tecnologia cittadina

Italiani popolo di chiacchieroni! Fra i primi in Europa in quanto a telefonini per famiglia (per non dire per persona). Ed era scontato che una tecnologia in grado di assecondare la nostra parlantina come il Bluetooth che, lo ricordiamo, permette di collegare "senza fili" il proprio cellulare ad un auricolare o ad un impianto vivavoce, si trasformasse da sfizio hi-tech a esigenza praticamente irrinunciabile.

E visto che la maggior parte degli italiani, oltre che parlare al telefono, trascorre pure molte ore in macchina e che in questo caso ci sono implicazioni rilevanti sulla sicurezza e sulla conservazione dei punti della patente, l'industria dell'auto ha risposto subito al fenomeno rendendo disponibile tale accessorio progressivamente in tutte le categorie di veicoli.

La novità del mese arriva da Mazda che propone sulla sua citycar Mazda2 un pacchetto cellulare-vivavoce Bluetooth della Sony Ericsson. Si tratta di un allestimento specifico, denominato tra l'altro con lo stesso nome del noto produttore di telefonini giappo-svedese. E la dotazione comprende principalmente un telefono cellulare Triband Sony Ericsson K 700i con fotocamera digitale integrata, capace di memorizzare fino a 580 immagini, clip video o 12 brani in formato MP3, grazie a 41 MB di memoria, e il kit vivavoce Bluetooth. Ma ci sono anche cerchi in lega da 15 pollici, airbag laterali, volante in pelle e interni tipo "Sport".

In esclusiva per il mercato italiano, Mazda2 Sony Ericsson è disponibile da metà novembre sia con la motorizzazione a benzina 1.2 che con il richiestissimo 1.4 diesel common rail. Il tutto a partire da EURO 13.660 e garantito per ben cinque anni.

Fotogallery: Mazda2 Sony Ericsson