anticipazione dagli States

North American International Auto Show, gennaio 2005, Detroit: la vetrina dell'automobilismo americano. Il gruppo Daimler-Chrysler, nella prossima edizione di quest'importante kermesse motoristica, presenterà, con i marchi Chrysler e Jeep, due prototipi molto particolari...

Jeep esporrà la Gladiator(r), una versione estrema della Wrangler, con carrozzeria pick-up. Caratterizzata dai grandi cerchi cromati e dalle finiture in stile Indiana Johnes, la Gladiator(r) presenta l'esclusiva del sistema Stow-Away per i sedili posteriori, che possono essere ripiegati per aumentare al massimo le doti di flessibilità del vano posteriore.

La Chrysler, invece, sarà presente con il prototipo Firepower. Mossa dal V8 Hemi da 6,1 litri, unità appartenente alla stessa famiglia del propulsore di punta della berlina 300C, si tratta di una coupè due posti realizzata su base Viper. Al contrario dalla famosa muscle-car, ormai veterana del mercato, la Firepower unirà le prestazioni elevate, garantite dalla generosissima meccanica, con doti elevatissime di comfort e finiture di pregio. Il design è moderno e personale, anche se, di primo acchito, non sembra mostrare le doti innovative tipiche di un concept. Che sia già pronta per la produzione?

Fotogallery: Chrysler al Salone di Detroit 2005