Peugeot 1007 RC

Appena svelata, già si "evolve". Al Salone di Parigi l'innovativa city car del leone si fa sportiva e diventa "RC". Uno studio stilistico che ha del verosimile per una futura produzione in serie.

I dettagli che fanno la differenza

1007 RC si caratterizza esteticamente per esclusivi cerchi in lega da 18 pollici con disegno a forcella e finiture billanti. Sempre brillanti in nero, ma griffate Peugeot in bianco, sono le pinze dei freni.
I gruppi ottici principali con bordi cromati spiccano da un elemento nero e la stessa calandra è sottolineata da una finitura cromata. I gusci dei retrovisori esterni hanno invece un aspetto color carbonio e nel prolungamento della rotaia di ciascuna porta ritroviamo il monogramma RC.
Nel posteriore di questa 1007, il tetto termina con uno spoiler aerodinamico mentre sotto il fascione paracolpi un elemento cromato circonda una griglia, dalle cui due estremità sporgono i terminali di scarico cromati.

A tutta pelle!

L'abitacolo si differenzia per l'adozione di una plancia interamente rivestita in pelle nera con impunture a vista, presenti anche sull'anello del volante e sulle controporte. Il padiglione e gli elementi in ebanisteria hanno rivestimenti in alcantara color grigio vivo.
La consolle centrale presenta finiture in fibra di carbonio e gli elementi di finitura degli aeratori sono in alluminio spazzolato.
Anche dentro non potevano mancare i loghi "RC" presenti nella parte superiore degli schienali dei sedili anteriori.

Iniezione di cavalli

La 1007 RC adotta sotto il cofano motore un potenziato quattro cilindri di 1,6 litri con doppio albero a camme in testa e sedici valvole. La potenza è di circa 140 CV e promette prestazione brillanti anche se la casa non ha rilasciato informazioni in merito.

Fotogallery: Peugeot 1007 RC