nuova grinta!

Alfa 147 si aggiorna nel look e si prepara ad affrontare il suo quarto anno di vita con nuova grinta e nuovi contenuti. Il restyling previsto e atteso da tempo, sarà infatti svelato in tutti i suoi dettagli al Salone di Parigi 2004.

Intervenire per migliorare l'estetica non era facile, vista le perfette proporzioni stilistiche ottenute nel 2001 dalla matita di De Silva. Gli interventi apportati sono dunque di dettaglio e volti soprattutto a valorizzare la personalità del modello. Nuova calandra, ribassata e di maggiori dimensioni, nuovi fari, completamente ridisegnati e formati da una palpebra di vetro comprensiva di tre elementi circolari. Modifiche che conferiscono al frontale un aspetto ancora piu' sportivo, ma non per questo meno elegante. Anche i paraurti ed il parafango sono nuovi mentre la presa d'aria è ora divisa da tre elementi verticali.
Posteriormente è stato ridisegnato il portellone, apportando leggeri inteverventi anche sui i gruppi ottici che si allungano in una configurazione più triangolare e che sono sottolineati da una modanatura cromata.

A livello di abitacolo sono stati introdotti nuovi colori per la plancia (bicolore): grigio su grigio e blu su grigio, che si aggiungono ai classici nero su nero, nero su grigio e nero su beige. Anche quest'ultimi sono stati rinnovati grazie all'introduzione di un goffrato più raffinato con una nuova grana battezzata "bufalo d'acqua" (non chiedeteci perché!). Ritocchi sono stati apportati alla grafica della strumentazione e una nuova sellatura a "cannelloni" è stata prevista per sedili e pannelli porta. Per migliorare la visibilità posteriore, difetto ben conosciuto della 147, i poggiatesta posteriori sono stati leggermente ribassati.

La gamma propone tre motorizzazioni a benzina e tre turbodiesel. Innanzitutto i due collaudatissimi 1.6 Twin Spark 16 valvole con potenze di 105 e 120 CV e coppie rispettivamente di 14,3 e 14,9 kgm; e il 2.0 16v da 150 CV (coppia di 18,5 Kgm) sempre della famiglia Twin Spark. Purtroppo non sappiamo ancora se sarà adottato il JTS 165 cavalli impiegato sulla 156.
I turbodiesel sono i due brillanti 1.9 JTD con potenze di 100 e 115 CV e il potente 1.9 JTD 16v M-Jet che sviluppa una potenza di 150 CV a giri/min 4000 e una coppia di 31 kgm (305 Nm) a 2000 giri/min.
Novità anche nei cambi, e piu' precisamente per il Selespeed, ottimizzato a livello di interfaccia. Innanzitutto la leva è "multistabile" e, quindi, permette in ogni momento al guidatore di verificare la sua posizione (N Neutral - R Riverse - D Drive). Due le modalità di funzionamento: in "Manuale" il guidatore gestisce l'inserimento delle marce tramite la leva posizionata sul tunnel; in "Automatico" viene delegato al sistema elettronico la decisione di cambiare le marce secondo due strategie, la prima votata al comfort di marcia (NORMAL); la seconda con l'obiettivo di assecondare uno stile di guida più sportivo (SPORT).
Altra interessante novità è l'introduzione delle sospensioni Comfort. Di serie sulle versioni equipaggiate con il piu' potente 1.9 JTD 16v M-Jet da 150 CV (a richiesta sulle altre), si tratta di uno schema che abbina una sospensione anteriore a quadrilatero e una posteriore di tipo McPherson "evoluto". Per migliorare il confort, appunto, senza penalizzare l'hadling, quest'ultimo presenta differenti lunghezze dei braccetti trasversali, una nuova posizione dei punti attacco alla scocca dei braccetti stessi e una specifica rigidezza delle boccole. Quanto al quadrilatero dell'avantreno, si segnala una nuova taratura di molle e ammortizzatori nonchè l'adozione di una nuova barra stabilizzatrice a sezione cava, che, a parità di rigidezza e di rollio, è piu' leggera di 1,7 chilogrammi.

L'equipaggiamento di sicurezza si conferma particolarmente ricco e comprende ABS completo di ripartitore di frenata EBD, VDC (interpretazione Alfa dell'ESP), il sistema antipattinamento ASR (di serie sulla JTD 150 cavalli) e l'MSR. Quest'ultimo interviene in condizioni di bassa aderenza quando si scala bruscamente di marcia, e limita il pattinamento causato dall'eventuale bloccaggio delle ruote.

Disponibile a 3 e 5 porte, la gamma della Nuova Alfa 147 si ottiene incrociando: tre versioni (Impression, Progression e Distintive); tredici tinte di carrozzeria; quattro ambienti interni (due tonalità di nero, grigio o beige); diversi rivestimenti tra tessuto, Alfatex e pelle; e tre propulsori a benzina e tre turbodiesel.
La lista di accessori si presenta infine con diverse interessanti new entry: sensori di parcheggio e di pioggia, l'autoradio con lettore CD e file MP3, il sistema vivavoce BlueTooth e i fari allo Xenon.

Fotogallery: Alfa 147