debutta in Giappone (per ora)

Al Salone di Detroit si chiamava MX-Micro Sport Concept, ma la versione definitiva che debutta quest'estate in Giappone è stata battezzata Verisa.

Oltre al nome, frutto di una vera e propria fusione fra le parole "verità" e "satisfaction" (soddisfazione), è cambiata radicalmente l'impostazione estetica della vettura, che ha perso tutta l'originale sportività del prototipo.
Per il Vecchio continente non sono pero' ancora noti i tempi e le modalità di commercializzazione ed un eventuale "allestimento europeo" potrebbe essere molto differenziato.

Design a parte, Verisa è una monovolume compatta di quasi 4 metri di lunghezza che si segnala per numerose soluzioni funzionali a livello di modularità dell'abitacolo e per inediti dispositivi di intrattenimento. Su tutti spicca un'autoradio con lettore MP3 coadiuvato da un hard disk capace di circa 3000 file musicali. A chi acquista l'auto con quest'optional entro il primo agosto, saranno precaricati gratuitamente 100 brani, selezionati fra le canzoni piu' in voga quest'anno in Giappone...

Sempre con riferimento al mercato giapponese (anche perché per ora è l'unico), Verisa è equipaggiata con un'unica motorizzazione a benzina di 1.5 litri da 113 cavalli disponibile sia con la trazione anteriore che con la trazione integrale 4WD. Inutile dire che per noi europei si imporrebbe l'adozione di un'unità a gasolio.

Per conoscere ufficialmente le intenzioni di Mazda Europa bisognerà probabilmente lasciar trascorrere l'estate, ma non è tuttavia da escludere una presentazione a sorpresa del modello al Salone di Parigi di settembre...

Fotogallery: Mazda Verisa