cerchi da 17 pollici in lega leggera di nuovo disegno. Come tutte le BMW X3, è dotata di serie del sistema di trazione integrale intelligente xDrive BMW, con una frizione multidisco controllata elettronicamente. La dotazione di serie comprende anche: DSC (Controllo dinamico della stabilità), DBC (Controllo dinamico della frenata), CBC (Controllo della frenata in curva), nonché, per maggiore sicurezza, le luci di stop a due-stadi.. Infine, la sicurezza ed il comfort su percorsi fuoristrada sono assicurati dal sistema HDC (Hill Descent Control), anch'esso montato di serie, che controlla la velocità del veicolo attraverso l'intervento sui freni nei tratti in discesa particolarmente ripidi.

Nuove caratteristiche per tutte le X3

Insieme al lancio dell'X3 2.0d, saranno introdotte a settembre su tutte le versioni della vettura altre nuove caratteristiche che aumenteranno il comfort, le comunicazioni, l'intrattenimento e la sicurezza. Il sistema audio CD BMW Business, per esempio, sarà in grado anche di riprodurre CD in formato MP3 ed il popolare kit per il telefono mobile Bluetooth sarà in grado di integrarsi con tutte le funzioni del sistema BMW Assist di assistenza al guidatore. La funzione TV, disponibile insieme al sistema di navigazione professionale, a sua volta, potrà consentire di ricevere non soltanto segnali analogici, ma anche la televisione digitale. Infine, un seggiolino per bambino basato sullo standard ISOFIX potrà essere montato anche sul sedile del passeggero anteriore, con l'inibizione automatica dell'airbag anteriore per il passeggero.

L'X3 2.0d sarà disponibile in Italia da metà settembre e il prezzo sarà comunicato a breve.

Fotogallery: Bmw X3 2.0d