Aston Martin DBR9

Il 2005 segnerà per Aston Martin il ritorno nel mondo delle competizioni. Test e collaudi molto intensi sono in corso da mesi e la prima prova ufficiale si terrà a marzo, con le 12 Ore di Sebring (Florida). Due mesi dopo, in giugno, sarà la volta della ben piu' blasonata e ambita 24 Ore di Le Mans...

La protagonista si chiama DBR9 ed è derivata, manco a dirlo, dalla recente e bellissima granturismo DB9. Le modifiche sviluppate in collaborazione con la PRODRIVE sonto tante, a partire dal corpo vettura alleggerito grazie all'impiego di fibra di carbonio per pannelli e lamierati. Soluzioni che hanno permesso di attestare il peso a vuoto sui 1100 chili. I cuore propulsivo V12 è stato portato invece da 450 a circa 600 cavalli. A questo punto provate a fare quattro conti sul rapporto peso potenza...
Fra le altre caratteristiche tecniche, segnaliamo che i freni saranno in carbonio e che il cambio sequenziale a sei rapporti sarà montato sull'asse posteriore.

In attesa dell'esordio ufficiale su pista, la DBR9 è stata esposta in anteprima ad una platea rigidamente selezionata il 4 novembre scorso, presso il quartier generale Aston Martin di Gaydon (UK).

Fotogallery: Aston Martin DBR9