3 porte che strizzano l'occhio alla sportività e alla Bocanegra!

Mr. Luc Donckerwolke, ex capo del Design Lamborghini e ora alla guida del Centro Stile di Seat, ha ricercato nella nuova Ibiza SportCoupé (versione a tre porte che si affianca alla nuova Ibiza con carrozzeria a cinque porte), quel tipico "garbato" sapore di sportività che contraddistingue il Marchio spagnolo tra i brand della galassia Volkswagen-Audi. Sfruttando le sue dimensioni compatte (è lunga 4,30 metri contro 4,50 della nuova Ibiza 5 porte), il nuovo modello esplora i desideri e i bisogni di una clientela "caliente" nell'ambito delle vetture compatte medio piccole che si aspetta molto, in termini di immagine, dalla propria "tre porte".

DESIGN

Il frontale arrotondato e aggressivo a forma di freccia - che si notava già nella "Bocanegra" - si ritrova ora nella nuova Ibiza SportCoupé, e rappresenta uno dei tratti più distintivi. Le forme appaiono segnate da superfici costruite seguendo il principio della "Linea Dinamica" e l'innovativa concezione di progettazione denominata "Arrow Design", quest'ultima caratterizzata da una nuova posizione ribassata dei fari anteriori e della griglia del radiatore. Spicca inoltre, nella parte posteriore, l'estetica conferita dai fianchi marcati, sui quali sono inseriti i proiettori. A voler essere volutamente critici, la personalità migliore la nuova Ibiza SportCoupé la raggiunge nella vista della parte frontale, mentre posteriormente si nota qualche somiglianza di troppo con la Mazda2 e l'Opel Corsa tre porte.
Il desiderio di darle una fattezza di coupé (pur conservando i canoni di una vettura spaziosa e confortevole) si nota soprattutto nella vista laterale dove si nota il profilo filante e basso della linea del tetto. La nuova carrozzeria coupé consente di ridurre la lunghezza e l'altezza della nuova Ibiza, rispetto alla versione a 5 porte: inevitabilmente, tutto ciò contribuisce a renderla la più sportiva del segmento. E' poi da segnalare l'introduzione di nuovi colori, come gli speciali Arancio Lumina, Blu Gallia, Grigio Furia e Limette.

INTERNI

Gli allestimenti disponibili sono, analogamente alla cinque porte, Reference, Stylance e Sport, quest'ultimo caratterizzato da un set-up più sportivo dell'assetto. La SportCoupé può offrire, in abbinamento con l'ESP, il cosiddetto Hill Hold Control o assistente alle partenze in salita. La SportCoupé include anche fari bi-xeno con tecnologia AFS (Sistema di fari adattivi), che migliorano l'impianto di illuminazione del veicolo grazie al fascio di luce direzionabile e alla luce di posizione diurna, e la possibilità di installare un navigatore portatile grazie a un'apposita predisposizione nella zona centrale della plancia, che ha lo scopo di evitare l'utilizzo di cavi di alimentazione esterni e dei tradizionali supporti a ventosa per il fissaggio al parabrezza.

SICUREZZA

La Ibiza SportCoupé offre due configurazioni di airbag: una dotazione di serie, composta da airbag laterali torace-testa e due airbag frontali; un equipaggiamento alternativo composto da airbag laterali torace-bacino oltre ad airbag a tendina. Nei Crash test EuroNCAP la berlina spagnola ha ottenuto 5 stelle nella protezione dei passeggeri (su un massimo di 5), 4 stelle nella sicurezza bambini (su un massimo di 5) e 3 stelle nella protezione dei pedoni (su un massimo di 4): questo risultato permette all'ultima nata della Casa spagnola di posizionarsi tra le vetture più sicure del segmento.
Per quanto riguarda la sicurezza attiva, la SportCoupé include tutti i sistemi di controllo: ABS, TCS (controllo di trazione) ed ESP con EBA (Assistenza alla frenata d'emergenza) e controllo della pressione degli pneumatici.

MOTORIZZAZIONI

La gamma dell'Ibiza Sport Coupé si articola, come la cinque porte, in tre motorizzazioni benzina (3 cilindri 1.2 da 70 CV, 4 cilindri 1.4 16V da 85 CV e 1.6 da 105 CV), e tre Turbodiesel, tutte associate a trasmissioni manuali a cinque rapporti, a eccezione del propulsore 1.6 105 CV, che è proposto in combinazione al cambio DSG a doppia frizione in nuova configurazione a sette rapporti. Nell'ambito dei motori Turbodiesel si parte dal 1.4 TDI con potenza di 80 CV e coppia di 195 Nm a 1.800-2.200 giri. Richiede appena 4,3 l/100 km nel ciclo combinato mentre le emissioni di CO2 si riducono notevolmente (circa 114 g/km). Un gradino più in su si posiziona il nuovo 1.9 TDI 90 CV, anch'esso con filtro DPF. Questo propulsore è un'allettante alternativa a metà strada fra il 1.4 TDI 80 CV. In cima alla gamma è disponibile il 1.9 TDI 105 CV: con una coppia massima di 210 Nm a 1.800-2.500 giri, registra un consumo medio di 4,5 l/100 km ed missioni ridotte a 119 g/km.

PREZZI

Disponibile nei concessionari a partire da ottobre, l'Ibiza SportCoupé sarà inizialmente commercializzata con il 1.4 benzina da 85 CV e i due Turbodiesel 1.4 (80 CV) e 1.9 (105 CV) con prezzi che, ultimato il completamento di tutta la gamma, partiranno dai circa 11.150 euro del 1.2 benzina da 70 CV.

Seat Ibiza SportCoupé