Nissan Murano

Il motore della 350Z, la trazione integrale a gestione elettronica della X-Trail e la versatilità della Patrol. In una parola: Nissan Murano.

Questo nuovo SUV della Casa giapponese si pone in diretta concorrenza con le BMW X3 e X5, sfoggiando un V6 da 3,5 litri e 240 cavalli di potenza massima. Il vero punto di forza della Murano, però, risiede certamente nel design.

Frontalmente spiccano il corto cofano e il possente muso spiovente, caratterizzato dalla calandra estesa per tutta la lunghezza del muso e limitata, alle estremità, da due compatti gruppi ottici a sviluppo verticale. Il frontale si chiude, verso il basso, con un paraurti dalle linee pulite, studiato per essere poco aggressivo in caso d'urto, con un inserto centrale grigio metalizzato. Il profilo è segnato dai muscolosi passaruota e dall'impostazione a cuneo della fiancata.

Caratteristico, ma ormai ben poco innovativo, il profilo triangolare della terza luce laterale. Curiosa la coda che ricorda, con le dovute proporzioni, il posteriore della piccola Micra. A trarre in inganno sono il taglio del lunotto e l'andamento sinuoso delle lamiere e l'impostazione verticale dei gruppi ottici.

Sotto il cofano, il 3.5 litri della 350Z è accoppiato ad una trasmissione automatica a gestione elettronica che, con lo schema di trazione integrale "XTronic", è presa, pari pari, dalla più piccola X-Trail.

La derivazione automobilistica, dona al SUV Giapponese grandi doti di guidabilità su strada, suffragate dai grandi cerchi da 18" e da un ESP di ultima generazione. La dotazione comprende interni in pelle, lettore DVD e navigatore satellitare - con impianto surround BOSE a sette diffusori - fari allo xenon e camera posteriore di assistenza nelle manovre di parcheggio. Sarà un successo? In USA ne vendono già 5000 al mese...

Fotogallery: Nissan Murano