edonistica...

E' Edonista chi eleva il Piacere ad ambizione massima. L'edonista fa dell'allontanamento del dolore e della continua ricerca del piacere, le proprie ragioni di vita. In "dosi ragionevoli", un tale atteggiamento aiuta a vivere meglio, non c'è dubbio. Ci sono casi, però, in cui l'edonismo prende il sopravvento...

Quanto scritto serve per introdurre il seguente concetto:
c'è chi preferisce muoversi sui campi da golf in Cayenne.

Purtroppo, utilizzare il super-SUV di Stoccarda sul green equivale, praticamente, a fare un maxi passato di verdura. Hans-Peter Porsche, l'uomo a cui è spettato "l'arduo" dilemma tra scorazzare in Cayenne (magari Turbo) sul campo da golf o un green in perfetta forma, è riuscito nell'intento di unire, è proprio il caso di dirlo, l'utile al dilettevole.

Il facoltoso committente si è rivolto alla Porsche Engineering Group, i cui tecnici hanno accettato la sfida a realizzare una Cayenne per il golf
Niente cerchi da 20 pollici e nessuna "mandria" sotto il cofano. La Cayenne da golf è stata realizzata sulla base di una classica "golf car" di produzione Divaco, spinta da un motore elettrico da 3,2 cavalli e capace di 24 km/h, con un'accelerazione notevole. I richiami alla SUV sono concentrati nel frontale e nella parte posteriore, fedelmente riprodotti in scala 1:2. Realizzata in due soli esemplari (non è stata presa alcuna decisione relativa ad una produzione, anche limitata), questa specialissima Cayenne sarà impiegata, a partire dalla prossima Primavera, nel campo da golf di Alcanada, nell'isola di Maiorca.

A questo punto, alcuni pensieri si fanno imprudentemente strada:
va bene il piacere - a poterselo permettere - di un oggetto tanto originale e dall'esclusività estrema;
va bene lo spontaneo richiamo - anche in questo caso, "a poterselo permettere" - alle vetturette elettriche per bimbi;
ma erano proprio necessari quei finti terminali di scarico?

Fotogallery: Una Cayenne... per il Golf!